Come fare per non pagare le tasse sulla seconda casa?

Detrazione fiscale seconda casa 2020

Molte o tutte le offerte su questo sito provengono da aziende da cui Insider riceve un compenso (per una lista completa vedere qui). Le considerazioni pubblicitarie possono influire su come e dove i prodotti appaiono su questo sito (incluso, per esempio, l’ordine in cui appaiono) ma non influiscono sulle decisioni editoriali, come i prodotti di cui scriviamo e come li valutiamo. Personal Finance Insider ricerca un’ampia gamma di offerte quando fornisce raccomandazioni; tuttavia, non garantiamo che tali informazioni rappresentino tutti i prodotti o le offerte disponibili sul mercato.

Personal Finance Insider scrive su prodotti, strategie e consigli per aiutarvi a prendere decisioni intelligenti con il vostro denaro. Possiamo ricevere una piccola commissione dai nostri partner, come American Express, ma le nostre segnalazioni e raccomandazioni sono sempre indipendenti e obiettive. I termini si applicano alle offerte elencate in questa pagina. Leggi i nostri standard editoriali.

L’imposta sulle plusvalenze a lungo termine nel 2020 varia dallo 0% al 20% a seconda del reddito, e può essere più alta se si possiede la proprietà per meno di un anno.  Tuttavia, c’è un modo per aggirare questo: trasferirsi nella proprietà. “Se stai pensando di vendere una seconda proprietà, finché ci vivi per due dei cinque anni prima della vendita, è considerata una residenza personale”, dice Greene-Lewis. “Poi, si potrebbe ottenere l’esclusione delle plusvalenze”.

Si devono pagare le plusvalenze sulla vendita della seconda casa

Se avete recentemente acquistato una seconda casa o state cercando di acquistare una seconda casa, avrete bisogno di sapere come il possesso di case impatti sulle vostre tasse. In particolare, vorrete sapere se potete rivendicare o meno due residenze primarie sulle vostre tasse.

  Quando si deve pagare l IPT?

Ci sono alcuni modi diversi per capire se la casa in cui stai attualmente vivendo può essere considerata la tua residenza primaria. Per determinare quale casa dovrebbe essere considerata la vostra residenza primaria, dovete porvi le seguenti domande:

Dopo aver risposto a queste domande, dovreste avere un’idea migliore di dove sia la vostra residenza primaria. Mentre l’IRS non permette di avere due residenze primarie per scopi fiscali, si può ancora avere diritto a deduzioni fiscali quando si possiedono più case.

Anche se non è possibile rivendicare più residenze primarie a fini fiscali, l’IRS dà diritto a detrazioni fiscali se si possiedono più case. Finché entrambe le case vengono utilizzate per scopi personali, è possibile dedurre l’interesse ipotecario, il patrimonio netto, gli interessi sui prestiti e i pagamenti dei premi assicurativi che si pagano sulla seconda casa. Al fine di massimizzare le vostre deduzioni fiscali, è necessario parlare con un professionista delle tasse.

Come evitare l’imposta sulle plusvalenze sulle seconde case 2020

I guadagni di capitale sono i profitti che si guadagnano quando si vende un bene capitale. I beni capitali includono beni immobili (eccetto la tua residenza primaria), azioni, obbligazioni, collezioni di monete e gioielli. Come per tutti i soldi guadagnati, l’IRS ne vuole una parte. Fortunatamente, si pagano le tasse solo sul profitto, non sul prezzo totale di vendita.

Le tasse sulle plusvalenze sono dovute solo dopo che il bene è stato venduto, il che lo trasforma in plusvalenze realizzate. Tutti i beni che tieni sono considerati guadagni di capitale non realizzati. I guadagni di capitale realizzati sono tassati in modo diverso a seconda di quanto tempo si tengono i beni.

  Chi è Ica srl?

I profitti derivanti da attività detenute per meno di un anno sono considerati guadagni a breve termine e sono tassati come il reddito. Ci si basa sulla propria fascia d’imposta sul reddito, proprio come si fa per i salari. I profitti derivanti da beni detenuti per più di un anno sono trattati come guadagni a lungo termine e soggetti a un diverso quadro fiscale.

I guadagni di capitale possono essere compensati da perdite di capitale. Una perdita di capitale è ciò che si ha quando si vende un bene per meno di quanto lo si è pagato (chiamato anche base). Gestita correttamente, puoi ridurre la tua imposta sui guadagni di capitale più vicina allo zero se hai la quantità appropriata di perdite di capitale, di cui parliamo più avanti in questo post.

Per quanto tempo si deve vivere in una seconda casa per evitare l’imposta sulle plusvalenze?

Ci sono tre scelte di base per trasferire la proprietà della seconda casa, ma i dettagli di ogni opzione sono flessibili. La maggior parte delle case di vacanza e delle seconde case apprezzano il loro valore, quindi assumerò che la proprietà si sia apprezzata in modo sostanziale.

Naturalmente, la prima opzione è semplicemente quella di vendere la proprietà. Una vendita è particolarmente attraente quando c’è un guadagno significativo da incassare e sembra improbabile che la prossima generazione della famiglia userà molto la casa.

Ma una vendita incorrerebbe in tasse sui guadagni di capitale, e l’ammontare del guadagno probabilmente è sufficiente a spingervi in una fascia d’imposta più alta. Il conto delle tasse dipende dal vostro stato di residenza e dalla vostra fascia fiscale. L’imposta federale può arrivare fino al 23,8%, e trovarsi in uno stato ad alta tassazione potrebbe aumentare il conto fino al 35% del guadagno o più.

  Chi stabilisce i tributi locali?

Le tasse possono essere evitate tenendo la proprietà per il resto della vostra vita e passandola ai vostri figli attraverso il patrimonio. I figli possono quindi aumentare la base fiscale al suo valore di mercato equo e venderla immediatamente senza guadagno tassabile. L’apprezzamento durante la vostra vita eviterebbe le imposte sul reddito. La maggior parte delle persone, secondo la legge attuale, eviterebbe le tasse di successione o incorrerebbe in tasse di successione più basse delle tasse sulle plusvalenze. (Tenete a mente che ci sono proposte nel Congresso per eliminare l’aumento della base alla morte. Se attuato, questo cambiamento richiederebbe al vostro patrimonio o ai vostri eredi di pagare le imposte sulle plusvalenze sull’apprezzamento avvenuto durante la vostra vita).

Come fare per non pagare le tasse sulla seconda casa?
Torna su