Come funziona il premio di risultato?

Esempi di bonus di performance

Un bonus di performance è una forma di compensazione aggiuntiva pagata a un dipendente o a un dipartimento come ricompensa per il raggiungimento di obiettivi specifici o per aver raggiunto obiettivi predeterminati. Un bonus di performance è un compenso che va oltre i normali salari e viene in genere assegnato dopo una valutazione delle prestazioni e l’analisi dei progetti completati dal dipendente in un determinato periodo di tempo.

Non tutte le aziende offrono piani di bonus e quelle che lo fanno spesso definiscono l’importo massimo che un dipendente può ricevere per prestazioni esemplari. Le aziende che usano un processo di valutazione o di revisione dei dipendenti possono impostare una soglia di punteggio che un dipendente dovrà soddisfare o superare per essere considerato. Poiché questo bonus viene dato per prestazioni superiori alle aspettative, i dipendenti non ne hanno automaticamente diritto.

I dipendenti possono o non possono avere prestazioni incluse nel linguaggio dei loro contratti di assunzione. L’inclusione di bonus di rendimento può essere usato come un modo per rendere la posizione più attraente per i potenziali assunti. Anche se un dipendente non è garantito per contratto a ricevere un bonus di rendimento, essi possono essere istituiti su indicazione del datore di lavoro. I bonus di rendimento possono essere istituiti regolarmente, ad esempio annualmente, biennalmente o mensilmente. Potrebbero anche essere resi disponibili solo per periodi specifici, forse per guidare lo sforzo extra per un particolare progetto o un trimestre critico di vendite.

  Che fine fa la ritenuta dacconto?

Bonus basato sul rendimento

Un bonus basato sul rendimento è un bonus che viene guadagnato in base al rendimento dell’azienda nel suo complesso. Di solito è una percentuale dello stipendio del dipendente e viene pagato alla fine dell’anno, o a fine anno.

I bonus più comuni basati sul rendimento sono i bonus annuali e trimestrali. I bonus annuali sono in genere pagati a dicembre, e sono basati sulle prestazioni della società nel corso dell’anno precedente. I bonus trimestrali sono di solito pagati in tre rate durante l’anno, e sono basati sulla performance dell’azienda nel trimestre precedente.

Il calcolo di un bonus basato sulla performance è di solito molto semplice. L’azienda fissa un obiettivo per il bonus e poi calcola una percentuale per il bonus del dipendente. Il bonus del dipendente viene poi calcolato moltiplicando la percentuale per lo stipendio del dipendente.

Gli obiettivi dovrebbero essere realistici e raggiungibili. Dovresti anche fissare degli obiettivi che siano allineati con gli obiettivi dell’azienda. Si dovrebbero fissare degli obiettivi per ogni dipendente e anche per l’azienda nel suo complesso.

Come funziona il performance bonus valorant

Se vuoi costruire una forza lavoro impegnata, collaborativa e creativa, devi pagare i dipendenti per l’eccellenza, giusto? Non necessariamente. Anche se la maggior parte delle aziende americane usa programmi di incentivi, cercare di premiare la qualità può essere un’impresa folle.

Perché? Gli studi dimostrano che le persone che si aspettano di ricevere una ricompensa per completare un compito tipicamente sottoperformano rispetto a quelli che non si aspettano alcuna ricompensa, soprattutto se il compito richiede un pensiero sofisticato. A livello esecutivo, gli studi rivelano correlazioni minime o addirittura negative tra la paga e la performance, come misurata dalla redditività aziendale e da altri criteri.

  Quando si pagano le tasse con la partita Iva?

Che si tratti di retribuzione a cottimo, stock option, commissioni o privilegi da impiegato del mese, la retribuzione per il rendimento vi fa guadagnare una cosa: la conformità temporanea. Può cambiare il comportamento delle persone nel breve periodo, ma non altera gli atteggiamenti che guidano il comportamento. Non può creare un impegno duraturo verso i valori della vostra azienda o un cambiamento duraturo e significativo.

1. La paga non motiva. Le persone hanno bisogno di soldi, naturalmente. Ma quando si chiede loro di cosa si preoccupano di più, lo stipendio di solito è solo al quinto o sesto posto. Anche se tagliare la paga danneggerebbe il morale, aumentarla non migliorerà necessariamente le prestazioni.

Bonus a punti

Questo tipo di programma di bonus è più comune negli impianti di produzione ed è progettato per premiare la produttività e il miglioramento della qualità del prodotto. Il Gain sharing funziona meglio quando gli impiegati diventano responsabili della quantità e della qualità della produzione e sono incoraggiati a migliorare il modo in cui il prodotto è fatto. Questo programma riflette la filosofia che i dipendenti conoscono meglio il loro lavoro. I programmi di Gain Sharing pagano dei bonus per i miglioramenti statistici nella produzione e nella qualità su base trimestrale o a volte mensile, fornendo un senso di eccitazione ai partecipanti. Questi programmi hanno spesso molto successo, trasformando l’impianto di produzione in un centro di impegno dei dipendenti.

  Come saranno le nuove aliquote Irpef?

Alcune aziende premiano i dipendenti sul posto per risultati che meritano un riconoscimento speciale. I premi sul posto sono in genere da 50 dollari in su e possono essere assegnati dal vostro immediato supervisore o da qualsiasi persona di livello superiore nella vostra azienda. Si possono ottenere anche solo per essere stati di grande aiuto. La matematica è a favore dei dipendenti: le aziende con programmi di bonus spot offrono circa l’1 per cento del libro paga e si aspettano di dare tali bonus al 25 per cento dei dipendenti che ne hanno diritto, permettendo loro di guadagnare più di un bonus istantaneo in un anno.Bonus non monetari

Come funziona il premio di risultato?
Torna su