Perché pagare la tassa di soggiorno?

Vantaggi della tassa di soggiorno

La tassa di soggiorno, più comunemente conosciuta come tassa di soggiorno europea, è una piccola tassa applicata ai visitatori dal comune. Questa piccola tassa serve a finanziare e mantenere le strutture nella zona. Così come la produzione di opuscoli, attività turistiche e l’ammodernamento di attrazioni turistiche popolari tra cui musei e castelli.

I prezzi variano da paese a paese e persino da città a città. Ma fai attenzione, perché più alto è il rating dell’alloggio, più dovrai pagare. In Europa, questo significa generalmente solo pochi €€€ in più a notte. Se vuoi evitare questo, ci sono opzioni di ostelli disponibili nelle città europee! L’IVA può anche essere aggiunta alla tassa di soggiorno in alcuni paesi.

In generale, tutti devono pagare la tassa di soggiorno. Ma ci sono alcune esenzioni. Per essere considerato esente dal pagamento, dovrai presentare i documenti corretti che dimostrino la tua appartenenza a una delle seguenti categorie (questo dipende dalla città):

Il Belgio ha un tasso variabile di tassa di soggiorno e tutto dipende dalla città che stai visitando. Per esempio, Anversa ha un tasso fisso di 2,39 € per persona, per notte per i soggiorni in hotel. Gli alloggi che rientrano nel decreto “Turismo per tutti” e i bambini sotto i 12 anni sono esenti.

  Come funziona il conguaglio Irpef?

Esempio di tassa sul turismo

Pernottate in un hotel o andate in barca su un’isola della costa olandese?  Queste sono situazioni in cui potresti dover pagare la toeristenbelasting (tassa di soggiorno). Questa tassa è inclusa nel prezzo della vostra camera d’albergo, o nel prezzo del vostro biglietto per il giro in barca.

La decisione di far pagare o meno la tassa di soggiorno è presa dai comuni stessi. Essi impongono questa tassa ai proprietari di hotel, per esempio. Questi proprietari poi includono la tassa nel prezzo delle camere d’albergo.

La tassa di soggiorno è un contributo finanziario per pagare i servizi comunali perché anche i turisti beneficiano dei servizi comunali, come la manutenzione di strade, parchi, piazze e spiagge.  Tassa di soggiorno stabilita da ogni comune

Svantaggi della tassa di soggiorno

Chi paga la tassa di soggiorno? Se si riceve denaro per un pernottamento, si è tenuti a pagare la tassa di soggiorno.  Puoi addebitare la tassa alla persona che passa la notte con te. Successivamente paghi la tassa al comune. Anche se sei un privato, per esempio affittando un alloggio tramite Airbnb o Wimdu a non residenti all’Aia, sei comunque soggetto alla tassa di soggiorno.

Dichiarazione della tassa di soggiorno per i residenti dell’AiaI residenti del comune non devono pagare alcuna tassa di soggiorno.  Dovresti assicurarti di registrare nei tuoi archivi amministrativi che l’ospite era un residente dell’Aia. Questo può essere fatto utilizzando il modulo Dichiarazione di tassa di soggiorno per i residenti dell’Aia.

  Quanto costano gli scuri in legno?

Il comune fa pagare la tassa di soggiorno solo per i pernottamenti delle persone che hanno più di 13 anni.Puoi scaricare la lista completa delle tariffe in 4 lingue (olandese, inglese, tedesco e francese) qui sotto.

Turismo hotel a pagamento

Il 42% dei turisti stranieri dichiara che le esperienze nella natura e i bei paesaggi sono la ragione più importante per viaggiare in Norvegia. Solo il 7 per cento viene solo per le esperienze culturali. Il 42 per cento viene per esperienze di natura e cultura combinate, mentre il 9 per cento ha dichiarato che né le esperienze basate sulla natura né quelle basate sulla cultura sono la ragione principale per viaggiare in Norvegia.

L’indagine principale comprende interviste a 2.530 turisti stranieri che visitano la Norvegia l’estate del 2018 in partenza da Gardermoen e Flesland, e dai terminal dei traghetti di Color Line a Oslo (Kiel), Larvik (Hirtshals) e Kristiansand (Hirtshals). Inoltre, un sondaggio di follow-up è stato condotto via e-mail, dove 345 intervistati hanno risposto a un modulo elettronico via e-mail.

L’esperienza dei paesaggi, le passeggiate facili, le escursioni in montagna e nelle foreste, le visite ai fiordi e la fotografia naturalistica sono le attività turistiche più comuni. Anche le gite a piedi, sia in montagna che in foresta, ma anche le gite in paesaggi costieri e lungo fiumi, laghi e canali sono popolari. Secondo il sondaggio via e-mail, il 90% ha fatto qualche tipo di escursione, e ben 3 su 4 hanno fatto escursioni di 1-4 ore.

Perché pagare la tassa di soggiorno?
  Come pulire le imposte di legno?
Torna su