Che scuola bisogna fare per diventare trader?

Come diventare un trader

Foreign Exchange TraderI trader di valute estere osservano i vari fattori che influenzano le economie locali e i tassi di cambio, e poi approfittano di eventuali svalutazioni delle valute comprando e vendendo nei diversi mercati di cambio.

Un trader di cambio gestisce un conto, guarda i rapporti, legge la stampa di vari paesi e, soprattutto, passa del tempo al telefono. Può passare fino all’80% della giornata al telefono e lavorando al computer. I trader devono agire velocemente per sfruttare le differenze di valutazione: “Hai pochi secondi per decidere come spendere milioni di dollari”, ha detto un trader, “quindi devi avere fiducia”. La fiducia è al secondo posto dopo il “coraggio” tra le qualità importanti per i nuovi trader.

Il mercato dei cambi comprende il commercio tra grandi banche, banche centrali, speculatori di valuta, società, governi e altre istituzioni. Di conseguenza, i commercianti di valuta estera sono impiegati da queste varie organizzazioni.

I laureati in matematica, economia e statistica hanno un netto vantaggio nel fare domanda per posizioni in questo campo, così come i laureati in storia i cui corsi includono l’economia. È richiesta una laurea di primo livello. Qualsiasi esperienza in un ambiente commerciale è apprezzata, così come qualsiasi lavoro che dimostri la capacità di lavorare sodo, prendere decisioni veloci e accurate e manipolare i numeri. Molti datori di lavoro apprezzano lo studio all’estero, l’esperienza di lavoro internazionale o la conoscenza di una lingua straniera.

  Cosa comporta il maggior rischio trading con leva?

Laurea in trading uk

Ecco alcune lauree per il trading di azioni. I trader giornalieri vivono in un mondo in rapido movimento di dati di volume e prezzo. Approfittano delle fluttuazioni delle attività in pochi secondi o minuti. Scannerizzano il mercato e leggono le notizie per determinare la direzione del mercato ogni giorno.

In passato, i trader hanno iniziato come assistenti o impiegati nelle borse. Assunti in base al loro intuito e carisma. Imparavano dall’esperienza. Molti non avevano un’istruzione formale dopo la scuola superiore.

Ma con il trading online, le cose sono diventate più competitive. Le aziende hanno bisogno di persone con più istruzione. Se vuoi avere successo in questo campo, considera di prendere una laurea in finanza, economia o business.

La carriera può essere lucrativa. Prendi in considerazione l’idea di chiedere un prestito studentesco privato per pagare la tua istruzione. Molti studenti lo trovano utile perché permette loro di andare a scuola subito invece di lavorare qualche anno per risparmiare.

A molti reclutatori piace che i candidati abbiano una laurea in finanza. Molti concetti di trading sono nel programma di laurea. Una volta che ti sei laureato da questo grado avrai già imparato a derivati, finanza aziendale, dichiarazioni contabili e titoli a reddito fisso.

  Quanto rende polizza vita?

Lavorare come trader

Per diventare un trader di borsa, non ci sono requisiti rigorosi, ma una laurea in finanza o contabilità è utile. Gli studenti universitari che pensano di diventare trader possono ottenere stage presso le società di intermediazione per imparare di più sui pro e i contro del lavoro.

La maggior parte delle aziende che assumono operatori di borsa mettono i loro dipendenti attraverso un ampio programma di formazione. Alcuni trader iniziano aiutando altri trader su un piano di trading e avviando conti di trading.

I trader dovranno sostenere degli esami e completare determinati requisiti di licenza. I requisiti di licenza sono applicati dalla National Association of Securities Dealers (NASD) e dalla Securities and Exchange Commission (SEC). Sono richieste licenze diverse a seconda delle specificità del lavoro:

Corso di day trading

Fare trading da casa e guadagnare uno stipendio lucrativo così facendo sembra l’obiettivo ideale per chiunque abbia una passione per i mercati finanziari. Tuttavia, a meno che tu non abbia un sacco di capitale iniziale con cui lavorare, e un sacco di talento da accompagnare, è un obiettivo un po’ alto allo stesso tempo.

Fare trading per una carriera è già difficile. Ed essere sottocapitalizzato rende le cose ancora più difficili, a causa del fatto che anche se fai trading bene, potresti comunque non fare abbastanza soldi per coprire le tue spese di vita (e poi un po’) per trasformarlo in una carriera.

  Cosa succede se non si paga al recupero crediti?

Per esempio, se guadagni il 10% all’anno con il trading (il che è buono), ma su 100.000 dollari che hai risparmiato, sono solo 10.000 dollari all’anno. Nei paesi sviluppati, questo coprirà alcune spese di vita, ma non tutte.

Detto questo, se il tuo obiettivo finale è quello di fare trading per vivere, fare trading per una società finanziaria affermata è generalmente l’opzione più fattibile. In genere si guadagna uno stipendio base più le commissioni basate sulle prestazioni di trading.

Che scuola bisogna fare per diventare trader?
Torna su