Chi rilascia il certificato successorio europeo?

Coppie Europa

L’ECS è un documento consegnato da un’autorità interna, come un notaio, che delinea gli elementi chiave di un’amministrazione patrimoniale transfrontaliera. Include una ripartizione delle quote dei beneficiari, l’attribuzione dei beni e i poteri degli esecutori e degli amministratori.

Uno dei concetti chiave del regolamento europeo sulle successioni è che una legge dovrebbe essere applicata all’intera amministrazione dell’eredità, indipendentemente dal luogo in cui si trovano i beni. Ciò significa che se la legge francese si applica a un’eredità che comprende beni detenuti in Francia e in Italia, le leggi successorie francesi prevarrebbero sulle leggi successorie italiane e i beni italiani sarebbero amministrati secondo la legge francese. In questo scenario, le autorità francesi potrebbero consegnare un ECS per comunicare ciò che è stato stabilito secondo il diritto francese, permettendo alle autorità in Italia di amministrare i beni italiani di conseguenza.

Un’intenzione dell’ECS è quella di accelerare le cose creando un modello uniforme per fornire i dettagli di un’eredità, piuttosto che dover navigare attraverso i diversi formati che si trovano nei certificati nazionali di diverse giurisdizioni. Una copia originale dell’ECS sarà conservata dall’autorità che lo ha consegnato, e copie, che sono valide per sei mesi, saranno anche rilasciate agli eredi, agli esecutori testamentari e agli amministratori dell’eredità.

Regolamento 650 12

Nota: Si veda il paragrafo 82 del regolamento UE n. 650/2012, che precisa che, ai sensi degli articoli 1 e 2 del protocollo n. 21 sulla posizione del Regno Unito e dell’Irlanda rispetto allo spazio di libertà, sicurezza e giustizia allegato al trattato sull’Unione europea e al trattato sul funzionamento dell’Unione europea, tali Stati membri non partecipano all’adozione del presente regolamento, non sono da esso vincolati né sono soggetti al regolamento. Ciò non pregiudica tuttavia la possibilità per il Regno Unito e l’Irlanda di dichiarare l’intenzione di accettare il presente regolamento dopo la sua adozione a norma dell’articolo 4 di detto protocollo.

  Quando arrivano i soldi del 730 ai disoccupati?

1. In che misura il certificato può essere registrato nel vostro catasto? Questo certificato è sufficiente per la registrazione della proprietà (o di altri diritti reali) a nome degli eredi (o legatari)? Altrimenti, quali altri documenti aggiuntivi o requisiti complementari sarebbero necessari?

Per effettuare qualsiasi registrazione, la domanda deve essere conforme alle regole e ai moduli di registrazione del terreno. In materia di successione, la domanda attualmente deve essere accompagnata da una Grant of Probate emessa da un tribunale irlandese, che conferisce al rappresentante personale/esecutore il potere di gestire l’eredità. Se il regolamento dovesse estendersi all’Irlanda e un certificato di successione dovesse avere lo stesso effetto nella legge irlandese della Grant of Probate, sarebbero necessari dei cambiamenti nella legislazione, cioè nelle regole di registrazione del terreno, per consentire l’accettazione del certificato. Nel sistema di registrazione irlandese, il Land Registry non ha il diritto di guardare dietro il Grant of Probate e la persona a favore della quale viene rilasciato ha il potere di occuparsi del patrimonio del defunto compresi i terreni registrati. Lui/lei amministra l’eredità in conformità con la legge ai sensi del Succession Act, 1965 e fa la domanda appropriata per aggiornare il registro.

Ricerca di servizi di assistenza

Con l’allargamento dell’Unione Europea e l’apertura delle frontiere tra i paesi, molte persone si sono stabilite (per vivere e lavorare permanentemente) in paesi diversi da quello di cui sono cittadini. Anche molti bulgari vivono, studiano e lavorano negli Stati membri dell’Unione europea. Il trasferimento del centro dei loro interessi vitali in un altro paese porta spesso all’acquisto di beni immobili in questi paesi, all’apertura di conti bancari nelle banche locali o all’acquisizione di altri beni secondo le modalità previste dalle leggi locali.

  Cosè il tributo 1001?

Quando un cittadino bulgaro ha risieduto in un altro Stato membro dell’Unione europea e vi è deceduto, si pone un problema per quanto riguarda la ricezione della sua eredità in tale paese da parte dei suoi eredi. La soluzione di questo problema è affrontata nel regolamento (UE) n. 650/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 luglio 2012, relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni e all’accettazione e all’esecuzione degli atti pubblici in materia di successioni e alla creazione di un certificato successorio europeo. Essa regola la successione nell’Unione europea e si applica a tutti gli Stati membri tranne la Danimarca e l’Irlanda. Questi paesi seguono solo la loro legislazione nazionale in materia di successione.

E giustizia europa eu contenuto successioni 166 de do

L’autorità che si occupa dell’eredità applicherà di solito la legge nazionale del paese dell’UE in cui il defunto ha vissuto per ultimo – a meno che il defunto abbia fatto una scelta di legge in modo che la legge del suo paese di nazionalità si applichi alla sua eredità.

Tuttavia, se il defunto ha scelto la legge della sua nazionalità da applicare alla sua eredità e questa è la nazionalità di un paese dell’UE, voi e gli altri eredi o parti interessate potete accordarvi per portare la questione davanti ai tribunali di quel paese dell’UE.

  Quanto costano le pratiche per la successione?

Tuttavia, se la parte nell’altro paese dell’UE non rispetta volontariamente la decisione del tribunale, potete chiedere che la decisione sia dichiarata esecutiva in modo che la polizia o un ufficiale giudiziario possano intervenire per far rispettare la decisione.

L’autorità del paese dell’UE che si occupa dell’eredità o della successione può fornirvi un documento nazionale che certifica il vostro status di erede, esecutore testamentario o amministratore dell’eredità.

Il vantaggio di un certificato di successione europeo è che i suoi effetti sono gli stessi in tutta l’UE indipendentemente dal paese in cui viene rilasciato. Un documento nazionale, invece, avrà effetti diversi a seconda del paese dell’UE in cui viene rilasciato; questo può ritardare il riconoscimento dei vostri diritti in un altro paese dell’UE.

Chi rilascia il certificato successorio europeo?
Torna su