Come si calcola il bollo sul dossier titoli?

Come calcolare l’imposta di bollo sulle azioni

I seguenti fatti fiscali devono essere considerati come un’indicazione delle aliquote e delle detrazioni disponibili e si riferiscono all’anno fiscale in corso (2021/2022) se non diversamente indicato. La legge fiscale è notoriamente complessa e non possiamo replicare qui ogni regola, sfumatura o esenzione. Pertanto non dovreste prendere, o astenersi dal prendere, alcuna decisione basata solo su queste informazioni. Se siete in dubbio su come comportarvi, vi raccomandiamo di consultare un consulente fiscale. Ricordate che le regole fiscali possono cambiare e dipendono dalla vostra situazione personale.

Quando si acquistano azioni del Regno Unito che possono essere regolate attraverso il sistema di regolamento elettronico CREST, si pagherà lo 0,5% del valore della transazione come Stamp Duty Reserve Tax (“SDRT”). Se si acquistano “titoli residui” – quelli che non possono essere regolati attraverso il sistema CREST – si pagherà lo 0,5%, arrotondato al più vicino multiplo di £5, su qualsiasi transazione di valore superiore a £1000.

Azioni dell’imposta di bollo del Regno Unito

Una tassa sulle transazioni finanziarie è un prelievo su un tipo specifico di transazione finanziaria per uno scopo particolare. Il concetto è stato più comunemente associato al settore finanziario; di solito non si considera che includa le imposte sui consumi pagate dai consumatori.[1]

  Quante tasse paga un cittadino svizzero?

Una tassa sulle transazioni non è un prelievo sulle istituzioni finanziarie di per sé; piuttosto, è addebitata solo sulle specifiche transazioni che sono designate come tassabili. Quindi, se un istituto non esegue mai la transazione tassabile, allora non sarà mai soggetto alla tassa sulle transazioni[2]. Inoltre, se un istituto esegue solo una di queste transazioni, allora sarà tassato solo per quella transazione. Come tale, questa tassa non è né una tassa sulle attività finanziarie (FAT), né un contributo alla stabilità finanziaria (FSC), o “tassa sulle banche”,[3] per esempio. Questo chiarimento è importante nelle discussioni sull’uso di una tassa sulle transazioni finanziarie come strumento per scoraggiare selettivamente la speculazione eccessiva senza scoraggiare qualsiasi altra attività (come John Maynard Keynes aveva originariamente previsto nel 1936).[4]

Legge indiana sul bollo

Tuttavia, per chiunque si impegni nell’acquisto di azioni senza usare un broker, è importante assicurarsi di calcolare e presentare i pagamenti dell’imposta di bollo correttamente e in tempo utile. Le sanzioni per il mancato pagamento sono legate al costo delle azioni acquistate – quindi per le persone e le società che stanno scambiando grandi quantità, queste possono ammontare a una grande quantità di denaro.

È possibile evitare di pagare l’imposta di bollo sulle azioni in alcune circostanze, come le azioni donate come regalo, le azioni in società straniere che non sono tenute in un registro nel Regno Unito, e le azioni in un fondo comune.

  Come si calcola limposta di successione sui terreni agricoli?

Trovare modi legittimi per risparmiare l’imposta di bollo sulle transazioni azionarie può essere complesso, ed è sempre consigliabile consultare un professionista fiscale esperto prima di impegnarsi in una transazione che presumibilmente fa risparmiare soldi sull’imposta di bollo.

Allo stesso modo, se avete tentato di risparmiare sui pagamenti dell’imposta di bollo e state affrontando un’indagine dell’HMRC, un esperto avvocato fiscale sarà in grado di gestire qualsiasi ricorso, archiviando documenti e corrispondenza con l’HMRC.

L’acquirente normalmente paga l’imposta di bollo sulle azioni. Se state acquistando azioni da un broker, questi assorbirà il costo dell’imposta di bollo all’interno del contratto azionario. Per gli individui e le aziende che commerciano azioni senza un broker, è vostra responsabilità calcolare e pagare l’imposta di bollo entro 30 giorni dalla transazione.

Pagamento dell’imposta di bollo online

Dei costi di transazione discussi sopra, l’intermediazione, la tassa di transazione SFC, la tassa di transazione FRC e la tassa di negoziazione sono applicabili alla quota di offerta pubblica iniziale. Per facilità di riferimento, di seguito trovate una semplice illustrazione di come alcuni dei costi di transazione di cui sopra sono coinvolti e calcolati in una domanda di nuove azioni offerte da un nuovo emittente. I contenuti della seguente illustrazione sono stati concordati a seguito di una consultazione tra la Borsa, la SFC e la Hong Kong Association of Banks e la dimostrazione è principalmente a beneficio del pubblico per comprendere il metodo di calcolo di un importo corretto nella richiesta di nuove azioni.

  Come impaginare una ricerca universitaria?

Ogni componente di cui al punto (1) deve essere calcolato separatamente per arrivare a un sub-totale. Ove applicabile, il relativo sub-totale dovrebbe essere arrotondato al centesimo più vicino, cioè se la terza cifra dopo la virgola è 0,005 o superiore, dovrebbe essere arrotondato per eccesso; altrimenti dovrebbe essere arrotondato per difetto. I cinque subtotali vanno poi sommati per arrivare all’Importo Pagabile.

Come si calcola il bollo sul dossier titoli?
Torna su