Cosa sono Irpef Ires e Irap?

Riassunto fiscale Pwc Italia

La tassazione in Italia è riscossa dai governi centrali e regionali ed è raccolta dall’Agenzia delle Entrate. Il gettito fiscale totale nel 2018 è stato del 42,4% del PIL.[1] Le entrate più importanti sono: l’imposta sul reddito, la previdenza sociale, l’imposta sulle società e l’imposta sul valore aggiunto. Tutti questi sono raccolti a livello nazionale, ma alcuni di questi differiscono tra le regioni. La tassazione del reddito personale in Italia è progressiva.

Il reddito da lavoro è soggetto a un’imposta progressiva sul reddito, IRPEF (Imposta sul reddito delle persone fisiche) che si applica a tutti i lavoratori. Dal governo viene fissata l’aliquota d’imposta in base al reddito, ma le regioni possono aggiungere un ulteriore 0,7% al 3,33%. Ogni regione non solo ha un’imposta regionale sul reddito, ma può essere applicata un’imposta comunale sul reddito che va dallo 0,1% allo 0,9%. I comuni possono anche stabilire aliquote progressive applicabili alla fascia di reddito nazionale.[2]

I nuovi residenti in Italia sono soggetti ad un trattamento fiscale più favorevole sulle imposte sul reddito, a condizione che non fossero residenti fiscali in Italia negli ultimi 24 mesi.[4] Qualsiasi contribuente ha diritto ad un’esenzione del 70% sul reddito di lavoro dipendente o autonomo percepito per i primi 5 anni di residenza fiscale in Italia; l’esenzione è aumentata al 90% se il contribuente risiede in una regione del Sud Italia.

  Come impostare la pagina iniziale di Safari su iphone?

Legge sull’imposta sul reddito in Italia

Mentre il mondo si muove verso un clima più verde e più attento alle tasse nel 2022, l’OCSE ha già spianato la strada per l’attuazione del secondo pilastro BEPS e un’aliquota globale del 15% di imposta sulle società sui profitti delle multinazionali.

Mentre ci dirigiamo verso gennaio, per molti la scadenza dell’autovalutazione del 31 gennaio incombe su di noi, facendoci sentire grigi come Ih-Oh. Tuttavia, quest’anno c’è una piccola buona notizia dall’HMRC. Beh, più o meno.

Ne abbiamo bisogno per permetterci di abbinarvi ad altri utenti della stessa organizzazione. Fa anche parte delle informazioni che condividiamo con i nostri fornitori di contenuti (“Collaboratori”) che contribuiscono al Contenuto gratuitamente per il tuo utilizzo.

No tax area italia

La Certificazione Unica (ex CUD), certificazione unica dei redditi, è un documento che i lavoratori dipendenti ricevono ogni anno e dettaglia il reddito per l’attività svolta come dipendente, ad esempio i dipendenti a tempo pieno e i lavoratori subordinati.

L’ISEE (Indicatore della Situazione Finanziaria) è il valore applicato al numero di persone del nucleo familiare del richiedente (sono ammesse ulteriori deduzioni, per esempio, se un membro della famiglia è disabile, la presenza di minori e di un solo genitore, presenza di minori con entrambi i genitori che lavorano ecc…)

  Come confermare la carta su PayPal?

L’IVA è un’imposta indiretta, che non si applica al reddito ma a beni e servizi; è quindi a carico del consumatore finale (chi compra, paga il prezzo stabilito dal venditore per coprire i suoi costi e avere un profitto, più l’imposta IVA va allo Stato).

Dichiarazione dei redditi italiana

Esistono diversi metodi di calcolo della base imponibile IRAP, a seconda della natura dell’attività svolta dal contribuente. Nella determinazione della base imponibile IRAP non si può tener conto degli accantonamenti per rischi e passività, nonché delle componenti straordinarie.

Per le imprese commerciali e manifatturiere, la base imponibile IRAP è rappresentata in linea di massima dal margine lordo d’impresa del bilancio. Oltre alle voci indeducibili di cui sopra, ai fini della base imponibile IRAP sono esclusi gli interessi attivi e passivi e gli accantonamenti per rischi su crediti.

L’IRAP è applicata su base regionale e le regioni possono aumentare o diminuire l’aliquota IRAP standard fino allo 0,92%. Le imprese con strutture in diverse regioni devono ripartire la loro base imponibile complessiva tra le diverse regioni sulla base del costo del lavoro del personale dislocato nelle varie sedi. Le strutture diventano rilevanti ai fini del calcolo dell’IRAP se sono state istituite da più di tre mesi. Le società italiane con stabili organizzazioni (PE) all’estero, così come le società di navigazione che si qualificano per il regime di tonnage tax (vedi Tonnage tax di seguito), non sono soggette all’IRAP sul reddito conseguito attraverso queste PE.

Cosa sono Irpef Ires e Irap?
  Come fare ricevuta tassa di soggiorno?
Torna su