Quali sono i 3 percorsi Life Cycle?

Gestione del ciclo di vita

Questo articolo ha bisogno di ulteriori citazioni per la verifica. Aiuta a migliorare questo articolo aggiungendo citazioni a fonti affidabili. Il materiale privo di fonti può essere contestato e rimosso.Trova le fonti:  “Life-cycle assessment” – notizie – giornali – libri – scholar – JSTOR (dicembre 2019) (Learn how and when to remove this template message)

Questo articolo può contenere ricerche originali. Si prega di migliorarlo verificando le affermazioni fatte e aggiungendo citazioni in linea. Le affermazioni che consistono solo in ricerche originali dovrebbero essere rimosse. (Dicembre 2019) (Impara come e quando rimuovere questo messaggio template)

La valutazione del ciclo di vita o LCA (nota anche come analisi del ciclo di vita) è una metodologia per valutare gli impatti ambientali associati a tutte le fasi del ciclo di vita di un prodotto commerciale, processo o servizio. Per esempio, nel caso di un prodotto fabbricato, gli impatti ambientali sono valutati dall’estrazione e lavorazione delle materie prime (culla), attraverso la fabbricazione, distribuzione e uso del prodotto, fino al riciclaggio o smaltimento finale dei materiali che lo compongono (tomba).[1][2]

Ciclo di vita del prodotto

La riduzione del contributo del settore dei trasporti al cambiamento climatico richiede una transizione verso combustibili rinnovabili. I poliossimetilene dimetil eteri (OMEn) costituiscono una promettente alternativa al diesel a base fossile. Questo articolo presenta un’analisi comparativa di 17 percorsi di produzione di OME3-5, confrontati con il diesel a base fossile secondo criteri ambientali ed economici seguendo un approccio basato sul ciclo di vita. I carburanti OME3-5 che dipendono dalla biomassa come materia prima, o usano H2 prodotto dall’elettrolisi eolica o nucleare e CO2 dalla cattura diretta dell’aria, hanno il potenziale di ridurre l’impatto del riscaldamento globale fino al 20%. Tuttavia, tali combustibili sono anche trovati per spostare gli oneri ambientali ad altre categorie di impatto sotto la salute umana e la qualità degli ecosistemi a causa dell’approvvigionamento di materie prime (H2, CO2 e biomassa), e il loro costo totale monetizzato previsto è 1,5-3,6 volte quello del diesel a base fossile. Questi risultati evidenziano la necessità di abbracciare gli impatti oltre il cambiamento climatico nella valutazione ambientale dei combustibili alternativi e di includere le esternalità negative nella loro valutazione economica.

  Dove rivolgersi per la successione?

Valutazione del ciclo di vita

Un ciclo di vita è un corso di eventi che porta all’esistenza di un nuovo prodotto e ne segue la crescita in un prodotto maturo e l’eventuale massa critica e declino. Le fasi più comuni del ciclo di vita di un prodotto includono lo sviluppo del prodotto, l’introduzione sul mercato, la crescita, la maturità e il declino/stabilità.

Gli investitori devono capire il ciclo di vita del prodotto di un’azienda. Le aziende che sono prevalentemente nella fase di sviluppo saranno probabilmente caratterizzate da piccoli livelli di vendite e sono di natura più speculativa rispetto alle aziende in fase di crescita o maturità. Le cinque fasi di un tipico ciclo di vita sono:

  Quando si rilevano le imposte anticipate?

Questa fase include l’analisi di mercato, la progettazione del prodotto, la concezione e il test di un prodotto o servizio. I fondi dall’avvio iniziale sono tipicamente usati per questa fase, e se le entrate sono basse e i costi di sviluppo sono alti, può essere un periodo di basso flusso di cassa per l’azienda.

Questa fase di marketing include il rilascio iniziale del prodotto, solitamente caratterizzato da alti livelli di pubblicità. In questa fase, l’azienda può spendere il suo capitale nella speranza di generare entrate nella fase successiva. Il denaro per questa fase di solito proviene dai primi investitori, dai proprietari dell’azienda o dai fornitori.

Iniziativa del ciclo di vita

L’analisi del ciclo di vita (LCA) è una forma completa di analisi che utilizza i principi del Life Cycle Assessment, Life Cycle Cost Analysis, e vari altri metodi per valutare gli attributi ambientali, economici e sociali dei sistemi energetici che vanno dall’estrazione delle materie prime dal terreno all’uso del vettore energetico per eseguire il lavoro (comunemente indicato come il “ciclo di vita” di un prodotto). I risultati sono utilizzati per informare la ricerca al NETL e valutare le opzioni energetiche da una prospettiva nazionale.

NETL usa l’analisi del ciclo di vita (LCA) come strumento e quadro di riferimento per valutare la tecnologia energetica e le opzioni politiche su una base comune. LCA include gli oneri ambientali della conversione del combustibile in energia utile, la costruzione delle infrastrutture, l’estrazione e il trasporto del combustibile, e il trasporto del prodotto energetico finale all’utente finale. Il metodo LCA di NETL include anche il costo del ciclo di vita (LCC), che applica le metriche di costo agli stessi confini dei loro modelli ambientali. NETL ha applicato la LCA ai sistemi di energia fossile, nucleare e rinnovabile che producono elettricità e combustibili liquidi. I prodotti finali di queste LCA includono rapporti dettagliati e strumenti software dinamici.

Quali sono i 3 percorsi Life Cycle?
  Chi stabilisce i tributi locali?
Torna su