Chi sono i soggetti attivi e passivi?

Grammatica: Infiniti attivi e passivi

Questo beneficio non deve necessariamente essere monetario o finanziario, in quanto può anche venire sotto forma di regali (di solito costosi) o sconti, ospitalità e spese, o favori personali in cambio di favori legati agli affari.

Il Bribery Act del Regno Unito (2010) definisce la corruzione come un reato in cui vengono offerti, promessi o dati benefici finanziari o di altro tipo a un’altra persona per indurla “a svolgere in modo improprio una funzione o attività rilevante o a ricompensare una persona per lo svolgimento improprio di tale funzione o attività”.

Secondo questa legislazione, il reato di corruzione si verifica quando una persona “sa o crede che l’accettazione del vantaggio costituirebbe essa stessa lo svolgimento improprio di una funzione o attività rilevante”.

In altre parole, la legge viene infranta quando le parti coinvolte sanno che stanno per compiere, o stanno compiendo, un atto di corruzione o quando terzi vengono sfruttati per compiere l’atto di corruzione.

Al di fuori del Regno Unito, la legislazione spesso si concentra principalmente sui reati di corruzione attiva. Per esempio, negli Stati Uniti, il Foreign Corrupt Practices Act (FCPA) proibisce ai suoi cittadini ed enti di corrompere funzionari governativi stranieri allo scopo di soddisfare gli interessi commerciali.

Presente perfetto attivo e passivo

Capire la differenza tra voce attiva e passiva ti permette di controllare il tuo stile di scrittura.    Entrambi gli stili hanno i loro usi appropriati.    Considera la frase attiva, “Ti amo”, contro la passiva “Tu sei amato da me”.    Qual è più forte?    Quale preferiresti sentire? Alcuni studenti pensano che usare la voce passiva li faccia sembrare più accademici, ma (come nell’esempio precedente) quando è usata male, suona semplicemente prolisso.      D’altra parte, a volte la voce passiva è più appropriata. Immaginate di scrivere un articolo sul cotone.    È meglio scrivere “La gente ha usato il cotone per migliaia di anni” o “Il cotone è stato usato per migliaia di anni”?    In questa situazione, la costruzione passiva è migliore perché l’argomento dello scrittore rimane in primo piano nella frase e il soggetto (persone) è implicito, quindi non ha bisogno di essere incluso nella frase.    In generale, la voce attiva trasmette il significato in modo più chiaro, conciso e interessante, e uno scrittore, quando si trova di fronte alla scelta, dovrebbe favorire la voce attiva rispetto a quella passiva.    Tuttavia, ci sono quattro situazioni di scrittura in cui la voce passiva è più appropriata:

  Cosa è escluso dalla base imponibile?

Diverse forme di partecipazione politica

Un problema centrale nella crittografia è quello di convertire i protocolli che offrono sicurezza contro gli avversari passivi (o semi-onesti) in quelli che offrono sicurezza contro gli avversari attivi (o malevoli). Questo problema è stato l’argomento di un ampio corpo di lavoro nell’area del calcolo sicuro multiparty (MPC). Nonostante questi sforzi, ci sono ancora grandi divari di efficienza tra i migliori protocolli in queste due impostazioni. In due lavori recenti, Genkin et al. (STOC 2014) e Ikarashi et al. (ePrint 2014) hanno proposto il seguente nuovo paradigma per trasformare in modo efficiente i protocolli MPC passivo-sicuri in quelli attivo-sicuri. Iniziano osservando che in diversi protocolli MPC naturali di teoria dell’informazione, un attacco attivo arbitrario sul protocollo può essere perfettamente simulato in un modello ideale che consente attacchi additivi sul circuito aritmetico in valutazione. Cioè, il simulatore è autorizzato a modificare (alla cieca) il circuito originale aggiungendo un elemento di campo arbitrario ad ogni filo. Per proteggersi da tali attacchi, il circuito originale è sostituito da un cosiddetto circuito AMD, che può offrire protezione contro tali attacchi con un overhead moltiplicativo costante alla dimensione.

  Quanto costa mettere un cartello in strada?

Come usare ESSERE – Voce passiva, gerundio, clausola participio

Carnegie Moscow Center20.09.2017La minoranza attiva e la maggioranza passiva: Takeaways dalle elezioni regionali in RussiaSource: Alexey Belkin/ТАSSSign Up for More From Carnegie.ruSe ti è piaciuto leggere questo, iscriviti per saperne di più!

Le recenti elezioni regionali e municipali in Russia hanno visto un aumento del voto da parte della minoranza riformista e una diminuzione dell’affluenza alle urne tra la vecchia maggioranza di Putin. Tuttavia, il Cremlino sceglie di ignorare queste tendenze, chiudendo un occhio sulla possibilità che la minoranza attiva e la maggioranza passiva scontenta possano alla fine incontrarsi. Non solo sta crescendo la minoranza di elettori che sostiene attivamente l’opposizione, ma la maggioranza dei russi sta scegliendo di non votare affatto. Eppure la leadership russa non mostra alcun segno di aver notato queste tendenze o di cambiare le sue tattiche.

Due gruppi hanno giocato un ruolo chiave nel decidere le recenti elezioni regionali e municipali della Russia, e il Cremlino farebbe bene a non ignorarli. Una minoranza attiva e riformista è andata a votare il 10 settembre, mentre una maggioranza passiva e scontenta è rimasta a casa. I candidati dell’opposizione hanno ottenuto più vittorie del previsto in diversi distretti di Mosca. La vecchia tattica di filtrare i candidati potenzialmente pericolosi nelle elezioni governative e regionali ha raggiunto il risultato desiderato, ma l’affluenza alle urne è stata notevolmente bassa in molte regioni. Il comportamento di voto russo sta cambiando, e i risultati delle elezioni non dimostrano più un sostegno popolare automatico per il partito di governo Russia Unita.

Chi sono i soggetti attivi e passivi?
  Dove serve la marca da bollo da 16 euro?
Torna su