Quando calcolare le imposte anticipate?

Rettifiche di consolidamento delle imposte differite

Gli obiettivi della contabilizzazione delle imposte sul reddito sono di rilevare (a) l’ammontare delle imposte da pagare o rimborsare per l’anno corrente e (b) le passività e le attività fiscali differite per gli effetti fiscali futuri degli eventi che sono stati rilevati nel bilancio o nelle dichiarazioni fiscali dell’impresa.

Le conseguenze fiscali della maggior parte dei fatti rilevati nel bilancio di un anno sono incluse nella determinazione delle imposte sul reddito attualmente dovute. Tuttavia, le leggi fiscali spesso differiscono dai requisiti di rilevazione e valutazione dei principi contabili, e possono sorgere differenze tra (a) l’ammontare del reddito imponibile e del reddito finanziario ante imposte per un anno e (b) i valori fiscali di attività o passività e i loro importi riportati in bilancio.

L’APB Opinion No. 11, Accounting for Income Taxes, ha usato il termine differenze temporali per le differenze tra gli anni in cui le transazioni influiscono sul reddito imponibile e gli anni in cui entrano nella determinazione del reddito finanziario ante imposte. Le differenze temporali creano differenze (che a volte si accumulano per più di un anno) tra la base fiscale di un’attività o passività e il suo importo riportato nei bilanci. Anche altri eventi, come le aggregazioni aziendali, possono creare differenze tra la base fiscale di un’attività o passività e il suo importo riportato in bilancio. Tutte queste differenze sono collettivamente indicate come differenze temporanee in questa Dichiarazione.

Passività fiscali differite in m&a

Un’attività fiscale differita è un’attività per la Società che di solito sorge quando la Società ha pagato in eccesso le tasse o ha pagato imposte anticipate. Tali imposte sono registrate come un’attività nello stato patrimoniale e alla fine vengono restituite alla Società o dedotte dalle imposte future.

  Come cambiare assistente vocale Samsung?

Queste si creano a causa della differenza temporale tra l’utile contabile e l’utile imponibile. È perché ci sono alcune voci che possono essere dedotte e altre non dedotte dai profitti imponibili.

Il metodo più semplice con cui si creano queste attività fiscali è quando l’azienda subisce una perdita. La perdita dell’azienda può essere riportata e compensata con i profitti degli anni successivi, riducendo così la responsabilità fiscale. Quindi, tale perdita è un’attività o un’attività fiscale differita per essere precisi per la Società.

A causa delle differenze nei metodi usati per il deprezzamento in accountingDepreciation In AccountingDepreciation è un metodo di allocazione sistematico usato per contabilizzare i costi di qualsiasi attività fisica o tangibile per tutta la sua vita utile. Il suo valore indica quanto del valore di un bene è stato utilizzato. L’ammortamento permette alle aziende di generare entrate dai loro beni, addebitando solo una frazione del costo del bene in uso ogni anno.

Ias 12

La passività fiscale differita (DTL) o l’attività fiscale differita (DTA) costituisce una parte importante del bilancio. Questo aggiustamento fatto alla fine dell’anno alla chiusura dei libri contabili influisce sulle uscite fiscali del business per quell’anno e per gli anni a venire.

L’effetto fiscale dovuto alle differenze temporali è definito come imposta differita, che letteralmente si riferisce alle imposte rinviate. Le imposte differite sono rilevate su tutte le differenze temporali – temporanee e permanenti.

  Come si calcola limposta sostitutiva?

Per quanto riguarda le differenze temporali relative agli ammortamenti non assorbiti o alle perdite riportate, la DTA viene rilevata solo se esiste una certezza virtuale del futuro. Ciò significa che la DTA può essere realizzata solo quando la società stima in modo affidabile un sufficiente reddito imponibile futuro. Questa prova per la certezza virtuale deve essere fatta ogni anno alla data del bilancio e se la condizione non è soddisfatta, tale DTA/DTL dovrebbe essere cancellata.

Una proiezione dei profitti futuri preparata da un’entità basata sulla ristrutturazione futura, sulla stima delle vendite, sull’esperienza passata della spesa di capitale futura ecc. che sono presentate alle banche per il prestito è prova concreta per la certezza virtuale. Ma la certezza virtuale non può essere convincente se si basa solo su un ordine di esportazione vincolante che ha il rischio di essere cancellato in qualsiasi momento. La certezza virtuale deve essere basata su proiezioni che sono più probabili in futuro.

Spese per imposte sul reddito

Un esempio molto comune è il deprezzamento. Per le aziende, i tassi di ammortamento da considerare nei libri contabili sono definiti nell’atto delle aziende, ma mentre si calcola l’imposta sul reddito, l’ammortamento sarà consentito solo secondo i tassi indicati nell’Income Tax Act.  Pertanto, c’è differenza tra il reddito come da libri contabili e il reddito imponibile come da IT Act.

In conformità con il concetto di corrispondenza della contabilità, le imposte sul reddito sono accantonate nello stesso periodo delle entrate e delle spese a cui si riferiscono. Poiché c’è una differenza tra il reddito come da libri contabili e il reddito imponibile come da IT Act, questo concetto di corrispondenza non viene seguito. Quindi, solo l’imposta sul reddito relativa al reddito contabile è indicata come spesa nei libri contabili e l’importo restante è indicato come DTA o DTL.

  Come si calcola lulteriore detrazione per lavoro dipendente?

Si dovrebbe anche notare che DTA e DTL devono essere considerate solo quando si tratta di una differenza temporanea. La differenza temporanea è una differenza che sarà risolta negli anni successivi. Per esempio – In caso di ammortamento, se il tasso di ammortamento è del 20% secondo i libri e del 15% secondo l’imposta sul reddito, allora l’ammortamento su Rs. 1.00.000 è consentito nel modo seguente.

Quando calcolare le imposte anticipate?
Torna su