Quando viene addebitato il capital gain?

Quando viene addebitato il capital gain?

Imposta sulle plusvalenze in Germania

Imposta sui guadagni di capitaleAggiornato l’8 luglio 2021Altre questioni fiscaliL’imposta sui guadagni di capitale (CGT) è un argomento complicato, quindi qui forniamo solo un’introduzione. Tuttavia, copriamo le questioni principali e vi indichiamo dove potete trovare ulteriore aiuto.

In generale, per calcolare il guadagno, si confronta il ricavato della vendita (o il valore del bene al momento in cui è stato ceduto) con il costo originale del bene (o il valore quando è stato acquistato). Questo è illustrato di seguito:

I non residenti sono soggetti alla CGT se svolgono un’attività commerciale nel Regno Unito. Se siete non residenti (anche nella parte d’oltremare di un anno frazionato), potreste anche essere soggetti alla CGT sulla cessione di terreni e proprietà nel Regno Unito (sebbene possa applicarsi l’agevolazione per residenza privata).

Ci sono regole speciali ai fini della CGT che si applicano agli individui che sono normalmente residenti nel Regno Unito ma sono temporaneamente residenti al di fuori del Regno Unito (in generale questo significa coloro che non sono residenti nel Regno Unito per meno di cinque anni). Guardiamo questi separatamente.

Le regole sono diverse a seconda della persona a cui si fa il regalo e ci sono sgravi speciali per i regali di beni aziendali. Non copriamo qui gli sgravi per i regali di beni aziendali, ma potete trovare maggiori informazioni su GOV.UK.

Imposta sulle plusvalenze per paese

Segnalazione e registrazione dell’imposta sulle plusvalenzeAggiornato il 12 novembre 2021Altri problemi fiscaliIn questa pagina, discutiamo quali obblighi di segnalazione e registrazione avete quando fate una cessione su cui è applicabile l’imposta sulle plusvalenze (CGT). In alcuni casi, potresti essere tenuto a segnalare la cessione all’HMRC (e potenzialmente a pagare l’imposta) entro 30 giorni.

  Quando non si paga l imposta ipotecaria?

⚠️ Nel budget dell’autunno 2021 è stato annunciato che il periodo di 30 giorni sarebbe stato esteso a 60 giorni per le cessioni che si completano il 27 ottobre 2021 o dopo. Per tali cessioni, i riferimenti in questa pagina a 30 giorni devono essere letti come 60 giorni.

Se normalmente compilate una dichiarazione dei redditi, segnalate le vostre plusvalenze su una dichiarazione dei redditi Self Assessment, utilizzando le pagine relative alle plusvalenze. Se di solito presenti una dichiarazione dei redditi cartacea, puoi trovare le pagine specifiche su GOV.UK.

Devi usare queste pagine se i tuoi guadagni sono superiori all’esenzione annuale per l’anno o se i tuoi proventi di vendita sono superiori a £49.200 (per il 2021/22) anche se i tuoi guadagni sono inferiori a £12.300 (per il 2021/22). Si noti che non è necessario compilare le pagine delle plusvalenze se l’unica cessione è della vostra casa e lo sgravio per residenza privata si applica sull’intero importo della plusvalenza.

Imposta sulle plusvalenze in Irlanda

Per garantire il credito d’imposta, viene trattenuta come imposta alla fonte direttamente al punto che sta pagando le plusvalenze (per esempio una banca, una compagnia di assicurazione o una società) per il calcolo delle plusvalenze del creditore (azionista, socio, investitore) e pagata all’ufficio delle imposte.

In generale, l’imposta sulle plusvalenze è sempre del 25%. Solo in alcuni casi eccezionali viene applicata un’aliquota diversa per l’imposta sugli utili di capitale. Il supplemento di solidarietà viene applicato in aggiunta all’imposta sui capital gains.

A differenza dell’imposta sul reddito “normale”, l’imposta sugli utili di capitale esiste dal momento in cui gli utili di capitale vengono pagati, e non solo alla fine dell’anno civile.L’entità che paga gli utili di capitale trattiene l’imposta per il beneficiario degli utili di capitale e la versa all’ufficio delle imposte.Se gli utili di capitale sono coperti dalle norme sull’imposta forfettaria definitiva sugli utili di capitale (Abgeltungssteuer), che è un’imposta alla fonte sugli utili di capitale, allora il beneficiario degli utili di capitale generalmente non deve presentare una dichiarazione come parte del suo accertamento fiscale sul reddito.Tuttavia, c’è la possibilità di richiedere un accertamento speciale. Questo ha senso soprattutto se gli importi esentati non sono stati completamente utilizzati, se è possibile dedurre l’imposta estera, o se l’aliquota fiscale personale è inferiore al 25%. I guadagni di capitale non coperti dall’imposta forfettaria definitiva, così come i guadagni di capitale per i quali è stata richiesta la suddetta valutazione speciale, saranno considerati come reddito insieme alla normale imposta sul reddito o all’imposta sulle società. L’imposta sulle plusvalenze precedentemente trattenuta sarà calcolata rispetto all’imposta sul reddito o all’imposta sulle società da pagare.

  Quali imposte colpiscono il reddito complessivo?

Imposta sulla plusvalenza

Se il bene è stato acquistato prima del 31 marzo 1982, il costo è sostituito dal valore di mercato a tale data più eventuali spese di valorizzazione successive a tale data. Per i non residenti, il valore di mercato può essere al 5 aprile 2015 per gli immobili residenziali e al 5 aprile 2019 per gli immobili non residenziali più eventuali spese di valorizzazione successive alla data in questione, se il bene era detenuto alla data in questione (vedi sotto).

Le spese di valorizzazione non includono alcuna voce di manutenzione o costi finanziari. Se si eseguono lavori su una proprietà e poi la si vende immediatamente, questo può essere trattato come reddito commerciale piuttosto che come una plusvalenza.

  Dove vanno le imposte in bilancio?

È importante capire che la data di cessione ai fini della Capital Gains tax è la data in cui i contratti vengono scambiati (o la data in cui il contratto diventa incondizionato). Non è la data in cui si riceve il denaro (la data di completamento) a meno che lo scambio di contratti e il completamento avvengano lo stesso giorno.

Alcuni sgravi sono discussi in altri articoli. Dopo aver dedotto gli sgravi c’è un’esenzione annuale che viene dedotta dai guadagni netti dopo le perdite dell’anno. L’esenzione annuale è di £ 12.300 per il 2020/21 per ogni individuo. Nel Budget del 3 marzo 2021, è stato annunciato che l’esenzione annuale rimarrà a £12.300 all’anno fino al 2025/26.

Quando viene addebitato il capital gain?
Torna su