Come costituire un fondo chiuso?

Gli investitori in fondi chiusi che desiderano liquidare le loro posizioni devono

Un fondo chiuso (CEF) o fondo chiuso è un modello di investimento collettivo basato sull’emissione di un numero fisso di azioni che non sono rimborsabili dal fondo.[1] A differenza dei fondi aperti, le nuove azioni di un fondo chiuso non sono create dai manager per soddisfare la domanda degli investitori.[2] Invece, le azioni possono essere acquistate e vendute solo sul mercato, che è il disegno originale del fondo comune, che precede i fondi comuni aperti ma offre gli stessi investimenti in pool a gestione attiva.

I fondi chiusi sono di solito quotati in una borsa riconosciuta e possono essere acquistati e venduti in quella borsa. Il prezzo per azione è determinato dal mercato e di solito è diverso dal valore sottostante o valore patrimoniale netto (NAV) per azione degli investimenti detenuti dal fondo. Si dice che il prezzo è a sconto o a premio rispetto al NAV quando è inferiore o superiore al NAV, rispettivamente.

Un premio potrebbe essere causato dalla fiducia del mercato nella capacità dei gestori degli investimenti o dei titoli sottostanti di produrre rendimenti superiori al mercato. Uno sconto potrebbe riflettere gli oneri che i gestori dovranno dedurre dal fondo in futuro, l’incertezza derivante da elevati importi di leva finanziaria, le preoccupazioni relative alla liquidità o la mancanza di fiducia degli investitori nei titoli sottostanti.

Fondo aperto

Accesso a investimenti meno liquidi.    Poiché i fondi chiusi hanno una maggiore flessibilità con i loro portafogli di investimento, possono detenere una percentuale maggiore di investimenti meno liquidi rispetto ai fondi comuni e agli ETF. Un investimento liquido è un investimento che può essere venduto abbastanza facilmente senza cambiare il suo prezzo. Un investimento meno liquido è un investimento che è più difficile da vendere.

  Quando comprare fondi obbligazionari?

Pagare un premio o uno sconto.    Il prezzo di mercato per le azioni dei fondi chiusi può essere maggiore o minore del valore patrimoniale netto (NAV) delle azioni. Le azioni che vendono a un prezzo superiore al NAV si dice che sono vendute con un premio, e le azioni che vendono a un prezzo inferiore al NAV si dice che sono vendute con uno sconto. Le azioni dei fondi chiusi possono a volte essere scambiate con uno sconto, ma a volte possono essere vendute con un premio.

Ricezione di distribuzioni regolari.    Molti fondi chiusi seguono una politica di distribuzione gestita. Questo significa che i fondi si impegnano a pagare una quantità fissa di denaro ai loro azionisti ogni mese o trimestre, indipendentemente dal reddito generato dal fondo. Queste distribuzioni possono includere il reddito generato dal fondo – interessi, dividendi e/o plusvalenze – ma possono anche includere un ritorno di capitale se il reddito del fondo non è sufficiente a pagare la distribuzione.

I migliori fondi chiusi

I fondi chiusi (CEF) sono società di investimento che mettono in comune le attività degli azionisti per investire in una vasta gamma di titoli. Ci sono due varietà, quotati in borsa e non quotati, ed entrambi sono regolati sotto l’Investment Company Act del 1940.

  Come funziona linvestimento su eToro?

I fondi chiusi scambiati pubblicamente (tradizionali) emettono un numero fisso di azioni attraverso un’offerta pubblica iniziale (IPO). Le azioni dei fondi chiusi tradizionali vengono scambiate in borsa e, pertanto, gli investitori possono comprare e vendere azioni dei CEF tradizionali proprio come un’azione.

I CEF non quotati offrono tipicamente un numero fisso di azioni per periodi di tempo più lunghi, tipicamente diversi anni. Le azioni dei CEF non quotati non sono scambiate pubblicamente. Gli investitori possono riscattare le loro azioni a intervalli definiti, tipicamente mensili, trimestrali o semestrali. L’importo rimborsabile è normalmente soggetto a un limite massimo basato sulla percentuale di azioni in circolazione.

I fondi chiusi sono altamente diversificati e investono in un’ampia gamma di aree geografiche, classi di attività e strategie. Il patrimonio dei CEF in gestione è cresciuto da circa 139 miliardi di dollari dopo la crisi finanziaria a oltre 255 miliardi di dollari nel 2019. Ci sono oltre 550 fondi chiusi tradizionali sul mercato oggi.¹

Etf di fondi chiusi

I fondi chiusi (“CEF”) sono fondi comuni gestiti attivamente che scambiano in borsa come un’azione. I CEF possono giocare un ruolo importante in un portafoglio diversificato, fornendo il potenziale di reddito e di apprezzamento del capitale.Comunicati stampa CEF

Mito #1: Un CEF è un fondo comune standard che è chiuso ai nuovi investitori.Verità: I fondi comuni e i CEF condividono alcuni punti in comune, ma ci sono importanti differenze.  A differenza di un fondo comune, per esempio, un CEF negozia su una borsa valori nel mercato secondario e tipicamente non riscatta o emette azioni su base giornaliera, e un CEF è in grado di emettere debito e azioni privilegiate.

  Cosa significa derivato esempio?

Mito #2: Un CEF è un exchange-traded fund (ETF).Verità: I CEF condividono tratti con gli ETF, ma ci sono notevoli differenze. I CEF sono gestiti attivamente da un team di professionisti, mentre gli ETF sono gestiti passivamente e seguono un indice, come il NASDAQ o il Dow Jones Industrial Average.  Inoltre, a differenza di un ETF, un CEF è in grado di emettere debito o azioni privilegiate.

Mito #3: Un’alta percentuale di ritorno del capitale è distruttiva per i rendimenti dei CEF: Il ritorno del capitale è un concetto fiscale complesso. I CEF possono usare il ritorno di capitale per abbassare gli obblighi fiscali degli investitori, ma è solo una considerazione sull’idoneità di quel CEF. Consigliamo attenzione e due diligence su tutte le variabili quando si valuta l’idoneità di un particolare investimento CEF.

Come costituire un fondo chiuso?
Torna su