A cosa si fa riferimento quando si parla di Private Market?

Mercato pubblico e privato

Negli ultimi anni, abbiamo visto gli investitori aumentare le loro allocazioni sia ai mercati privati che alle strategie d’investimento sostenibili mentre cercano modi per preparare i loro portafogli per il futuro.

Non vediamo i mercati privati e la sostenibilità come strategie distinte ma complementari all’interno di un portafoglio di investimenti. Considerando le due, pensiamo che gli investitori possano fare scelte più informate rispetto alla loro strategia a lungo termine, potenzialmente migliorando i rendimenti e minimizzando i ribassi.

Crediamo che i mercati privati siano una sede naturale per le strategie di sostenibilità, a causa dei periodi di detenzione tipicamente più lunghi e del maggior grado di coinvolgimento che i gestori dei fondi sottostanti hanno nelle loro società in portafoglio.

L’allocazione ai fondi dei mercati privati, sia azionari che di debito, aiuta gli investitori finali ad avere più visibilità e, potenzialmente, influenza rispetto all’investimento in società quotate o in obbligazioni quotate in borsa. In genere, i gestori del mercato privato sono molto aperti agli input degli investitori sottostanti, in particolare quando si tratta di nuove iniziative come l’investimento sostenibile.

Tvpi private equity

I grandi pool di capitale privato, guidati da fondi sovrani, sponsor di private equity e family office, ora dominano la formazione del capitale nei settori chiave dell’industria in crescita della tecnologia e delle biotecnologie e nei mercati in espansione dell’Asia. Le nuove tecnologie permetteranno alle reti di investitori privati di connettersi e scambiarsi più facilmente.

  Quanti clienti ha Webank?

All’inizio di marzo, Lyft, la società di ride sharing con sede a San Francisco che confronta la sua quota di mercato negli Stati Uniti con quella di Uber, ha presentato una dichiarazione di registrazione S-1 alla SEC che ha portato all’IPO più osservata finora quest’anno. Dopo un inizio tranquillo, il 2019 si sta profilando come un anno di bandiera per le IPO, con Uber anche impostato per galleggiare.

Lyft, che gestisce un mercato che collega i proprietari di auto e i piloti, guadagnando commissioni dai conducenti, ha rivelato alcuni grandi numeri per una società che è stata valutata a circa 15 miliardi di dollari dopo il suo ultimo round di finanziamento privato di serie I nel giugno 2018.

Aveva già raccolto quasi 5 miliardi di dollari da fonti private in 19 round di finanziamento, secondo Crunchbase. Le rivelazioni di Lyft suggeriscono che il business di sette anni fa è cresciuto rapidamente negli ultimi due anni.

Azioni di private equity

Il private equity è un capitale o azioni di proprietà non scambiate pubblicamente o quotate in borsa. Il private equity è spesso un investimento in un buyout di una grande azienda pubblica che viene poi portata in privato. Gli investitori raccolgono capitale per investire in aziende private per fusioni e acquisizioni, iniettare fondi per stabilizzare il bilancio, o perseguire nuovi progetti o sviluppi. Inoltre, mentre una volta il private equity era un regno a cui solo gli investitori sofisticati potevano accedere, ora gli investitori mainstream si stanno avventurando nel campo degli investimenti.

  Come si calcola il premio di una opzione?

La quantità di capitale investito è spesso sostanziale e fornita da investitori accreditati o istituzionali. A causa della natura non pubblica del private equity, può essere difficile capire il gergo usato dagli addetti ai lavori.

Prima di poter discutere gli importanti rapporti utilizzati nel private equity, dobbiamo prima spiegare alcuni termini di base. Alcuni di questi termini sono strettamente utilizzati nel private equity, mentre altri possono essere familiari a seconda della vostra esposizione a classi di attività alternative, come gli hedge fund.

Le più grandi società di private equity

Il private equity è una classe di investimento alternativa e consiste in capitale che non è quotato in una borsa pubblica. Il private equity è composto da fondi e investitori che investono direttamente in aziende private, o che si impegnano in acquisizioni di aziende pubbliche, con conseguente delisting delle azioni pubbliche. Gli investitori istituzionali e al dettaglio forniscono il capitale per il private equity, e il capitale può essere utilizzato per finanziare nuove tecnologie, fare acquisizioni, espandere il capitale circolante, e per rafforzare e solidificare un bilancio.

Un fondo di private equity ha Limited Partners (LP), che tipicamente possiedono il 99% delle azioni di un fondo e hanno responsabilità limitata, e General Partners (GP), che possiedono l’1% delle azioni e hanno piena responsabilità. Questi ultimi sono anche responsabili dell’esecuzione e della gestione dell’investimento.

  Quali sono le polizze vita tradizionali?

Gli investimenti in private equity provengono principalmente da investitori istituzionali e da investitori accreditati, che possono dedicare somme sostanziali di denaro per periodi di tempo prolungati. Nella maggior parte dei casi, periodi di detenzione molto lunghi sono spesso richiesti per gli investimenti di private equity al fine di garantire una svolta per le aziende in difficoltà o per consentire eventi di liquidità come un’offerta pubblica iniziale (IPO) o una vendita a una società pubblica.

A cosa si fa riferimento quando si parla di Private Market?
Torna su