Quali sono le principali tipologie di Crowdinvesting?

Equity crowdfunding

Ci sono diverse opzioni di crowdfunding tra cui scegliere. Ogni tipo ha diversi benefici per le imprese e gli investitori. Dovrai considerare quale è giusto per il tuo business, progetto o impresa.

Questo tipo di finanziamento è comunemente usato per progetti creativi. Di solito funziona come un sistema a stanchezza – più un investitore dona al tuo fondo, maggiore sarà la ricompensa che riceverà (ad esempio, crediti sulla copertina di un disco, biglietti per un evento, regali gratuiti, ecc). Un vantaggio per il business è che la ricompensa di solito non costa molto.

Questa opzione di finanziamento può fornire un prestito ad un costo inferiore a quello offerto dalla richiesta di un prestito attraverso una banca. Il vantaggio di questo modello è che può essere più facile ottenere il sostegno per una campagna, in quanto i finanziatori sono attratti dall’ottenere un ritorno. Questo tipo di crowdfunding può funzionare meglio per le imprese con un track-record di entrate.

Mentre la maggior parte degli enti di beneficenza stabiliti coordinano questo attraverso il loro sito web, le piattaforme di crowdfunding possono essere utili per le organizzazioni più piccole e le persone che raccolgono denaro per cause personali o di beneficenza specifiche.

Tipi di crowdfunding pdf

Il crowdfunding è diventato un modo molto popolare per raccogliere capitale per un progetto o un prodotto. Questo perché non si deve cercare un investitore per sostenere il progetto, ma ci si può rivolgere direttamente alla folla.

  Come fare una raccolta fondi su Instagram?

L’equity-based crowdfunding riguarda le azioni della società. Questa forma di finanziamento è quindi particolarmente interessante per le start-up. I finanziatori investono nell’azienda o nel progetto e ricevono in cambio le corrispondenti azioni dell’azienda.

In questa forma di finanziamento, gli investitori prestano denaro al finanziatore sotto forma di prestito. Il capitale che può essere investito nel progetto attraverso questo prestito deve anche essere restituito dopo un certo tempo ad un certo tasso di interesse.

A seconda del livello di rischio, il tasso d’interesse aumenta naturalmente. Il vantaggio di questo finanziamento basato sul credito è soprattutto che le imprese o gli inventori non hanno a che fare con banche o finanziatori scettici, che devono prima essere convinti dell’idea e consegnare il capitale di rischio solo con garanzie adeguate.

Questo modello di finanziamento si basa su quid pro quos tra chi fa la campagna e chi la sostiene ed è utilizzato anche da piattaforme come Kickstarter e Indiegogo. È particolarmente adatto per inventori o aziende che vogliono portare un prodotto specifico sul mercato.

Cos’è il crowdfunding

Questo articolo contiene un contenuto scritto come una pubblicità. Per favore aiuta a migliorarlo rimuovendo i contenuti promozionali e i link esterni inappropriati, e aggiungendo contenuti enciclopedici scritti da un punto di vista neutrale. (Aprile 2017) (Impara come e quando rimuovere questo messaggio template)

  Come guadagnare sulle case?

Il crowdfunding è la pratica di finanziare un progetto o un’impresa raccogliendo piccole quantità di denaro da un gran numero di persone, in tempi moderni tipicamente tramite Internet.[1][2] Il crowdfunding è una forma di crowdsourcing e di finanza alternativa. Nel 2015, oltre 34 miliardi di dollari sono stati raccolti in tutto il mondo dal crowdfunding.[3]

Sebbene concetti simili possano essere eseguiti anche attraverso sottoscrizioni per corrispondenza, eventi di beneficenza e altri metodi, il termine crowdfunding si riferisce ai registri mediati da Internet.[4] Questo moderno modello di crowdfunding si basa generalmente su tre tipi di attori – l’iniziatore del progetto che propone l’idea o il progetto da finanziare, individui o gruppi che sostengono l’idea e un’organizzazione moderatrice (la “piattaforma”) che riunisce le parti per lanciare l’idea.[5]

3

Questo approccio è un’opzione popolare su Fundable, così come su altre popolari piattaforme di crowdfunding come Kickstarter e Indiegogo, perché permette ai proprietari di imprese di incentivare i loro collaboratori senza incorrere in molte spese extra o vendere quote di proprietà.

Il crowdfunding basato sulle ricompense è un’opzione di raccolta fondi attraente per migliaia di piccole imprese e progetti creativi. Ed è facile capire perché – è più efficiente da preparare, lanciare e gestire rispetto ai tradizionali finanziamenti aziendali; può catturare i cuori dei clienti e aumentare la popolarità con la condivisione sociale; e, meglio di tutto, chiunque può impegnare un po’ di denaro e sostenere un business.

  A cosa serve il crowdfunding?

E anche se la centralizzazione e la condivisibilità che vengono con una campagna di crowdfunding ben fatta possono rendere il lavoro di gestione della raccolta considerevolmente più facile ed efficiente, non è affatto un proiettile magico per la raccolta di fondi o un approccio “set and forget” senza mani. I fondatori che attraggono con successo i finanziatori e raccolgono capitale in crowdfunding lo fanno perché fanno due cose molto bene:

Quali sono le principali tipologie di Crowdinvesting?
Torna su