Quanto costa il crowdfunding?

Seedinvest

Mentre tutti e 5 i siti di crowdfunding sono molto popolari, ognuno di essi è leggermente diverso nei tipi di cause o progetti che supporta e come e quando i raccoglitori di fondi ricevono le loro donazioni. Esamineremo ogni piattaforma di crowdfunding per aiutarti a decidere quale sia la migliore per le tue esigenze.

In primo luogo, dovrai considerare quale piattaforma si rivolge alla tua campagna. In altre parole: alcuni siti di crowdfunding sono aperti a tutti i tipi di raccolta fondi, mentre altri sono aperti solo a categorie specifiche.

Come abbiamo detto prima, Bonfire, Fundly e GoFundMe si rivolgono agli individui che vogliono raccogliere fondi per qualsiasi causa (Bonfire e Fundly sono unici nel fatto che si rivolgono anche alle organizzazioni). Al contrario, Kickstarter e Indiegogo si rivolgono specificamente a progetti creativi, come musica, arte e tecnologia, e non permettono alcun tipo di campagna di beneficenza.

Per prima cosa, i sostenitori sono più motivati a condividere e contribuire alla tua campagna in modo che il tuo progetto sia realizzato. Inoltre, assicura che i progetti ricevano tutti i fondi di cui hanno bisogno in modo da poter produrre un prodotto completo.

Fundly

Questo articolo contiene un contenuto scritto come una pubblicità. Per favore aiuta a migliorarlo rimuovendo i contenuti promozionali e i link esterni inappropriati, e aggiungendo contenuti enciclopedici scritti da un punto di vista neutrale. (Aprile 2017) (Impara come e quando rimuovere questo messaggio template)

Il crowdfunding è la pratica di finanziare un progetto o un’impresa raccogliendo piccole quantità di denaro da un gran numero di persone, in tempi moderni tipicamente tramite Internet.[1][2] Il crowdfunding è una forma di crowdsourcing e di finanza alternativa. Nel 2015, oltre 34 miliardi di dollari sono stati raccolti in tutto il mondo dal crowdfunding.[3]

  Come fare una raccolta fondi su Instagram?

Sebbene concetti simili possano essere eseguiti anche attraverso sottoscrizioni per corrispondenza, eventi di beneficenza e altri metodi, il termine crowdfunding si riferisce ai registri mediati da Internet.[4] Questo moderno modello di crowdfunding si basa generalmente su tre tipi di attori – l’iniziatore del progetto che propone l’idea o il progetto da finanziare, individui o gruppi che sostengono l’idea e un’organizzazione moderatrice (la “piattaforma”) che riunisce le parti per lanciare l’idea.[5]

Come fare crowdfunding

Il crowdfunding, come mezzo di raccolta fondi, ha una lunga storia. Già all’inizio del 1700, Jonathan Swift – l’autore dei Viaggi di Gulliver – fu il pioniere del microcredito quando fondò l’Irish Loan Fund. Nell’era moderna, il crowdfunding è decollato con lo sviluppo di piattaforme online e secondo un rapporto del Cambridge Centre for Alternative Finance, il crowdfunding basato sulla ricompensa ha rappresentato 48 milioni di sterline nel 2016, un aumento annuale del 14% rispetto al 2015. Inoltre, i dati annuali della British Banking Association suggeriscono che nel 2016, l’equity-based crowdfunding ha rappresentato il 17,37% di tutti gli investimenti azionari seed e venture stage nel Regno Unito.

L’equity crowdfunding ha molte attrazioni e molti vantaggi. Tuttavia, non c’è un mercato secondario per le azioni di queste imprese e l’investitore generalmente realizzerà un ritorno o otterrà il suo denaro in banca solo quando accadrà una delle due cose: una vendita o una fluttuazione.

  Quali sono le piattaforme di crowdfunding?

L’altra possibile opzione per uscire dall’investimento si verificherà se l’azienda sceglie di diventare una società quotata in borsa tramite una IPO. In generale, uno di questi scenari potrebbe richiedere alcuni anni per essere realizzato, durante i quali è improbabile che l’investitore veda un ritorno in denaro sul suo investimento.

I migliori progetti di crowdfunding

E sia che tu abbia molti soldi per promuovere la tua campagna di crowdfunding o che tu stia gestendo la tua campagna di crowdfunding con un budget, è importante capire come le piattaforme di crowdfunding come Kickstarter e Indiegogo si fanno pagare. Perché non importa come, finirai per intascare meno soldi di quelli che hai raccolto e questo può avere un impatto sulla tua linea di fondo (specialmente se stai producendo un qualche tipo di prodotto fisico).

Il crowdfunding basato sulle ricompense è una delle forme più grandi di crowdfunding e una delle più redditizie. Questi siti web non fanno pagare le persone che donano soldi per sostenere i progetti. Il modo in cui le piattaforme di crowdfunding fanno soldi è prendendo una percentuale del denaro che viene raccolto nel corso di un progetto.

Dovrai anche pagare una tassa per l’elaborazione della carta di credito che è più del 3% di ogni transazione. Di nuovo, questo mangia via quanti soldi porti a casa alla fine della tua campagna di crowdfunding.

  Chi ha introdotto il primo regolamento azionario sul crowdfunding in Italia?

La cosa interessante di Indiegogo è che questa piattaforma di crowdfunding offre due tipi di campagne: Fissa e Flessibile. Il crowdfunding fisso significa che una campagna deve raggiungere il suo obiettivo di finanziamento originale. Se lo fa, il denaro passa di mano. Se non lo fa, non avviene nessuna transazione. Il crowdfunding flessibile significa che la persona che gestisce la campagna di crowdfunding può tenere il denaro che raccoglie, indipendentemente dal fatto che l’obiettivo di finanziamento sia raggiunto.

Quanto costa il crowdfunding?
Torna su