Cosa spetta all usufruttuario in caso di vendita?

Giurisprudenza sull’usucapione

L’usufrutto è il più delle volte viatico, il che significa che termina con la morte del suo titolare. Può anche essere costituito per un periodo determinato; questo è noto come usufrutto temporaneo. Colui che ha il diritto di utilizzare l’alloggio e di riceverne il reddito è l’usufruttuario, colui che ha il diritto di disporre dell’alloggio è il nudo proprietario.

Non dobbiamo confondere l’usufrutto e il diritto d’uso e di abitazione. Il diritto d’uso e di abitazione è strettamente personale e si limita alla sola dimora dell’alloggio (senza poterlo affittare) mentre l’usufrutto è un vero e proprio diritto e può riguardare sia gli immobili che i mobili (es.: portafoglio titoli).

Le parti possono, nei loro rapporti, utilizzare questa scala. Ma il principio è che esse stesse devono valutare l’usufrutto caso per caso (si parla allora di “usufrutto economico”) che tiene conto dell’aspettativa di vita dell’usufruttuario e del tasso di rendimento del bene.

In caso di usufrutto a tempo determinato (usufrutto temporaneo), esso è stimato fiscalmente al 23% del valore della piena proprietà per ogni periodo di 10 anni e senza frazione (23% da 0 a 10 anni, 46% da 11 a 20 anni e 69% da 21 a 30 anni).

  Come sfrattare un inquilino con contratto scaduto?

Usufrutto in una frase

Art. 604. Il nudo proprietario può stabilire diritti reali sulla proprietà soggetta all’usufrutto, purché possano essere esercitati senza pregiudicare i diritti dell’usufruttuario. [Atti 1976, n. 103, §1; Atti 2010, n. 881, §1, eff. 2 luglio 2010].

Art. 608. Un usufrutto costituito a favore di una persona giuridica cessa se la persona giuridica viene sciolta o liquidata, ma non se la persona giuridica viene convertita, fusa o consolidata in una persona giuridica subentrante. In ogni caso, l’usufrutto a favore di una persona giuridica termina alla scadenza di trenta anni dalla data di inizio dell’usufrutto. Il presente articolo non si applica ad una persona giuridica in qualità di trustee di un trust. [Atti 1976, n. 103, §1; Atti 2010, n. 881, §1, eff. 2 luglio 2010].

Art. 612. L’usufrutto concesso fino al raggiungimento di una certa età da parte di una terza persona è un usufrutto a termine. Se la terza persona muore, l’usufrutto continua fino alla data in cui il defunto avrebbe raggiunto l’età prevista. [Atti 1976, n. 103, §1]

Codice civile dell’usucapione

L’usufrutto è il diritto di usare e beneficiare di un bene, mentre la proprietà del quale appartiene ad un’altra persona. La persona che gode dell’usufrutto si chiama l’usufruttuario. L’usufruttuario deve mantenere la proprietà come un proprietario responsabile e non deve arrecare danno o diminuzione alla proprietà, tranne quando la proprietà è soggetta al naturale esaurimento nel tempo. Nel diritto civile moderno, l’usufrutto si divide in usufrutto perfetto e usufrutto imperfetto o quasi-usufrutto, a seconda che la proprietà sia soggetta o meno all’esaurimento. Nell’usufrutto perfetto, la proprietà è utilizzata senza cambiare la sua natura. Nel secondo, la proprietà non può essere utilizzata senza essere consumata, come il denaro, il cibo, ecc. e l’usufruttuario deve consegnare al proprietario alla fine dell’usufrutto lo stesso valore o la stessa quantità e qualità dell’inizio dell’usufrutto.

  Come impostare data e ora?

Usufrutto filippine

Il diritto di usufrutto si riferisce ad un diritto reale di uso e di godimento di un bene gravato. Pertanto, il bene gravato può, in particolare, essere affittato o locato dall’usufruttuario per conto proprio, oppure può anche essere messo a disposizione gratuitamente per un uso temporaneo. Tuttavia, l’usufruttuario non ha generalmente il diritto di deteriorare o modificare la sostanza della cosa gravata o di disporne.

In caso di vendita di un bene gravato da una riserva di usufrutto, di regola il venditore dovrebbe cercare prima di ottenere dall’usufruttuario la rinuncia al suo diritto. A tal fine, il venditore dovrebbe normalmente offrire all’usufruttuario una surrogazione ad personam ristabilendo un usufrutto

  Come si attiva la chiamata vocale Android?

Secondo la legge tedesca sull’imposta sulle donazioni in vigore dal 1.1.2009, la riserva dell’usufrutto comporta la piena deducibilità di questo come debito. Il calcolo consiste nel capitalizzare il valore annuo del diritto di usufrutto sulla base dell’aspettativa di vita statistica dell’usufruttuario determinata in base alle attuali tabelle di mortalità.

Cosa spetta all usufruttuario in caso di vendita?
Torna su