Quando va pagata limposta di bollo sulle fatture?

Odoo Imposta di bollo per vendite e fatture

L’Atto dell’Agenzia delle Entrate n. 34958, pubblicato il 4 febbraio 2021 (di seguito solo “l’Atto” – si veda l’allegato), ha introdotto importanti novità in materia di assolvimento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche.

Al riguardo, la legge prevede che, per ogni trimestre, l’Agenzia delle Entrate metta a disposizione dei contribuenti e degli intermediari abilitati due specifici elenchi, contenenti le fatture elettroniche emesse e trasmesse tramite SdI, come di seguito indicato:

I due elenchi sono resi disponibili sul sito web dell’Agenzia delle Entrate “Fatture e Corrispettivi” entro il giorno 15 del mese successivo alla fine di ogni trimestre solare. Gli elenchi possono essere modificati fino all’ultimo giorno del mese di riferimento.

Inoltre, l’elenco B può essere modificato più volte entro i termini sopra descritti, ma solo l’ultima modifica elaborata dal contribuente sarà utilizzata dall’Amministrazione finanziaria italiana per calcolare l’importo dell’imposta di bollo da pagare.

Terminata la fase in cui i contribuenti possono apportare modifiche agli elenchi proposti dall’Agenzia delle Entrate, il sistema procederà al calcolo dell’importo totale dovuto a titolo di imposta di bollo per il relativo trimestre.

Elaborazione Xero GST su fatture personalizzate

Per ogni 2.000 baht o frazione dell’importo principale, o, se non c’è un importo principale, per ogni 2.000 baht o frazione di 33 1/3 volte il reddito annuale.(e)Polizza assicurativa in cui la riassicurazione è fatta da un assicuratore ad un’altra persona.(f)Rinnovo della polizza assicurativa

  Come si scrive in una mail alla cortese attenzione?

100 Baht9. (1) Cambiale o strumento simile usato come una cambiale per ogni cambiale o strumento (2) Cambiale o strumento simile usato come una cambiale per ogni nota o strumento3 Baht

3 Baht10. Polizza di carico2 Baht11. (1) Certificato di azioni o obbligazioni, o certificato di debito emesso da qualsiasi società, associazione, corpo di persone o organizzazione(2) Obbligazione di qualsiasi governo venduta in ThailandiaPer ogni 100 baht o frazione di esso.5 Baht

emesso in relazione al trasporto di merci per via navigabile, terrestre e aerea, vale a dire, uno strumento firmato da un funzionario o dal comandante del carico di un veicolo di trasporto che trasporta merci come specificato in tale ricevuta al momento del rilascio della polizza di carico1 Baht17. Garanzia

Creare una fattura commerciale/proforma utilizzando MyDHL

L’IVA italiana (Imposta sul Valore Aggiunto) si applica sulle cessioni di beni e servizi effettuate in Italia da imprenditori, professionisti o artisti e sulle importazioni effettuate da chiunque. Anche gli acquisti intracomunitari sono soggetti all’IVA in determinate situazioni.

A determinate condizioni, le operazioni con soggetti passivi che effettuano abitualmente esportazioni di beni sono esenti da IVA con diritto di detrazione. L’esenzione con diritto a deduzione è soggetta alle seguenti procedure:

  Cosa sono le differite?

L’Agenzia delle Entrate effettuerà specifiche analisi di rischio e controlli sostanziali al fine di prevenire il rilascio di false dichiarazioni d’intento e di invalidare quelle false già emesse.

Con la legge n. 293390/2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito i criteri relativi ai controlli interni che effettuerà sugli esportatori abituali. A questo proposito, nel caso in cui venga rilevata un’irregolarità, l’amministrazione fiscale italiana potrebbe anche invalidare la dichiarazione d’intento inviata dall’esportatore abituale.

Zoho Invoice: Creare la tua prima fattura

Secondo la legge fiscale italiana, l’imposta di bollo è applicabile sulle fatture (sia cartacee che elettroniche) in tutti i casi in cui la relativa operazione è esclusa dall’imposta sul valore aggiunto (IVA), non imponibile o esente da IVA, per un valore superiore a 77,47 euro.

Una nuova modalità di pagamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche, in vigore dal 1° gennaio 2019, è stata introdotta da un decreto del Ministero delle Finanze del 28 dicembre 2018 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 gennaio 2019.

Infatti, mentre la precedente normativa (ossia l’art. 6 del D.M. 17 giugno 2014) prevedeva che il pagamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche dovesse essere effettuato – cumulativamente e in un’unica soluzione – entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, secondo la nuova norma i pagamenti dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche saranno effettuati su base trimestrale, entro il giorno 20 del mese successivo a ciascun trimestre. Il decreto non ha modificato le modalità di pagamento dell’imposta di bollo dovuta rispetto ad altre tipologie di documenti (a titolo esemplificativo, per l’archiviazione digitale dei libri e registri sociali), per le quali continuerà ad applicarsi la procedura prevista dal D.M. 17 giugno 2014 (ossia, pagamento cumulativo in unica soluzione entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio).

Quando va pagata limposta di bollo sulle fatture?
  Come si calcola limposta di bollo sul conto corrente?
Torna su