A cosa serve il crowdfunding?

A cosa serve il crowdfunding?

Siti web di crowdfunding

Crowdsourcing e crowdfunding sono due parole che hanno recentemente trovato la loro strada nell’affollata piscina dell’inglese. Crowdsourcing, che tipicamente si riferisce alla pratica di sollecitare servizi, idee o contenuti da un grande gruppo di persone online, è stato coniato da Jeff Howe in un articolo del 2006 su Wired, e crowdfunding è stato creato dall’imprenditore Michael Sullivan nello stesso anno. Entrambe le parole concettualizzano “la folla” come una vasta comunità online da cui si può ottenere qualcosa di necessario. Nel crowdsourcing, la folla viene chiamata per l’assistenza o le informazioni necessarie. Un uso ben noto di crowdsourcing è Wikipedia, il cui contenuto è il risultato di vari collaboratori. Il crowdfunding, d’altra parte, comporta una richiesta più specifica: la folla è sollecitata per contributi finanziari a una particolare impresa o causa, come un progetto cinematografico o la ricerca sul cancro.

Soprattutto, l’equity crowdfunding ha creato più opzioni per gli imprenditori per portare il loro prodotto, servizio o merce nel mondo, molti dei quali avrebbero avuto più difficoltà a farlo attraverso il finanziamento tradizionale, dice Murat.

Esempi di crowdfunding

Il crowdfunding è l’uso di piccole quantità di capitale da un gran numero di individui per finanziare una nuova impresa commerciale. Il crowdfunding fa uso della facile accessibilità di vaste reti di persone attraverso i social media e i siti web di crowdfunding per riunire investitori e imprenditori, con il potenziale di aumentare l’imprenditorialità espandendo il pool di investitori al di là del cerchio tradizionale di proprietari, parenti e capitalisti di rischio.

  In quale ambito rientra il crowdfunding?

Nella maggior parte delle giurisdizioni, le restrizioni si applicano a chi può finanziare un nuovo business e quanto possono contribuire. Simili alle restrizioni sugli investimenti in hedge fund, questi regolamenti dovrebbero proteggere gli investitori non sofisticati o non facoltosi dal mettere a rischio troppi dei loro risparmi. Poiché così tante nuove imprese falliscono, i loro investitori affrontano un alto rischio di perdere il loro capitale.

Il crowdfunding ha creato l’opportunità per gli imprenditori di raccogliere centinaia di migliaia o milioni di dollari da chiunque abbia soldi da investire.  Il crowdfunding fornisce un forum a chiunque abbia un’idea per lanciarla di fronte a investitori in attesa.

Crowdfunding deutschland

Questo articolo contiene un contenuto scritto come una pubblicità. Si prega di contribuire a migliorarlo rimuovendo i contenuti promozionali e i link esterni inappropriati, e aggiungendo contenuti enciclopedici scritti da un punto di vista neutrale. (Aprile 2017) (Impara come e quando rimuovere questo messaggio template)

Il crowdfunding è la pratica di finanziare un progetto o un’impresa raccogliendo piccole quantità di denaro da un gran numero di persone, in tempi moderni tipicamente tramite Internet.[1][2] Il crowdfunding è una forma di crowdsourcing e di finanza alternativa. Nel 2015, oltre 34 miliardi di dollari sono stati raccolti in tutto il mondo dal crowdfunding.[3]

  Come funziona CrowdFundMe?

Sebbene concetti simili possano essere eseguiti anche attraverso sottoscrizioni per corrispondenza, eventi di beneficenza e altri metodi, il termine crowdfunding si riferisce ai registri mediati da Internet.[4] Questo moderno modello di crowdfunding si basa generalmente su tre tipi di attori – l’iniziatore del progetto che propone l’idea o il progetto da finanziare, individui o gruppi che sostengono l’idea e un’organizzazione moderatrice (la “piattaforma”) che riunisce le parti per lanciare l’idea.[5]

Crowdfunding globale

Il crowdfunding è un metodo di raccolta di capitale attraverso lo sforzo collettivo di amici, familiari, clienti e investitori individuali. Questo approccio attinge agli sforzi collettivi di un grande pool di individui – principalmente online attraverso i social media e le piattaforme di crowdfunding – e sfrutta le loro reti per una maggiore portata ed esposizione.

Il crowdfunding è essenzialmente l’opposto dell’approccio tradizionale alla finanza aziendale. Tradizionalmente, se si vuole raccogliere capitale per avviare un business o lanciare un nuovo prodotto, è necessario impacchettare il business plan, le ricerche di mercato e i prototipi, e poi vendere la propria idea a un gruppo limitato di persone o istituzioni ricche. Queste fonti di finanziamento includevano banche, investitori angelo e società di venture capital, limitando davvero le tue opzioni a pochi attori chiave.    Puoi pensare a questo approccio di raccolta fondi come ad un imbuto, con te e il tuo lancio all’estremità larga e il tuo pubblico di investitori all’estremità chiusa. Se non riuscite a puntare l’imbuto verso l’investitore o l’azienda giusta al momento giusto, il vostro tempo e denaro saranno persi.

A cosa serve il crowdfunding?
  Che cosè una piattaforma generalista?
Torna su