Quando si stanziano le imposte differite?

Imposte differite ifrs

Un’attività di questo tipo può essere trovata quando un’azienda paga in eccesso le sue tasse. Questo denaro sarà alla fine restituito all’azienda sotto forma di sgravi fiscali. Pertanto, il pagamento in eccesso diventa un’attività per l’azienda.

Un’attività fiscale differita potrebbe essere paragonata all’affitto pagato in anticipo o a un premio assicurativo rimborsabile. Anche se l’azienda non ha più il contante in mano, ha il suo valore comparabile, e questo deve essere riflesso nei suoi rendiconti finanziari.

Un esempio diretto di un’attività fiscale differita è il riporto delle perdite. Se un’azienda subisce una perdita in un anno finanziario, di solito ha il diritto di usare quella perdita per abbassare il suo reddito imponibile negli anni successivi. In questo senso, la perdita è un’attività.

Un altro scenario si presenta quando c’è una differenza tra le regole contabili e quelle fiscali. Per esempio, le imposte differite esistono quando le spese sono riconosciute nel conto economico di una società prima che siano richieste dalle autorità fiscali o quando le entrate sono soggette a imposte prima che siano imponibili nel conto economico.

Passività fiscali differite deutsch

Questa voce dell’attivo si trova quando un’azienda paga in eccesso le tasse. Questo denaro sarà alla fine restituito all’azienda sotto forma di sgravi fiscali. Pertanto, il pagamento in eccesso diventa un’attività per l’azienda.

  Quando non è dovuto lacconto addizionale comunale?

Un’attività fiscale differita potrebbe essere paragonata all’affitto pagato in anticipo o a un premio assicurativo rimborsabile. Anche se l’azienda non ha più il contante in mano, ha il suo valore comparabile, e questo deve essere riflesso nei suoi rendiconti finanziari.

Un esempio diretto di un’attività fiscale differita è il riporto delle perdite. Se un’azienda subisce una perdita in un anno finanziario, di solito ha il diritto di usare quella perdita per abbassare il suo reddito imponibile negli anni successivi. In questo senso, la perdita è un’attività.

Un altro scenario si presenta quando c’è una differenza tra le regole contabili e quelle fiscali. Per esempio, le imposte differite esistono quando le spese sono riconosciute nel conto economico di una società prima che siano richieste dalle autorità fiscali o quando le entrate sono soggette a imposte prima che siano imponibili nel conto economico.

Imposte differite deutsch

Gli assicuratori devono tenere conto delle imposte differite quando preparano il loro bilancio Solvency II. Di norma, le imposte differite hanno un impatto rilevante sull’ammontare dei fondi propri e sul requisito di capitale di solvibilità, e quindi anche sul coefficiente di solvibilità. Le imposte differite sorgono a causa delle differenze temporanee tra il bilancio Solvency II e la base imponibile. Questo perché la misurazione secondo Solvency II differisce dalla misurazione secondo il diritto fiscale.

sono imposte previste da pagare o da recuperare in periodi futuri, ovvero imposte che non si sono ancora materializzate. Esse sorgono se esistono differenze temporanee tra i valori contabili di un’attività o di una passività nello stato patrimoniale di Solvency II e la corrispondente base imponibile. Si prevede che le differenze temporanee si annullino negli esercizi futuri e quindi aumentino o diminuiscano il reddito imponibile. Per contro, non vengono rilevate imposte differite in relazione alle differenze permanenti. Esistono attività e passività fiscali differite:

  Come si calcola limposta di registro di un decreto ingiuntivo?

Le imposte differite influenzano la determinazione della differenza tra attività e passività – e quindi dei fondi propri secondo Solvency II. Se le attività fiscali differite superano le passività fiscali differite, c’è un aumento dei fondi propri e quindi della solvibilità della società. Le imposte differite giocano anche un ruolo nel calcolo del requisito di capitale di solvibilità (SCR).

Imposte differite rendiconto finanziario

Lo IAS 12 Imposte sul reddito implementa il cosiddetto “metodo del bilancio complessivo” per la contabilizzazione delle imposte sul reddito che riconosce sia le conseguenze fiscali correnti di operazioni ed eventi sia le conseguenze fiscali future del futuro recupero o estinzione del valore contabile delle attività e passività di un’entità. Le differenze tra il valore contabile e il valore fiscale delle attività e delle passività, e le perdite e i crediti d’imposta riportati, sono rilevati, con limitate eccezioni, come passività o attività fiscali differite, e queste ultime sono anche soggette al test dei “probabili profitti”.

Differenze temporanee che daranno luogo a importi deducibili nella determinazione del reddito imponibile (perdita fiscale) di esercizi futuri quando il valore contabile dell’attività o della passività sarà recuperato o estinto

  Come si calcola limposta di bollo conto corrente?

Le imposte correnti dell’esercizio in corso e di quelli precedenti sono rilevate come una passività nella misura in cui non sono state ancora liquidate, e come un’attività nella misura in cui gli importi già pagati eccedono l’importo dovuto. [IAS 12.12] Il beneficio di una perdita fiscale che può essere riportata per recuperare le imposte correnti di un esercizio precedente è rilevato come un’attività. [IAS 12.13]

Quando si stanziano le imposte differite?
Torna su