Quali sono le imposte proporzionali?

Imposta progressiva

Un’aliquota fiscale media è il rapporto tra l’ammontare totale delle tasse pagate, T, e la base imponibile totale, P, (reddito imponibile o spesa), espresso in percentuale. Se una società paga aliquote diverse sui primi 100.000 dollari di guadagno rispetto ai successivi 100.000 dollari, si sommerà l’imposta totale pagata e la si dividerà per 200.000 dollari per calcolare l’aliquota fiscale media.

L’aliquota fiscale marginale è talvolta definita come l’aliquota fiscale che si applica all’ultima (o successiva) unità della base imponibile (reddito imponibile o spesa), è in effetti, la percentuale di imposta sul dollaro più alto guadagnato. Per esempio, se una società paga il 5% di tasse sui primi 100.000 dollari guadagnati, e il 10% sui successivi 100.000 dollari, l’aliquota fiscale marginale del guadagno del 101.000° dollaro è del 10%.

Una tassa progressiva è una tassa in cui l’aliquota aumenta all’aumentare della base imponibile. Il termine “progressivo” descrive un effetto di distribuzione sul reddito o sulla spesa, riferendosi al modo in cui l’aliquota progredisce dal basso verso l’alto, dove l’aliquota media è inferiore all’aliquota marginale. Il termine può essere applicato a tasse individuali o a un sistema fiscale nel suo complesso; un anno, un pluriennio o una vita intera. Le tasse progressive sono imposte nel tentativo di ridurre l’incidenza fiscale delle persone con una minore capacità di pagare, poiché tali tasse spostano l’incidenza sempre più verso quelle con una maggiore capacità di pagare. L’opposto di una tassa progressiva è una tassa regressiva, dove l’aliquota fiscale relativa o l’onere aumenta man mano che la capacità di pagare di un individuo diminuisce.

  Cosa pagano le accise?

Imposta regressiva

Un’imposta proporzionale è quella in cui l’aliquota rimane nella stessa proporzione qualunque sia il livello di reddito del contribuente. Qui, l’obbligo fiscale dell’individuo rimane in proporzione fissa al suo reddito. Fondamentalmente, le tasse sono classificate in progressive, proporzionali e regressive; basate sull’onere relativo o sulla responsabilità delle tasse. Nel caso di un’imposta regressiva, la responsabilità fiscale dell’individuo diminuisce con il reddito imponibile. D’altra parte, nel caso di imposte progressive, la responsabilità fiscale aumenta con l’aumento del reddito.

Imposta ad valorem

Qual è la definizione di tassa proporzionale?  Questa è conosciuta come una tassa piatta perché il tasso non aumenta o diminuisce a diversi livelli di reddito o fasce. Rimane semplicemente piatta, non importa quanto reddito faccia un individuo.

Ci sono molte istituzioni e individui che sostengono fortemente un sistema fiscale piatto perché è più equo per tutti i contribuenti del paese. Gli oppositori, tuttavia, non sono d’accordo affermando che i ricchi beneficerebbero di questo sistema mentre i poveri sarebbero gravati da un conto fiscale più alto. Essi sostengono che i poveri hanno meno reddito disponibile dei ricchi e quindi sono meno in grado di pagare la stessa percentuale.

  Quando non si paga limposta di bollo?

Se Joseph e Tyler avessero entrambi un lavoro fisso con un reddito garantito per l’anno e vivessero in un paese che impone tasse proporzionali, entrambi gli uomini sarebbero tenuti a pagare la stessa percentuale del loro reddito al sistema. La differenza di pagamento starebbe nella quantità di denaro guadagnato da ciascun uomo e le implicazioni starebbero nelle loro necessità e passività.

Definizione delle tasse

Gli studenti devono distinguere tra sistemi fiscali proporzionali, regressivi e progressivi. Una tassa regressiva è una tassa in cui i contribuenti a basso reddito pagano una parte maggiore del loro reddito. L’aliquota media diminuisce all’aumentare del reddito del contribuente. L’imposta sulle vendite è un’imposta regressiva. Supponiamo che l’imposta sulle vendite sia del cinque per cento e che un paniere di beni costi 100 dollari. Tutti coloro che acquistano il paniere pagherebbero un’imposta sulle vendite di 5 dollari. Altri esempi sono le tasse per rinnovare una licenza, i pedaggi o l’entrata in un parco.

In un sistema fiscale progressivo, l’aliquota media di un contribuente aumenta all’aumentare del suo reddito.  La maggior parte dei paesi sviluppati ha un’imposta sul reddito progressiva. I politici sostengono che gli individui con un reddito più alto dovrebbero assumersi una maggiore responsabilità nel pagare i beni e i servizi che il governo fornisce. Sono in grado di permetterselo meglio, e forse hanno più da guadagnare. Le persone a reddito più elevato sono più propense a viaggiare, e quindi beneficiano maggiormente delle strade. I cittadini più ricchi hanno più da perdere dalla distruzione della guerra, quindi dovrebbero pagare di più per l’esercito. Altri esempi di imposta progressiva sono l’imposta patrimoniale e l’imposta sul lusso. Negli Stati Uniti, una tassa di successione non viene pagata fino a quando il valore di un patrimonio supera i 5,49 milioni di dollari. Una tassa sul lusso è spesso applicata per articoli di lusso che solo i ricchi possono permettersi.

Quali sono le imposte proporzionali?
  Cosè il certificato contestuale in carta semplice?
Torna su