Quante sono le imposte dirette?

Esempio di imposte dirette

L’India raccoglie le entrate fiscali in due modi: le imposte dirette e le imposte indirette. Il Dipartimento delle Entrate del governo indiano è l’autorità centrale che esercita il controllo in materia di tutte le imposte dirette e indirette attraverso due organi statutari: il Central Board of Direct Taxes (CBDT) e il Central Board of Indirect Taxes and Customs (CBIC).

L’imposta sul reddito è una delle tasse più importanti che incidono su un individuo. Il reddito di un residente indiano derivante dalla sua attività professionale, i proventi degli affari, il possesso di beni immobili e gli investimenti nel mercato azionario sono tutti tassati sotto la Income Tax.

Questa tassa prevede una sovrattassa del 2% per i super ricchi. Gli individui che guadagnano più di INR 1 crore all’anno devono pagare una tassa sul patrimonio. Questa tassa si applica anche alle aziende che hanno un reddito superiore a 10 crore di INR all’anno.

Secondo l’ultima revisione fatta nell’Income Tax Act 1961, il valore monetario del regalo fatto deve superare i 50.000 INR per essere tassato contro i 25.000 INR che era l’imposta prima del 1988. Tra un anno e l’altro, la Gift Tax è stata abolita e reintrodotta nel 2004 e continua fino ad oggi.

Definizione di tassazione

Le tasse raccolte dal governo indiano possono essere classificate in imposte dirette e indirette. Le imposte dirette sono in generale le tasse che sono riscosse sul reddito, le entrate o i profitti guadagnati da un individuo o un’azienda, per esempio, l’imposta sul reddito, il supplemento e l’imposta sulle donazioni. Queste sono attuate e governate dal Central Board of Direct Taxes (CBDT).

  Come aumentare dimensione caratteri in Thunderbird?

L’imposta indiretta è la tassa imposta dal governo a un contribuente per beni e servizi acquistati. L’imposta indiretta non è riscossa sul reddito del contribuente e può essere passata da un individuo all’altro. Esempi di imposte indirette includono l’imposta sulle vendite, l’imposta sugli spettacoli, l’accisa, ecc. Queste sono prelevate sui venditori di beni o sui fornitori di servizi, dove vengono trasferite al consumatore finale sotto forma di tassa sui servizi, accisa, tassa sull’intrattenimento, dazio doganale ecc.

Nelle imposte indirette, la persona su cui ricade l’onere e la persona che paga l’imposta sono diverse. I venditori sono tenuti a pagare queste tasse al governo (per esempio, produttori, dettaglianti,). Ma dato che vendono beni ai consumatori, passano l’onere di pagare l’imposta a voi.

Tipi di tasse

Il Central Board of Direct Taxes (CBDT) è responsabile dell’amministrazione delle imposte dirette in India. È un organo statutario formato sotto il Central Board of Revenue Act, 1924 e fa parte del Dipartimento delle Entrate.

Come suggerisce il nome, queste tasse sono pagate direttamente dal richiedente al governo. Queste non sono pagate per conto dei contribuenti, ma sono imposte direttamente dal regolatore. Inoltre, questa responsabilità non è trasferibile ad un altro contribuente.

Questa tassa è imposta alle società nazionali che sono diverse dagli azionisti. Questa tassa è anche dovuta dalle società straniere il cui reddito sorge o si ritiene che sorga in India. Il reddito guadagnato come interessi, royalties, dividendi, compensi per servizi tecnici, o guadagni attraverso la vendita di attività con sede in India è tassabile. L’imposta sulle società include anche quanto segue:

  Quali redditi vanno dichiarati nel 730?

Questo debito deriva dalla proprietà di immobili e viene pagato ogni anno in base al valore di mercato della proprietà. I proprietari di immobili devono pagare questa tassa indipendentemente dal fatto che l’immobile produca o meno un reddito. A seconda dello status residenziale dei contribuenti, l’imposta sul patrimonio è pagabile dagli individui, dalle famiglie indivise Hindu (HUF) e dai contribuenti aziendali. Le attività lavorative come le partecipazioni azionarie, i titoli di deposito in oro, le proprietà di complessi commerciali, le proprietà di case affittate per più di 300 giorni in un anno, e le proprietà di case possedute per uso professionale o commerciale sono esenti dal pagamento dell’imposta sul patrimonio.

Imposte indirette

Un’imposta diretta è una tassa che viene pagata da un individuo o un’organizzazione all’entità imponente, o per essere precisi, l’imposta diretta è quella che viene pagata al governo dai contribuenti. Questi contribuenti includono sia persone che organizzazioni. Inoltre, è imposta direttamente dal governo e non può essere trasferita per il pagamento a qualche altro ente.

Il Central Board of Direct Taxes o CBDT, che è stato formato come risultato del Central Board of Revenue Act, 1924 si occupa delle imposte dirette in India. Questo dipartimento fa parte del Dipartimento delle Entrate nel Ministero delle Finanze ed è responsabile dell’amministrazione delle leggi sulle imposte dirette. Oltre a questo, il Central Board of Direct Taxes fornisce anche input e suggerimenti per la politica e la pianificazione delle imposte dirette in India.

  Cosa significa che lIva è un imposta proporzionale?

Il DTC o codice delle imposte dirette è stato redatto per sostituire l’attuale legge indiana sulle imposte sul reddito del 1961. Questo è stato fatto per stabilire un sistema di imposte dirette più efficiente, efficace ed equo. L’obiettivo era quello di stabilizzare, modificare tutte le leggi relative alle imposte dirette al fine di facilitare l’adempimento volontario e aumentare il rapporto tra tasse e PIL. Con 319 sezioni e 22 prospetti, il DTC mira a sostituire il vecchio Income Tax Act e a fornire un codice di tassazione più stabile, ben organizzato e complessivamente migliore.

Quante sono le imposte dirette?
Torna su