Come funziona il mercato delle opzioni?

Come funziona il mercato delle opzioni?

Calcolatrice di opzioni

Congratulazioni! Ti sei laureato alla Stock Investing University. Ora hai una solida conoscenza dell’acquisto e della vendita di azioni. Ma hai sentito che c’è di più nell’investire che comprare a poco e vendere a tanto, potrebbe essere il momento di considerare l’investimento con le opzioni. A differenza delle azioni, le opzioni ti permettono di ottenere un’esposizione ad un’azione, sia che sia in aumento, in diminuzione o anche in movimento laterale. Come un coltellino svizzero, le opzioni ti danno la versatilità per perseverare durante i tempi difficili e prosperare durante i tempi buoni.

Un’opzione call è un contratto tra un compratore e un venditore per acquistare un certo stock a un certo prezzo fino a una data di scadenza definita. L’acquirente di una call ha il diritto, non l’obbligo, di esercitare la call e acquistare le azioni. D’altra parte, il venditore della call ha l’obbligo e non il diritto di consegnare le azioni se assegnate dal compratore.

Per esempio, 1 opzione call ABC 110 dà al proprietario il diritto di acquistare 100 azioni ABC Inc. per $110 ciascuna (questo è il prezzo di esercizio), indipendentemente dal prezzo di mercato delle azioni ABC, fino alla data di scadenza dell’opzione.

Strategia di opzioni a lungo termine

Le opzioni sono una forma di contratto derivato che dà agli acquirenti dei contratti (i detentori delle opzioni) il diritto (ma non l’obbligo) di comprare o vendere un titolo ad un prezzo scelto ad un certo punto nel futuro. Agli acquirenti di opzioni viene addebitato un importo chiamato premio dai venditori per tale diritto. Se i prezzi di mercato sono sfavorevoli per i detentori di opzioni, lasceranno scadere l’opzione senza valore e non eserciteranno questo diritto, assicurandosi che le perdite potenziali non siano superiori al premio. D’altra parte, se il mercato si muove nella direzione che rende questo diritto più prezioso, se ne fa uso.

  Cosa si intende per manipolazione del mercato?

Le opzioni sono generalmente divise in contratti “call” e “put”. Con un’opzione call, l’acquirente del contratto acquista il diritto di comprare l’attività sottostante in futuro a un prezzo predeterminato, chiamato prezzo di esercizio o strike price. Con un’opzione put, l’acquirente acquisisce il diritto di vendere l’attività sottostante in futuro al prezzo predeterminato.

Diamo un’occhiata ad alcune strategie di base che un investitore principiante può utilizzare con le call o le put per limitare il rischio. Le prime due implicano l’uso di opzioni per piazzare una scommessa di direzione con un downside limitato se la scommessa va male. Le altre coinvolgono strategie di copertura poste sopra le posizioni esistenti.

Trading di opzioni deutsch

Il trading di opzioni può sembrare travolgente all’inizio, ma è facile da capire se si conoscono alcuni punti chiave. I portafogli degli investitori sono di solito costruiti con diverse classi di attività. Queste possono essere azioni, obbligazioni, ETF e anche fondi comuni.

Le opzioni sono contratti che danno al portatore il diritto, ma non l’obbligo, di comprare o vendere una quantità di un’attività sottostante a un prezzo predeterminato alla scadenza del contratto o prima di essa. Come la maggior parte delle altre classi di attività, le opzioni possono essere acquistate con conti di investimento di intermediazione.

  Come faccio a trovare un lavoro a 15 anni?

Le opzioni sono potenti perché possono migliorare il portafoglio di un individuo. Lo fanno attraverso il reddito aggiunto, la protezione e anche la leva finanziaria. A seconda della situazione, di solito c’è uno scenario di opzioni adatto all’obiettivo dell’investitore. Un esempio popolare potrebbe essere l’uso di opzioni come una copertura efficace contro un mercato azionario in declino per limitare le perdite al ribasso.

Non c’è un pranzo gratis con le azioni e le obbligazioni. Le opzioni non sono diverse. Il trading di opzioni comporta alcuni rischi di cui l’investitore deve essere consapevole prima di effettuare un’operazione. Questo è il motivo per cui, quando si scambiano opzioni con un broker, di solito si vede un disclaimer simile al seguente.

Esempio di trading di opzioni

(FNF) – Ottenere Fidelity National Financial, Inc.  Quando si acquista un’opzione call, il prezzo di esercizio di un’opzione per un’azione, per esempio, sarà determinato in base al prezzo corrente di quell’azione. Per esempio, se un’azione di un dato stock (come Amazon

(AMZN) – Get Amazon.com, Inc. Report) è di 1.748 dollari, qualsiasi prezzo d’esercizio (il prezzo dell’opzione call) che è al di sopra del prezzo dell’azione è considerato “out of the money”. Al contrario, se il prezzo d’esercizio è sotto il prezzo corrente dell’azione, è considerato “in the money”.  Tuttavia, per le opzioni put (diritto di vendita), è vero l’opposto – con prezzi di esercizio inferiori al prezzo corrente dell’azione considerati “out of the money” e viceversa. E, ciò che è più importante – qualsiasi opzione “out of the money” (sia call che put) non ha valore alla scadenza (quindi si vuole davvero avere un’opzione “in the money” quando si fa trading sul mercato azionario).  Un altro modo di pensare è che le opzioni call sono generalmente rialziste, mentre le opzioni put sono generalmente ribassiste.  Le opzioni scadono tipicamente il venerdì, con diverse scadenze (per esempio, mensile, bimestrale, trimestrale, ecc.). Molti contratti di opzioni sono semestrali.    Trading Call vs. Put OptionsAcquistare un’opzione call significa essenzialmente scommettere che il prezzo della quota di un titolo (come un’azione o un indice) salirà nel corso di un periodo di tempo predeterminato. Per esempio, se si acquista un’opzione call per Alphabet

Come funziona il mercato delle opzioni?
  Come comprare Crypto su Binance?
Torna su