Come funzionano i fondi di private equity?

Come funzionano i fondi di private equity?

Come funziona il private equity

Nel luglio 2010, Doug Lowenstein, CEO del gruppo di pressione del Private Equity Council, ha scritto una lettera a PBS NewsHour dopo un segmento che era andato in onda sul settore del private equity. Ha notato alcune “preoccupazioni” che il gruppo aveva con il pezzo dello show, tra cui il fatto che aveva ignorato “centinaia di esempi di storie di successo di PE”. Il suo esempio scelto: Toys R Us, che era stato acquistato da un trio di aziende nel 2005.

“[Voi] non riferite che Toys ‘R Us è stato salvato dalla probabile bancarotta dai proprietari di PE, che ha più dipendenti che lavorano per lui di quanti ne avesse prima di essere acquisito, e che è sul punto di tornare al mercato azionario pubblico”, ha scritto.

L’industria del private equity è stata sotto esame pubblico per anni, ma ultimamente, sembra che sia stata più presente nei titoli dei giornali. Il private equity è stato coinvolto nei fallimenti di Payless Shoes, Deadspin, Shopko, e RadioShack. Taylor Swift ha dato la colpa al “mondo non regolamentato del private equity” per una battaglia sulla sua musica. Fatture mediche a sorpresa? Un collegamento con il private equity. Le lamentele degli scrittori di Hollywood? La stessa cosa. Anche i politici ne stanno prendendo atto.

Stipendio del private equity

Gli investitori cercano fondi di private equity (PE) per guadagnare rendimenti migliori di quelli che si possono ottenere nei mercati azionari pubblici. Ma ci possono essere alcune cose che non capisci su questo settore. Continua a leggere per saperne di più sul private equity (PE), compreso come crea valore e alcune delle sue strategie chiave.

  Cosa significa leva 1 5?

Il private equity (PE) è la proprietà o l’interesse in un’entità che non è quotata o scambiata pubblicamente. Una fonte di capitale d’investimento, il private equity (PE) proviene da high-net-worth individuals (HNWI) e da aziende che acquistano partecipazioni in società private o acquisiscono il controllo di società pubbliche con l’intenzione di renderle private e delistarle dalle borse.

L’industria del private equity (PE) è composta da investitori istituzionali come i fondi pensione, e grandi aziende di private equity (PE) finanziate da investitori accreditati. Poiché il private equity (PE) comporta un investimento diretto – spesso per ottenere influenza o controllo sulle operazioni di una società – è richiesto un notevole esborso di capitale, motivo per cui i fondi con tasche profonde dominano l’industria.

Strategia di crescita del private equity

Le società di private equity raccolgono denaro da investitori istituzionali (ad esempio fondi pensione, compagnie di assicurazione, fondi sovrani e family office) allo scopo di investire in aziende private, farle crescere e venderle anni dopo, generando per gli investitori rendimenti migliori di quelli che possono ottenere in modo affidabile dagli investimenti sul mercato pubblico.

Le società di private equity non gestiscono le imprese in cui investono. Sostengono un team di gestione esperto per portare avanti un piano di crescita ambizioso ma realistico, di solito su un periodo da tre a cinque anni. La chiave del successo è assicurarsi che il team di gestione sia in grado di concentrarsi completamente sull’esecuzione del piano di crescita. Ciò significa che l’investimento di private equity deve fornire un’uscita per gli azionisti che desiderano lasciare l’azienda, un’uscita parziale per coloro che desiderano “de-rischiare” o “fare un passo indietro” e l’equity per i membri nuovi o esistenti del team che devono essere incentivati. Un’operazione di private equity raggiunge questo obiettivo all’inizio e il risultato è un team di gestione esecutivo allineato, fortemente motivato a intraprendere un ambizioso piano di crescita.

  Cosa si intende per flussi di cassa?

Le più grandi società di private equity

Che tu te ne renda conto o no, molti dei beni, dei servizi e dei prodotti che usi ogni giorno provengono da aziende sostenute da private equity. Dal prendere una scatola di ciambelle da Krispy Kreme al prendere il cibo per cani da PetSmart o mettere in sicurezza la tua casa con un sistema come Vivint, il private equity è sempre intorno a noi. Prendere Arby’s o Panera Bread tornando a casa? Con il supporto del PE. Cercare la storia della tua famiglia con Ancestry?  Sostenuto dai fondi di private equity.

Ma cos’è esattamente il private equity? Un concetto fondamentale per chiunque sia interessato a conoscere – o a lavorare in un settore tangenziale ai mercati privati, questo blog analizza le basi del PE.

Il private equity (PE) è una forma di finanziamento in cui il denaro, o capitale, viene investito in una società. Tipicamente, gli investimenti PE sono fatti in aziende mature in settori tradizionali in cambio di azioni, o quote di proprietà. Il PE è un importante sottoinsieme di una parte più grande e complessa del panorama finanziario conosciuto come i mercati privati.

  Quali sono i lavori in cui si guadagna di più?

Il private equity è una classe di attività alternativa insieme all’immobiliare, al venture capital, ai titoli in sofferenza e altro ancora. Le classi di attività alternative sono considerate investimenti azionari meno tradizionali, il che significa che non sono facilmente accessibili come le azioni e le obbligazioni nei mercati pubblici. Scopri di più sulla differenza tra il settore pubblico e quello privato nella nostra analisi approfondita.

Come funzionano i fondi di private equity?
Torna su