Quante tasse si pagano su un immobile commerciale?

Tassa sulla proprietà commerciale

La proprietà è stata una delle più antiche vie d’investimento in India, che esisteva prima dell’avvento di vari prodotti finanziari come le azioni dirette e i fondi comuni. Le persone che investono in immobili commerciali, lo fanno sia per il proprio uso che per lo scopo di affittarli.

Gli affitti ricevuti da qualsiasi proprietà di vostra proprietà, sono generalmente tassati sotto la voce ‘reddito da proprietà domestica’ nelle vostre mani. Questo si applica a tutte le proprietà, sia residenziali che commerciali. La base per la tassazione del reddito da locazione è il più alto tra l’affitto effettivamente ricevuto e l’affitto che ci si può ragionevolmente aspettare da tale proprietà sul mercato. Nel caso in cui la proprietà non sia di vostra proprietà e sia subaffittata da voi, il reddito da tale subaffitto di proprietà commerciale sarà tassato sotto la voce ‘reddito da altre fonti’.

Nel caso in cui stiate gestendo un centro d’affari sulla proprietà di vostra proprietà, insieme alla fornitura di altri servizi, lo stesso può essere trattato come reddito d’impresa, a condizione che gli altri servizi insieme alla locazione dello spazio costituiscano una parte significativa. Tranne in questi casi, tutto il reddito che vi deriva dalla proprietà di vostra proprietà, diventerà tassabile sotto la testa specificamente prevista per il reddito di proprietà, con qualsiasi nome venga chiamato il reddito. Poiché il reddito derivante dalla locazione di tale proprietà diventa tassabile sotto la testa “reddito da proprietà abitativa”, nessuna deduzione può essere richiesta contro il reddito da locazione, tranne quelle specificamente previste dalla legge. È consigliabile non mostrare il reddito da locazione reale sotto la voce ‘profitti e guadagni dell’attività professionale’, solo per rivendicare altre spese.

  Che cosa è la TASI e chi la deve pagare?

Calcolatrice dell’imposta sugli immobili commerciali

Ogni ragionevole mercato degli investitori immobiliari dovrebbe essere pienamente consapevole della Capital Gains Tax. Questa tassa si incontra quando si dispone di qualsiasi proprietà commerciale, edificio, terreno o contratto di locazione e può includere locali commerciali come negozi, uffici e magazzini. Di solito ci si libera del proprio investimento quando lo si vende, lo si regala a qualcuno senza spese, lo si scambia o lo si trasferisce, o si riceve un compenso da esso.

Il 6 aprile 2019, l’esenzione dalla Capital Gains Tax per i non residenti nel Regno Unito è stata rimossa. I non residenti nel Regno Unito saranno ora tassati sulle plusvalenze maturate a partire da quella data quando si disfano delle loro proprietà. Questa tassa copre tutti i tipi di edifici nel Regno Unito, comprese le proprietà commerciali.

I cambiamenti allineano il Regno Unito con una struttura fiscale sulle plusvalenze dei non residenti simile a quella di altre economie occidentali e avranno un impatto su società straniere, privati, trust d’oltremare e JPUT – Jersey Property Unit Trusts.

Le regole anti-evasione impediranno a coloro che sono stati colpiti di evitare l’imposta attraverso la ristrutturazione. Quelli esenti dall’imposta sulle loro cessioni includeranno veicoli d’investimento come fondi sovrani, REITs e fondi pensione.

Quante tasse si pagano quando si vende un immobile commerciale

Secondo i cambiamenti proposti, se state cercando di acquistare una proprietà commerciale, potreste scegliere di pagare l’imposta di bollo e l’imposta fondiaria o un’imposta annuale sulla proprietà. L’imposta annuale sulla proprietà combina l’imposta di bollo e l’imposta fondiaria in una sola. I proprietari di immobili commerciali pagherebbero un tasso più alto di imposta sulla proprietà rispetto ai proprietari di immobili residenziali.

  Come installare una stampante HP con cd?

Se sei un imprenditore, l’imposta annuale sulla proprietà proposta potrebbe fornire opportunità per far crescere il tuo business con la libertà di muoversi ed espandersi più frequentemente. Potreste anche essere in grado di beneficiare di maggiori deduzioni dall’imposta sul reddito.

Dopo 10 anni di leasing di una piccola proprietà, Steve sta acquistando un magazzino per espandere la sua attività. Se la sua attività continua a crescere al ritmo attuale, tra cinque anni dovrà trasferirsi in una struttura ancora più grande. Steve potrebbe beneficiare di maggiori deduzioni dall’imposta sul reddito nell’ambito di un’imposta annuale sulla proprietà.

Tassa sulla proprietà commerciale nel Regno Unito

L’attrazione principale è il flusso di reddito sicuro che deriva dall’avere inquilini di alta qualità con lunghi contratti di locazione. Potete immaginare qualcosa di più comodo che possedere un blocco di uffici con un’organizzazione governativa come inquilino con un contratto di locazione di 25 anni? Certamente è meglio che avere un gruppo di studenti che saccheggiano il tuo appartamento e se ne vanno dopo 12 mesi.

Se sei interessato a fare il grande passo devi fare un po’ di compiti a casa. Il modo migliore è quello di leggere il più possibile sulla proprietà commerciale in generale prima di iniziare a guardare le opportunità di investimento specifiche. Per aiutarvi ho compilato una lista di alcune risorse utili alla fine di questo articolo.

  Come risparmiare sul costo del notaio?

Per una descrizione dettagliata si veda il libro di Carl Bayley “How to Save Property Tax”, ma l’idea di base è che vi qualificherete per il “business asset taper relief”. Questo significa che tre quarti dei vostri profitti saranno completamente esenti da tasse dopo soli due anni.

Questo rende la proprietà commerciale uno dei migliori rifugi fiscali per le plusvalenze in giro. Effettivamente non si può mai pagare più del 10% di tasse. In molti casi, grazie al beneficio aggiunto dell’esenzione fiscale annuale sulle plusvalenze, pagherete le tasse a un tasso ancora più basso.

Quante tasse si pagano su un immobile commerciale?
Torna su