Quali sono i tipi di imposte?

Imposta sul reddito

I “canoni di tassazione” furono sviluppati per la prima volta da Adam Smith come una serie di criteri per giudicare le tasse. Sono ancora ampiamente accettati come una buona base per giudicare le tasse. I quattro canoni di Smith erano:

Le tasse differiscono a seconda del loro impatto sui diversi gruppi di reddito. Alcune tasse ridistribuiranno dai gruppi più abbienti a quelli meno abbienti e queste sono chiamate tasse progressive. Tuttavia, altre avranno l’effetto opposto e queste sono chiamate tasse regressive. Le definizioni che dovete conoscere sono:

L’equilibrio di queste tasse può avere un effetto significativo sulla distribuzione del reddito in un’economia. Se un governo sceglie di cambiare l’equilibrio della tassazione da progressivo a regressivo, allora i meno abbienti della società saranno i più colpiti. In generale, le imposte dirette tendono ad essere progressive e le imposte indirette regressive.

I governi con obiettivi diversi spesso mireranno a cambiare l’equilibrio delle imposte dirette e indirette. I governi di destra possono scegliere di spostare l’equilibrio della tassazione da diretta a indiretta. Essi sosterranno che questo è più efficiente in quanto permette alle persone di tenere più di quello che guadagnano – dando loro un maggiore incentivo a lavorare sodo. Tassare le persone sulla spesa è visto come economicamente più efficiente. Tuttavia, un passaggio da imposte dirette progressive a imposte indirette regressive avrà un impatto negativo sulla distribuzione del reddito.

Imposta sulle vendite

Le tasse sono contributi obbligatori imposti agli individui o alle società da un ente governativo, sia esso locale, regionale o nazionale. Le entrate fiscali finanziano le attività del governo, comprese le opere e i servizi pubblici come strade e scuole, o programmi come la sicurezza sociale e Medicare.

  A cosa serve la detrazione dimposta?

In economia, le tasse ricadono su chi paga l’onere della tassa, sia che si tratti dell’entità tassata, come un’impresa, o dei consumatori finali dei beni dell’impresa. Da un punto di vista contabile, ci sono varie tasse da considerare, tra cui le imposte sui salari, le imposte sul reddito federali e statali e le imposte sulle vendite.

Per aiutare a finanziare i lavori e i servizi pubblici – e per costruire e mantenere l’infrastruttura utilizzata in un paese – un governo di solito tassa i suoi residenti individuali e aziendali. L’imposta raccolta viene utilizzata per il miglioramento dell’economia e di tutti coloro che ci vivono.

Negli Stati Uniti e in molti altri paesi del mondo, le imposte sul reddito sono applicate a qualche forma di denaro ricevuto da un contribuente. Il denaro potrebbe essere un reddito guadagnato da uno stipendio, guadagni di capitale dalla rivalutazione degli investimenti, dividendi o interessi ricevuti come reddito aggiuntivo, pagamenti effettuati per beni e servizi, e così via.

Elenco delle tasse

I sistemi fiscali negli Stati Uniti rientrano in tre categorie principali: Regressivo, proporzionale e progressivo. Due di questi sistemi hanno un impatto diverso sui lavoratori ad alto e basso reddito. Le tasse regressive hanno un impatto maggiore sugli individui a basso reddito rispetto ai ricchi.

La tassa proporzionale, chiamata anche flat tax, colpisce in modo relativamente uguale i lavoratori a basso, medio e alto reddito. Pagano tutti la stessa aliquota, indipendentemente dal reddito. Una tassa progressiva ha un impatto finanziario maggiore sugli individui a reddito più alto che su quelli a basso reddito.

  Che tasse si pagano sulla donazione?

Gli individui a basso reddito pagano una quantità maggiore di tasse rispetto a quelli ad alto reddito con un sistema fiscale regressivo. Questo perché il governo valuta le tasse come una percentuale del valore del bene che un contribuente acquista o possiede. Questo tipo di tassa non ha alcuna correlazione con i guadagni o il livello di reddito di un individuo.

Le tasse regressive includono le tasse sulla proprietà, le tasse sulle vendite di beni e le accise sui beni di consumo, come la benzina o il biglietto aereo. Le accise sono fisse e sono incluse nel prezzo del prodotto o servizio.

Perché le tasse sono importanti

Mentre la maggior parte di noi preferirebbe ridurre al minimo le tasse che paga – o non pagarne affatto – la verità è che pagare le tasse comporta diversi benefici importanti. Tuttavia, nessuno vuole pagare più della sua giusta quota. Fortunatamente, ci sono opportunità per ridurre il vostro carico fiscale e distribuire l’impatto delle tasse sul vostro quadro finanziario complessivo.

La maggior parte degli americani che ricevono un reddito in un dato anno devono presentare una dichiarazione dei redditi. Solo se hai guadagnato meno dei limiti di reddito lordo indicati dall’IRS puoi rinunciare a presentare una dichiarazione dei redditi federale.  Per l’anno fiscale 2020 (dichiarazioni presentate durante il 2021), i limiti di reddito lordo sono i seguenti:

Molti contribuenti che presentano una dichiarazione sono abbastanza fortunati da ricevere un rimborso sulle loro tasse perché hanno pagato in eccesso a causa della trattenuta dello stipendio. Naturalmente, è anche possibile essere in debito di più soldi alla fine dell’anno, nel qual caso potrebbe essere necessario aggiustare le proprie ritenute per non trovarsi nella stessa posizione l’anno prossimo.

  Come si fa a impostare la sveglia con la propria musica?

Anche se scrivere un assegno all’IRS non è mai divertente, tieni presente che le tue tasse hanno uno scopo. I fondi che paghi sono un’importante fonte di entrate per i governi federali, statali e locali perché vengono pagati regolarmente durante l’anno, aiutando così a bilanciare i bilanci e a evitare che i governi più piccoli abbiano crisi di bilancio.

Quali sono i tipi di imposte?
Torna su