Come capire se un titolo è sottovalutato?

Come capire se un titolo è sottovalutato?

Sottovalutato investopedia

Per calcolarlo, prendiamo il prezzo corrente di un’azione e lo dividiamo per il numero di utili per azione della società. Più basso è il P/E, meglio è, perché si sta pagando meno per la quantità di profitto che la società è in grado di generare.

Questo è il rapporto tra i dividendi annuali di una società e il suo prezzo corrente delle azioni. Più alto è il rapporto dividendi/prezzo di un titolo, più alto è il rendimento annuale che ci si può aspettare da esso, indipendentemente dal prezzo. In teoria, comunque.

Ecco perché gli investitori a lungo termine dovrebbero assolutamente prendere in considerazione questo indicatore. Ma attenzione! Questo numero può diventare alto semplicemente perché il prezzo delle azioni sta scendendo, il che di solito significa che il dividendo sarà presto tagliato.

Gli indicatori di cui sopra sono buoni per farsi un’idea del valore di un’azione *in questo momento.* Ma sappiamo tutti che, quando si cercano azioni sottovalutate, gli investitori dovrebbero prendere in considerazione il potenziale di guadagno futuro di un’azienda.

Per calcolare il PEG, prendiamo il rapporto P/E e lo dividiamo per il tasso di crescita degli utili previsto. È un indicatore più completo del P/E, e in generale, è considerato l’indice più affidabile per capire se una società è sottovalutata o meno. Per questo motivo, lo useremo di seguito per trovare cinque azioni sottovalutate su BUX.

Azioni sottovalutate

Per gli investitori nei mercati azionari, determinare il valore intrinseco di un’azione è importante per cercare di determinare se è sopravvalutata o sottovalutata.  Il valore intrinseco è il valore calcolato di una società utilizzando l’analisi fondamentale, che prende in considerazione una varietà di fattori quantitativi. Il valore intrinseco è di solito diverso dal valore corrente di mercato.

  Qual è la moneta cilena?

Mentre il valore intrinseco è spesso considerato come un caso base, molti investitori e analisti spesso usano una varietà di rapporti per fornire una stima più rapida e facile del prezzo di un’azione. L’analisi dei rapporti è anche spesso vista insieme ai calcoli del valore intrinseco.

In generale, l’uso dei rapporti è spesso studiato all’interno di un particolare settore. L’analisi dei rapporti azionari può fornire un rapido sguardo alla ragionevolezza del prezzo di un’azione, così come la sua probabilità di essere sopravvalutata o sottovalutata.

Gli analisti possono anche usare i rapporti nei modelli fondamentali di valore intrinseco. In particolare, i multipli dei rapporti sono usati per identificare i calcoli del valore terminale e per creare valutazioni quando il flusso di cassa libero, il reddito operativo e il reddito netto sono inaffidabili o inesistenti.

Significato delle azioni sopravvalutate

L’investimento attivo richiede l’adozione di misure per distinguere tra azioni sopravvalutate, azioni scambiate correttamente e azioni che sono scambiate al di sotto del loro valore intrinseco, al fine di ottenere rendimenti ammirevoli e validi nel lungo periodo. Questo articolo vi introdurrà brevemente all’argomento della valutazione delle azioni e agli approcci di come potete valutare se un’azione è sotto o sopravvalutata.

Se avete una certa familiarità con gli investimenti, è probabile che abbiate sentito il detto comune “compra basso e vendi alto”. Mentre questo adagio è veramente tutto quello che bisogna fare per ottenere un incredibile successo nel mondo degli investimenti, è molto più difficile da realizzare di quanto possa sembrare.

  Cosa si intende per flussi di cassa?

Se la maggior parte delle persone fosse sempre in grado di comprare azioni quando i prezzi sono “bassi” e vendere non appena salgono a livelli “alti”, investire sarebbe un gioco da ragazzi, e non ci sarebbero analisti professionisti e gestori di fondi che passano la loro intera carriera a cercare di realizzare proprio questo.

Comprare basso e vendere alto significa essenzialmente comprare azioni sottovalutate e venderle non appena diventano sopravvalutate. Ma la grande domanda rimane: come fai a sapere cosa è basso e cosa è alto? Se la società ABC era scambiata a 5 dollari per azione un mese fa e ora è quotata a 20 dollari, sarebbe il momento giusto per vendere le azioni?

Calcolatrice del valore intrinseco

Le spread bet e i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 72% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando scommette su spread e/o negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano le spread bets e i CFDs e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

Individuare azioni sottovalutate è un approccio popolare quando si investe o si fa trading di azioni. Se un’azione è sottovalutata nel mercato azionario, può essere una questione di tempo prima che gli investitori si rendano conto del suo valore.

  Come viene fissato il prezzo del petrolio?

Negoziare o comprare direttamente un’azione quando è sottovalutata può essere un processo molto gratificante, dove gli investitori di valore come Warren Buffet cercano sempre di comprare azioni che sono sottovalutate nel mercato. Continua a leggere per scoprire dove si possono trovare azioni sottovalutate e come puoi trovarle.

Un’azione che è disponibile per l’acquisto sul mercato aperto al di sotto del suo prezzo intrinseco può essere definita un’azione sottovalutata. La parte più difficile, tuttavia, è capire il valore intrinseco delle azioni, dato che non esiste una tecnica collaudata che possa essere replicata su tutte le azioni. I trader dovrebbero assicurarsi di usare l’analisi fondamentale quando valutano la salute dell’investimento di una particolare azione o società.

Come capire se un titolo è sottovalutato?
Torna su