Come vengono tassate le rendite assicurative?

Cos’è una rendita qualificata

Dopo aver lavorato duramente per 33 anni, Ramesh Kumar, 58 anni, è sul punto di andare in pensione da una delle più rinomate società di ingegneria del paese. Il pensionamento dovrebbe essere tranquillo e confortevole, ma Kumar è un uomo preoccupato. Anche se ha notevoli risparmi, non ha pianificato attivamente la pensione. Ha una copertura sanitaria adeguata, ma ha bisogno di un reddito regolare per mantenere il suo stile di vita. Ha risparmiato abbastanza per la sua pensione? Kumar può esplorare varie opzioni, ma investire in un piano di rendita è probabilmente la scelta ideale.

Un piano di rendita è un contratto tra un individuo e una compagnia di assicurazione, in cui l’assicuratore promette di pagare un importo a intervalli regolari all’individuo in cambio di un pagamento forfettario o una serie di pagamenti. L’assicuratore investe il denaro ricevuto e restituisce all’individuo i rendimenti che ne derivano. Ci sono due tipi di piani di rendita a seconda della natura dei pagamenti.

Piano di rendita immediata: Questi piani sono acquistati con una somma forfettaria e i pagamenti di rendita iniziano immediatamente o per un periodo specifico o per tutta la vita. Non c’è una fase di accumulazione nei piani di rendita immediata e inizia a funzionare dalla fase di maturazione.

Come posso evitare di pagare le tasse sulle rendite

Le rendite forniscono alcuni benefici fiscali perché i guadagni crescono in modo fiscalmente differito. Tuttavia, si dovranno pagare le tasse sui prelievi da un contratto di rendita. È importante imparare come funzionano le rendite e capire quando si potrebbero pagare le tasse. Ecco alcune informazioni da tenere a mente.

  Come si calcola limposta di bollo conto corrente?

Le rendite offrono una crescita differita dalle tasse. Quando si guadagnano interessi in una rendita, in genere non è necessario segnalare tali guadagni e pagare l’imposta sul reddito sui guadagni ogni anno. Di conseguenza, potete mantenere i fondi nel vostro conto per reinvestire e comporre. Inoltre, la crescita della rendita è isolata dalle tasse sul reddito personale.

Ma l’IRS vuole essere pagato alla fine. Ad un certo punto, dovrai pagare le imposte sul reddito sui prelievi da un contratto di rendita. La meccanica dipende dal tipo di rendita che hai, da come accedi ai tuoi fondi e da quando accedi ai tuoi fondi. Mentre questa è una panoramica sulla tassazione delle rendite, consultate un professionista delle tasse prima di prendere qualsiasi decisione.

Se mettete soldi prima delle tasse in un conto di pensionamento individuale (IRA) o 401(k), pagate le tasse sui prelievi. Lo stesso vale se si finanzia una rendita con denaro al lordo delle imposte. Non hai mai pagato le tasse su quei soldi, quindi dovrai pagare l’imposta sul reddito su tutti i fondi che prelevi dalla tua rendita. Queste rendite sono note come rendite “qualificate”, e sono spesso istituite dai datori di lavoro per i dipendenti come parte di un piano di pensionamento qualificato. L’intero importo del contratto è soggetto all’imposta sul reddito.

Segnalazione del reddito da rendita

Le rendite sono investimenti complessi che hanno molte caratteristiche che possono essere giuste o meno per voi. Di seguito è riportato un elenco di alcuni dei vantaggi dei contratti di rendita e alcuni punti da considerare su ciascuno.

Le rendite sono investimenti di pensionamento e, pertanto, crescono in modo differito. Questo significa che non si è tassati su eventuali guadagni che si accumulano all’interno del vostro contratto di rendita fino a quando non si prende un ritiro. Al momento del ritiro, gli interessi/guadagni o qualsiasi fondo non tassato (ad esempio, IRA) saranno tassabili.

  Chi è che non paga lIrpef?

Poiché le rendite sono prodotti di pensionamento, se si ritira denaro tassabile prima dell’età di 59 1/2, si può essere soggetti ad un ulteriore 10 per cento di penalità da parte dell’IRS. I prelievi dai prodotti di rendita sono tassabili come reddito ordinario per il beneficiario.

La maggior parte dei contratti di rendita hanno benefici garantiti, come un beneficio di morte o di vita. Alcuni di questi benefici garantiti sono inclusi nel contratto, mentre altri sono rider opzionali che si sottoscrivono quando si acquista il prodotto.

Molti benefici migliorati richiedono che l’assicurato paghi di più in commissioni per il beneficio. Per un beneficio di morte migliorato, per esempio, potresti dover pagare un ulteriore 0,5% all’anno in base al valore del tuo contratto. Se avete più di un beneficio garantito sulla vostra politica, queste tasse possono sommarsi rapidamente. È importante capire esattamente quali benefici state acquistando e quanto vi costeranno per tutta la durata del contratto.

Regola generale dell’Irs per pensioni e rendite

Una rendita è un contratto tra voi e una compagnia di assicurazione in cui si effettua un pagamento forfettario o una serie di pagamenti e, in cambio, si ricevono pagamenti regolari, a partire da subito o in un momento futuro.

L’obiettivo di una rendita è quello di fornire un flusso costante di reddito, in genere durante il pensionamento. I fondi si accumulano su una base differita dalle tasse e, come i contributi 401(k), possono essere ritirati senza penalità solo dopo i 59½ anni.

  Quali sono i rendimenti dei Bot?

Molti aspetti di una rendita possono essere adattati alle esigenze specifiche dell’acquirente. Oltre a scegliere tra un pagamento forfettario o una serie di pagamenti all’assicuratore, è possibile scegliere quando si desidera annuitizzare i propri contributi – cioè, iniziare a ricevere i pagamenti. Una rendita che inizia a pagare immediatamente è chiamata rendita immediata, mentre una che inizia in una data predeterminata nel futuro è chiamata rendita differita.

Anche la durata dei versamenti può variare. Si può scegliere di ricevere i pagamenti per un periodo di tempo specifico, come 25 anni, o per il resto della vita. Naturalmente, assicurarsi una vita di pagamenti può abbassare l’importo di ogni assegno, ma aiuta a garantire che non si sopravviva al proprio patrimonio, che è uno dei principali punti di vendita delle rendite.

Come vengono tassate le rendite assicurative?
Torna su