Come calcolare le imposte differite?

Passività per imposte differite

La passività è differita a causa di una differenza di tempo tra quando l’imposta è stata accantonata e quando deve essere pagata.  Per esempio, potrebbe riflettere una transazione tassabile come una vendita a rate che ha avuto luogo una certa data, ma le tasse non saranno dovute fino a una data successiva.

La passività fiscale differita è la quantità di tasse che una società ha “sottopagato” e che sarà recuperata in futuro. Questo non significa che l’azienda non ha adempiuto ai suoi obblighi fiscali. Piuttosto riconosce un pagamento che non è ancora dovuto.

Per esempio, una società che ha guadagnato un reddito netto per l’anno sa che dovrà pagare le imposte sul reddito aziendale.  Poiché la passività fiscale si applica all’anno corrente, deve riflettere una spesa per lo stesso periodo.  Ma l’imposta non sarà effettivamente pagata fino al prossimo anno solare. Al fine di rettificare la differenza temporale di competenza/incasso, l’imposta è registrata come una passività fiscale differita.

La spesa di ammortamento per le attività a lungo termine ai fini del bilancio è tipicamente calcolata usando un metodo a linea retta, mentre le norme fiscali permettono alle aziende di usare un metodo di ammortamento accelerato. Poiché il metodo a linea retta produce un ammortamento inferiore rispetto a quello del metodo accelerato, il reddito contabile di una società è temporaneamente superiore al suo reddito imponibile.

Imposte differite oci

Lo IAS 12 Imposte sul reddito implementa il cosiddetto “metodo del bilancio complessivo” per la contabilizzazione delle imposte sul reddito che riconosce sia le conseguenze fiscali correnti di operazioni ed eventi sia le conseguenze fiscali future del futuro recupero o estinzione del valore contabile delle attività e passività di un’entità. Le differenze tra il valore contabile e il valore fiscale delle attività e delle passività, e le perdite e i crediti d’imposta riportati, sono rilevati, con limitate eccezioni, come passività o attività fiscali differite, e queste ultime sono anche soggette al test dei “probabili profitti”.

  Quante calorie si bruciano con 3000 passi?

Differenze temporanee che daranno luogo a importi deducibili nella determinazione del reddito imponibile (perdita fiscale) di esercizi futuri quando il valore contabile dell’attività o della passività sarà recuperato o estinto

Le imposte correnti dell’esercizio in corso e di quelli precedenti sono rilevate come una passività nella misura in cui non sono state ancora liquidate, e come un’attività nella misura in cui gli importi già pagati eccedono l’importo dovuto. [IAS 12.12] Il beneficio di una perdita fiscale che può essere riportata per recuperare le imposte correnti di un esercizio precedente è rilevato come un’attività. [IAS 12.13]

Imposte differite ifrs

L’imposta differita è l’effetto che si verifica nella società a causa delle differenze temporali tra la data in cui le imposte sono pagate alle autorità fiscali effettivamente dalla società e la maturazione di tale imposta cioè, le differenze di imposte derivanti come le imposte dovute in uno dei periodi contabili non sono pagate o pagate in eccesso in quel periodo.

Il termine “Deferred Tax Expense” si riferisce all’effetto dell’imposta sul reddito su un bilancio derivante dalla differenza di reddito imponibile calcolato in base al metodo contabile della società e il reddito contabile calcolato in base alle leggi fiscali. Inoltre, può anche essere definito come l’effetto dell’imposta sul reddito dovuto alle differenze temporali – temporanee o permanenti, che sono imposte differite.

  Come faccio a sapere quanto mi spetta di liquidazione?

Sulla base della differenza di tempo, può essere categorizzato largamente in due tipi – l’attività di imposta differita del assetDeferred Tax AssetA è un’attività alla società che si presenta solitamente quando la società ha pagato le imposte in eccesso o ha pagato l’imposta in anticipo. Tali imposte sono registrate come un’attività nello stato patrimoniale e alla fine vengono restituite alla società o detratte dalle imposte future.read more e passività fiscali differiteLe passività fiscali differite sorgono per la società a causa della differenza temporale tra la maturazione dell’imposta e la data in cui la società paga le imposte alle autorità fiscali. Questo perché le tasse sono dovute in un periodo contabile ma non sono pagate in quel periodo. Ora, diamo un’occhiata a ciascuno di essi separatamente:

Bilancio delle attività fiscali differite

La passività fiscale differita (DTL) o l’attività fiscale differita (DTA) costituisce una parte importante del bilancio. Questo aggiustamento fatto alla fine dell’anno alla chiusura dei libri contabili influisce sulle uscite fiscali dell’azienda per quell’anno e per gli anni a venire.

L’effetto fiscale dovuto alle differenze temporali è definito come imposta differita, che letteralmente si riferisce alle imposte rinviate. Le imposte differite sono rilevate su tutte le differenze temporali – temporanee e permanenti.

Per quanto riguarda le differenze temporali relative agli ammortamenti non assorbiti o alle perdite riportate, la DTA viene rilevata solo se esiste una certezza virtuale del futuro. Ciò significa che la DTA può essere realizzata solo quando la società stima in modo affidabile un sufficiente reddito imponibile futuro. Questa prova per la certezza virtuale deve essere fatta ogni anno alla data del bilancio e se la condizione non è soddisfatta, tale DTA/DTL dovrebbe essere cancellata.

  Dove trovo il sostituto dimposta nel 730?

Una proiezione dei profitti futuri preparata da un’entità basata sulla ristrutturazione futura, sulla stima delle vendite, sull’esperienza passata della spesa di capitale futura ecc. che sono presentate alle banche per il prestito è prova concreta per la certezza virtuale. Ma la certezza virtuale non può essere convincente se si basa solo su un ordine di esportazione vincolante che ha il rischio di essere cancellato in qualsiasi momento. La certezza virtuale deve essere basata su proiezioni che sono più probabili in futuro.

Come calcolare le imposte differite?
Torna su