Come si calcola la giacenza media?

Calcolare i giorni di magazzino

L’inventario medio è un calcolo che stima il valore o il numero di un particolare bene o insieme di beni durante due o più periodi di tempo specificati. L’inventario medio è il valore medio dell’inventario in un certo periodo di tempo, che può variare dal valore mediano dello stesso set di dati, ed è calcolato facendo la media dei valori iniziali e finali dell’inventario durante un periodo specificato.

L’inventario è il valore di tutti i beni pronti per la vendita o di tutte le materie prime per creare quei beni che sono immagazzinati da un’azienda. Una gestione di successo dell’inventario è un punto focale per le aziende in quanto permette loro di gestire meglio il loro business complessivo in termini di vendite, costi e relazioni con i loro fornitori.

Poiché due punti non sempre rappresentano accuratamente le variazioni di inventario in periodi di tempo diversi, l’inventario medio viene spesso calcolato utilizzando il numero di punti necessari per riflettere più accuratamente le attività in un certo periodo di tempo.

Per esempio, se un’azienda cercasse di calcolare l’inventario medio nel corso di un anno fiscale, potrebbe essere più accurato usare il conteggio dell’inventario dalla fine di ogni mese, incluso il mese base. I valori associati a ogni punto vengono sommati e divisi per il numero di punti, in questo caso 13, per determinare l’inventario medio.

Calcolare l’inventario

L’inventario è uno dei fattori più importanti per il monitoraggio dell’azienda manifatturiera. Il movimento dell’inventario dà un quadro chiaro della capacità di un’azienda di trasformare la materia prima in un prodotto finito. Per tracciare questo movimento, si usa l’indice di rotazione dell’inventario o i giorni di inventario.

  Qual è il nome scientifico delle bacche di ginepro?

L’indice di rotazione dell’inventario è importante così come la formula del rapporto efficiente. Mostra quanto velocemente una società può sostituire un lotto di inventario del periodo corrente e trasformarlo in vendite per trovare un equilibrio che è giusto per il vostro business.

L’indice di rotazione dell’inventario è un rapporto semplice che aiuta a mostrare quanto efficacemente l’inventario può essere gestito dal confronto tra l’inventario medio e il costo delle merci vendute per un periodo particolare. Questo aiuta a misurare quante volte il rapporto di inventario medio viene venduto o girato durante un particolare periodo.

In parole semplici, mostra quante volte un’azienda può essere venduta la quantità di inventario medio totale dell’azienda durante un anno. Un’azienda con $2.000 di inventario medio e vendite di $40.000 ha effettivamente venduto il suo 20 volte.

Giorni di inventario in sospeso

Come calcolare l’inventario medioL’inventario medio è usato per stimare la quantità di inventario che un’azienda ha tipicamente a portata di mano su un periodo di tempo più lungo che solo l’ultimo mese. Poiché il saldo dell’inventario è calcolato alla fine dell’ultimo giorno lavorativo di un mese, può variare considerevolmente dall’importo medio su un periodo di tempo più lungo, a seconda se c’è stato un improvviso prelievo di inventario o forse una grande consegna del fornitore alla fine del mese.inventario medio è anche utile per il confronto con i ricavi. Poiché i ricavi sono tipicamente presentati nel conto economico non solo per il mese più recente, ma anche per l’anno in corso, è utile calcolare anche l’inventario medio per l’anno in corso e poi abbinare il saldo dell’inventario medio ai ricavi dell’anno in corso, per vedere quanto investimento di inventario era necessario per sostenere un dato livello di vendite.

  Quando non si applica la Tobin Tax?

Nel primo caso, in cui si sta semplicemente cercando di evitare un improvviso picco o calo nel numero di inventario di fine mese, il calcolo dell’inventario medio consiste nel sommare i saldi dell’inventario iniziale e finale per un singolo mese, e dividere per due. La formula è: (Inventario iniziale + Inventario finale) / 2Nel secondo caso, dove si vuole ottenere una cifra di inventario medio che sia rappresentativa del periodo coperto dalle vendite dell’anno, si sommano i saldi di inventario finale per tutti i mesi inclusi nell’anno, e si divide per il numero di mesi dell’anno. Per esempio, se ora è il 31 marzo e si vuole determinare l’inventario medio da confrontare con le vendite per il periodo da gennaio a marzo, allora il calcolo potrebbe essere:

Inventario medio per anno

La formula dell’inventario medio è: Inventario medio = (Inventario iniziale + Inventario finale) / 2.Tuttavia c’è di più che conoscere semplicemente la formula. Il calcolo dell’inventario medio è una parte importante della vostra strategia globale di inventario. In questo articolo, spiegheremo l’inventario medio e vi mostreremo come calcolarlo con degli esempi. Faremo anche un po’ di luce sull’Economic Order Quantity e sui giorni medi di inventario. Cos’è l’inventario medio? L’inventario medio è la quantità media di inventario disponibile in magazzino in un periodo specifico. Questo tende ad essere fatto per mese, ma può variare a seconda del modello di business, del settore e di altre variabili.Nella contabilità d’inventario è necessario conoscere l’inventario medio per calcolare il valore dell’inventario in un determinato periodo di tempo.  Come calcolare l’inventario medioPer calcolare l’inventario medio, basta aggiungere l’inventario iniziale all’inventario finale. Poi, dividete il totale per due. La formula è: Inventario medio = (Inventario iniziale + Inventario finale) / 2Puoi anche ottenere una misura più sfumata del tuo inventario medio aggiungendo l’inventario totale su più periodi di tempo (per esempio, mesi), poi dividendo per il numero totale di periodi misurati. Per esempio:(Mese 1 + Mese 2 + Mese 3) / 3

Come si calcola la giacenza media?
  Come assolvere la marca da bollo?
Torna su