Chi deve firmare il preliminare di compravendita?

Firmare l’atto di concessione prima della chiusura

State vendendo o comprando una proprietà in Bulgaria? Allora dovreste firmare prima un contratto preliminare. Questa è già una pratica comune nelle transazioni immobiliari. Rappresenta una promessa formale per la vendita dell’immobile.

Tuttavia, a volte le parti non sono ancora pronte a firmare un atto notarile. In questo caso, è altamente raccomandabile che firmino un contratto preliminare. Questo assicura l’affare prima che sia finalizzato nell’ufficio del notaio.

Il contratto preliminare deve contenere una descrizione della proprietà e il suo prezzo di vendita, così come una chiara dichiarazione dello scopo del contratto. Inoltre, le parti possono concordare un termine per la conclusione del contratto finale, i metodi di pagamento e altri dettagli.

Come in qualsiasi altro contratto, gli elementi principali sono i diritti e gli obblighi di ciascuna parte. In base al contratto preliminare, sono obbligati a firmare un contratto finale per l’acquisto / vendita della proprietà e hanno il diritto di esigere l’adempimento di questo obbligo.

Le agenzie immobiliari di solito offrono ai loro clienti dei contratti preliminari standard già pronti. Si raccomanda vivamente che il contratto sia redatto e/o verificato da un buon avvocato immobiliare. È una buona idea che il vostro avvocato sia presente alla firma del contratto. Questo vi proteggerà dalla conclusione di un affare non redditizio.

  Come si chiamano gli scuri in italiano?

Contratto immobiliare preliminare

Passo 2 .  L’avvocato del venditore prepara la bozza del contratto formale. Il venditore può includere tutte le condizioni speciali che vuole, a condizione che le condizioni non violino le ordinanze pertinenti o contraddicano i termini del contratto provvisorio di compravendita. D’altra parte, l’acquirente può anche proporre condizioni speciali. Entrambe le parti devono essere completamente d’accordo con tutte queste condizioni prima di firmare.

Fase 3. L’avvocato dell’acquirente spiega i termini e le condizioni del contratto formale all’acquirente, che firma il contratto e la sua controparte. Al momento della firma del contratto formale, l’acquirente deve anche pagare l’ulteriore deposito o con un ordine di cassa della banca (assegno bancario) o un assegno emesso da uno studio legale. Di solito l’ulteriore deposito insieme al deposito iniziale sarebbe il 10% del prezzo di acquisto.

Fase 5. L’avvocato del venditore spiega i termini e le condizioni contenute nel contratto formale al venditore, che firma il contratto e la sua controparte di conseguenza. Poi, un accordo, firmato sia dal venditore che dall’acquirente sarà inviato all’avvocato dell’acquirente e l’avvocato del venditore conserverà un accordo firmato sia dal venditore che dall’acquirente.

Firmare l’atto

Prima che una transazione possa avvenire, l’acquirente e il venditore negoziano il prezzo dell’oggetto da vendere e le condizioni della transazione. La SPA è un quadro di riferimento per il processo di negoziazione. Il SPA è spesso utilizzato nei casi di un grande acquisto, come un pezzo di proprietà immobiliare, o di acquisti frequenti nel corso di un periodo.

  Chi paga le accise sull energia elettrica?

Le SPA contengono anche informazioni dettagliate riguardanti l’acquirente e il venditore. L’accordo registra tutti i depositi che sono stati fatti man mano che le trattative avanzano e annota le parti dell’accordo che sono già state soddisfatte. L’accordo registra anche quando deve avvenire la vendita finale.

Uno dei più comuni SPA si verifica durante le transazioni immobiliari. Come parte del processo di negoziazione, un prezzo finale di vendita è concordato da entrambe le parti. Inoltre, altri elementi rilevanti per la transazione, come una data di chiusura o le contingenze, sono anche inclusi.

Gli SPA sono utilizzati da grandi aziende quotate in borsa nelle loro catene di fornitura. Un SPA può essere usato quando si ottiene un gran numero di materiali da un fornitore o nel caso di un acquisto singolo su larga scala. Per esempio, 1.000 widget che saranno consegnati tutti simultaneamente.

Quando si firma l’atto di acquisto della casa

Nell’acquisto di immobili residenziali di prima mano, i potenziali acquirenti sono tenuti a firmare di persona i contratti preliminari di compravendita (PASP) o i contratti di compravendita (ASP)? I potenziali acquirenti possono autorizzare altri a firmare i PASP e ASP per loro conto?

L’acquirente deve fare attenzione prima di sottoscrivere il PASP. Se l’acquirente non firma l’ASP entro 5 giorni lavorativi dalla stipula del PASP, il PASP viene sciolto e la caparra preliminare (cioè il 5% del prezzo d’acquisto) incamerata.

Nell’acquisto di immobili residenziali di prima mano, i potenziali acquirenti sono tenuti a firmare di persona i contratti preliminari di compravendita (PASP) o i contratti di compravendita (ASP)? I potenziali acquirenti possono autorizzare altre persone a firmare i PASP e ASP a loro nome?

  Come vengono calcolate le trattenute sulla pensione?

I potenziali acquirenti dovrebbero leggere attentamente i documenti contenenti informazioni sulle modalità di vendita di uno sviluppo residenziale messi a disposizione dal venditore e prestare attenzione a qualsiasi requisito di firmare PASP/ASP di persona. In caso di dubbio, i potenziali acquirenti dovrebbero informarsi presso il venditore e considerare di consultare dei professionisti per un consiglio.

Chi deve firmare il preliminare di compravendita?
Torna su