Come funzionano le commodity?

Commercio di materie prime – deutsch

Le materie prime sono materiali o beni presenti in natura che vengono raccolti e lavorati per essere utilizzati nell’attività umana – come il petrolio, lo zucchero e i metalli preziosi. Esse costituiscono la base della nostra economia, perché le materie prime sono necessarie per la produzione di cibo, energia e abbigliamento.

La relazione tra una commodity e un’azione è variabile, quindi è importante fare la tua ricerca. Alcuni prezzi delle materie prime si muovono in opposizione alle azioni, il che li rende un modo popolare per gli investitori e i commercianti di coprire i loro portafogli. Per esempio, se c’è un problema con la catena di approvvigionamento del petrolio, le compagnie petrolifere probabilmente soffriranno a breve termine, ma il prezzo del petrolio aumenterà quando la domanda supererà l’offerta.

Gli Exchange traded funds (ETF) sono strumenti d’investimento che detengono un tipo di attività o un paniere di attività, come materie prime o azioni. Alcuni ETF detengono le attività fisiche in cui sono investiti – ad esempio un ETF sull’oro potrebbe detenere una certa quantità di lingotti o monete d’oro – mentre altri utilizzano investimenti più complicati per imitare sinteticamente il mercato sottostante.

Materie prime in contanti

Le merci sono un aspetto importante della vita quotidiana della maggior parte degli americani. Una merce è un bene di base usato nel commercio che è intercambiabile con altri beni dello stesso tipo.  Esempi tradizionali di commodity includono cereali, oro, manzo, petrolio e gas naturale.

  Quale è il miglior sito di trading online?

Per gli investitori, le materie prime possono essere un modo importante per diversificare i loro portafogli oltre ai titoli tradizionali. Poiché i prezzi delle materie prime tendono a muoversi in opposizione alle azioni, alcuni investitori si affidano alle materie prime anche durante i periodi di volatilità del mercato.

In passato, il trading di materie prime richiedeva una quantità significativa di tempo, denaro ed esperienza, ed era principalmente limitato ai trader professionisti. Oggi, ci sono più opzioni per partecipare ai mercati delle materie prime.

Il trading di materie prime è una professione antica con una storia più lunga del trading di azioni e obbligazioni. L’ascesa di molti imperi può essere direttamente collegata alla loro capacità di creare complessi sistemi di trading e facilitare lo scambio di materie prime.

Alcune borse merci si sono fuse o sono fallite negli ultimi anni. La maggior parte delle borse trasportano alcune diverse materie prime, anche se alcune si specializzano in un solo gruppo. Negli Stati Uniti ci sono il Chicago Mercantile Exchange (CME), il New York Mercantile Exchange (NYMEX) e l’Intercontinental Exchange (ICE) di Atlanta, Georgia. In Europa, c’è il London Metal Exchange (LME). Come implica il suo nome, il London Metal Exchange si occupa solo di metalli.

Mercato delle materie prime

Un mercato delle materie prime è un mercato che commercia nel settore economico primario piuttosto che nei prodotti manufatti, come il cacao, la frutta e lo zucchero. Le materie prime dure sono estratte, come l’oro e il petrolio.[1] I contratti futures sono il modo più antico di investire in materie prime.[citazione necessaria] I mercati delle materie prime possono includere il commercio fisico e il commercio di derivati utilizzando prezzi a pronti, forward, futures, e opzioni su futures.[chiarimento necessario] Gli agricoltori hanno usato una forma semplice di commercio di derivati nel mercato delle materie prime per secoli per la gestione del rischio di prezzo.[2]

  Quando vendere e quando acquistare in Borsa?

Un derivato finanziario è uno strumento finanziario il cui valore è derivato da una commodity chiamata underlier.[3] I derivati sono negoziati in borsa o fuori borsa (OTC). Un numero crescente di derivati viene scambiato tramite stanze di compensazione, alcune con compensazione di controparte centrale, che forniscono servizi di compensazione e regolamento in una borsa di futures, così come fuori borsa nel mercato OTC.[4]

Derivati come i contratti futures, Swaps (1970-), Exchange-traded Commodities (ETC) (2003-), contratti a termine sono diventati i principali strumenti di trading nei mercati delle materie prime. I futures sono scambiati nelle borse merci regolamentate. I contratti over-the-counter (OTC) sono “contratti bilaterali negoziati privatamente e stipulati direttamente tra le parti contraenti”.[5][6]

Commercio di materie prime

Le materie prime sono state un importante investimento fin dall’inizio della civiltà umana perché sono beni di base di cui le persone avranno sempre bisogno.Date le risorse limitate del mondo e la rapida crescita dei mercati emergenti, alcuni hanno previsto che un forte aumento dei prezzi delle materie prime sarà inevitabile in futuro.L’attuale mercato delle materie prime è ad alto rischio, ma anche ad alta ricompensa.Qui vediamo come investire in materie prime in modo sicuro se sei un principiante o un trader esperto.Come fare soldi dal mercato delle materie primeIl vantaggio principale degli investimenti in materie prime è che la loro performance non è strettamente dipendente dai mercati azionari e obbligazionari. Questo riduce il rischio complessivo per gli investitori che vogliono costruire un portafoglio diversificato. Argento Spot 1h 4h 1d 1w

Come funzionano le commodity?
  Cosa decide il prezzo delle azioni?
Torna su