Quando si pagano le tasse sulle plusvalenze?

Devo pagare subito l’imposta sulle plusvalenze

Questo articolo ha bisogno di ulteriori citazioni per la verifica. Si prega di aiutare a migliorare questo articolo aggiungendo citazioni a fonti affidabili. Il materiale non documentato può essere contestato e rimosso.Trova le fonti:  “Capital gains tax” – notizie – giornali – libri – scholar – JSTOR (dicembre 2019) (Learn how and when to remove this template message)

Un’imposta sulle plusvalenze (CGT) è una tassa sul profitto realizzato sulla vendita di un bene non inventato. Le plusvalenze più comuni sono realizzate dalla vendita di azioni, obbligazioni, metalli preziosi, immobili e proprietà.

Non tutti i paesi impongono una tassa sui guadagni di capitale e la maggior parte ha diversi tassi di tassazione per gli individui e le società. I paesi che non impongono una tassa sulle plusvalenze includono Bahrain, Barbados, Belize, Isole Cayman, Isola di Man,[1] Giamaica,[2] Nuova Zelanda, Sri Lanka, Singapore e altri. In alcuni paesi, come la Nuova Zelanda e Singapore, i commercianti professionisti e coloro che commerciano frequentemente sono tassati su tali profitti come un reddito d’impresa. In Svezia, l’Investment Savings Account (ISK – Investeringssparkonto) è stato introdotto nel 2012 in risposta a una decisione del Parlamento per stimolare il risparmio in fondi e azioni. Non ci sono tasse sui guadagni di capitale negli ISK; invece, il risparmiatore paga una bassa aliquota d’imposta standard annuale. I risparmiatori di fondi al giorno d’oggi scelgono principalmente di risparmiare in fondi attraverso conti di risparmio d’investimento.

Come pagare le tasse stimate sulle plusvalenze

In questa guida vengono spiegate le situazioni di imposta sul reddito più comuni.  Usa questa guida per ottenere informazioni sulle plusvalenze o minusvalenze nel 2021. Generalmente si ha un guadagno o una perdita in conto capitale ogni volta che si vende, o si considera che si sia venduto, un bene strumentale. Il termine “Proprietà di capitale” è definito nelle Definizioni. Usa la Tabella 3, Guadagni (o perdite) in conto capitale, per calcolare e riportare i tuoi guadagni o perdite in conto capitale tassabili.

  Come si pianta il ginepro?

Se i vostri unici guadagni o perdite in conto capitale sono quelli mostrati sulle schede informative (T3, T4PS, T5, o T5013), e non avete presentato il Modulo T664 o T664(Seniors), Election to Report a Capital Gain on Property Owned at the End of February 22, 1994, non è necessario leggere l’intera guida. Vedi il Grafico 1 – Segnalazione di guadagni (o perdite) in conto capitale e altri importi dalle schede informative per scoprire come segnalare questi importi.

Se vendi quote, azioni o titoli per i quali ti è stato rilasciato un documento informativo, dovrai segnalare un guadagno o una perdita in conto capitale. Vedi Azioni quotate in borsa, quote di fondi comuni, differimento di azioni di piccole imprese idonee e altre azioni.

Imposta sulle plusvalenze nel Regno Unito

Tutte le remunerazioni da lavoro, sia in contanti che in natura, sono trattate come reddito imponibile. Gli onorari del direttore, i bonus, le commissioni, le pensioni, le rendite, le indennità, i pagamenti di perequazione fiscale e gli incentivi (ad esempio, stock option, programmi azionari) sono considerati come reddito da lavoro. Un’indennità di alloggio, un’auto aziendale e pasti gratuiti sono i principali benefici in natura tassabili. I compensi sono normalmente tassati quando vengono pagati (principio di cassa). Regole specifiche si applicano per gli incentivi che sono soggetti a restrizioni.

I prestiti di un datore di lavoro a un dipendente a un interesse basso o nullo sono considerati generare un beneficio tassabile. Il beneficio tassabile è deducibile come costo di interesse. Si noti che i membri della direzione e gli azionisti potrebbero non essere autorizzati a prestare denaro dal datore di lavoro a causa delle regole svedesi sull’assistenza finanziaria.

  Come fare una busta con un foglio A 4?

Gli individui residenti in Svezia sono tassati sulle plusvalenze realizzate durante il periodo di residenza. Tutto il reddito corrente da risparmi bancari, strumenti finanziari, crediti di vario tipo, dividendi e guadagni ricevuti da una persona residente è tassabile come reddito da investimento. Per esempio, sono tassabili i redditi da interessi, i dividendi, i guadagni sulla vendita di azioni e proprietà private, e i redditi da locazione di beni immobili o appartamenti.Gli individui che sono stati residenti in Svezia continuano ad avere un debito d’imposta sulle plusvalenze dalla cessione, tra l’altro, di azioni svedesi e beni simili durante un periodo di dieci anni dopo aver lasciato la Svezia. Questo limite di tempo è ridotto in diversi accordi di doppia imposizione (DTA).Gli individui non residenti sono tassati sui guadagni di fonte svedese (ad esempio, le plusvalenze su immobili svedesi e appartamenti del proprietario dell’inquilino). Il reddito da investimento e le plusvalenze sono normalmente tassati ad un tasso forfettario del 30%.

Tassa sui guadagni di capitale per paese

Quando le azioni o altri beni d’investimento tassabili vengono venduti, i guadagni di capitale, o i profitti, vengono definiti come “realizzati”. La tassa non si applica agli investimenti invenduti o alle “plusvalenze non realizzate”. Le azioni non saranno soggette a tasse finché non saranno vendute, non importa per quanto tempo le azioni siano detenute o quanto aumentino di valore.

Secondo l’attuale politica fiscale federale degli Stati Uniti, l’aliquota dell’imposta sulle plusvalenze si applica solo ai profitti derivanti dalla vendita di beni detenuti per più di un anno, denominati “plusvalenze a lungo termine”. I tassi attuali sono 0%, 15% o 20%, a seconda della fascia d’imposta del contribuente per quell’anno.

  Cosa sono le imposte sulla bolletta della luce?

L’imposta sulle plusvalenze a breve termine si applica ai beni che sono venduti un anno o meno dalla data in cui sono stati acquistati. Questo profitto è tassato come reddito ordinario. Per tutti, tranne che per i contribuenti più ricchi, si tratta di un’aliquota d’imposta più alta di quella sui guadagni di capitale.

La maggior parte dei contribuenti paga un tasso più alto sul loro reddito che su qualsiasi guadagno di capitale a lungo termine che possono aver realizzato. Questo dà loro un incentivo finanziario a tenere gli investimenti per almeno un anno, dopo di che la tassa sul profitto sarà più bassa.

Quando si pagano le tasse sulle plusvalenze?
Torna su