Come si fa a investire sul petrolio?

Dovrei investire nel petrolio

Il trading di petrolio è l’acquisto e la vendita di diversi tipi di petrolio e di beni legati al petrolio con l’obiettivo di ottenere un profitto. Poiché il petrolio è una risorsa limitata, il suo prezzo può subire enormi fluttuazioni a causa dei cambiamenti della domanda e dell’offerta. Questa volatilità lo rende estremamente popolare tra i trader.

I futures sul petrolio sono contratti in cui si accetta di scambiare una quantità di petrolio a un prezzo stabilito in una data stabilita. Sono scambiati in borsa e riflettono la domanda di diversi tipi di petrolio. I futures sul petrolio sono un metodo comune per comprare e vendere petrolio, e permettono di negoziare prezzi in aumento e in diminuzione.

I futures sono usati dalle aziende per bloccare un prezzo vantaggioso per il petrolio e per proteggersi da movimenti di prezzo avversi. Tuttavia, sono popolari anche tra i commercianti speculativi perché non c’è bisogno di prendere in consegna i barili di petrolio – anche se si deve adempiere al contratto, questo può avvenire tramite un regolamento in contanti.

I due tipi più popolari sono il Brent Crude e il West Texas Intermediate (WTI), che sono scambiati rispettivamente all’Intercontinental Exchange (ICE) e al New York Mercantile Exchange (NYMEX). Sono usati come punti di riferimento per i prezzi globali del petrolio, così come per la salute economica.

  Quando paga i dividendi Apple?

Olio etf

Il petrolio è una delle materie prime che possono essere scambiate online. Il mercato del petrolio ha un’alta liquidità e mostra un’alta volatilità in certe pubblicazioni. Ma prima di lanciarsi in un investimento nel petrolio greggio è fortemente raccomandato conoscere e capire alcune informazioni relative a questa merce per ottenere analisi complete.

Investire nel petrolio sul mercato azionario (come i CFD offerti da Plus500) è rivolto agli investitori con una particolare sensibilità alle materie prime. Come ogni investimento, il trading di petrolio richiede una certa capacità di analisi dei dati e degli eventi suscettibili di influenzarlo a più o meno lungo termine e una buona conoscenza dell’analisi tecnica.

Trading di petrolio

Mark Kennedy è un esperto in investimenti e fondi negoziati in borsa.  Era un trader di opzioni ETF al piano della Borsa di Filadelfia e vicepresidente del trading di derivati per Goldman Sachs. Le posizioni di trading di Kennedy non si limitavano all’ETF del petrolio, ma includevano altri ETF come il Qs.

Gordon Scott è stato un investitore attivo e un analista tecnico di titoli, futures, forex e penny stocks per oltre 20 anni. È un membro del comitato di revisione finanziaria di Investopedia e il co-autore di Investing to Win. Gordon è un Chartered Market Technician (CMT). È anche membro dell’Associazione CMT.

L’oro nero, il tè texano, il petrolio può tradursi in grandi guadagni, e forse ti piacerebbe essere tu stesso un magnate del petrolio o almeno avere investimenti nel petrolio come parte della tua strategia di trading. Fare scorta di barili di petrolio in garage, però, è un metodo inefficiente di diversificazione del portafoglio, per non parlare del rischio di incendio.

  Come si fa a guadagnare con i Bitcoin?

Gli ETF sulle materie prime petrolifere forniscono un modo semplice per esporre la vostra strategia di investimento al prezzo e alla performance del petrolio, senza possedere il petrolio stesso. Gli ETF sul petrolio consistono in azioni di compagnie petrolifere o futures e contratti derivati che seguono il prezzo del petrolio o, in alcuni casi, indici legati al petrolio.

Perché i prezzi del petrolio fluttuano

Il mercato del petrolio può essere molto confuso sia per l’investitore professionale che per quello individuale, con grandi fluttuazioni di prezzo che a volte si verificano su base giornaliera. Questo articolo fornisce un’ampia panoramica delle forze che guidano il mercato del petrolio e come avere una partecipazione finanziaria nel petrolio nel tuo portafoglio di investimenti.

La U.S. Energy Information Administration (EIA) stima l’attuale domanda mondiale di petrolio a 98 milioni di barili al giorno nel 2021.  Quando il prezzo del petrolio aumenta, questo diminuisce la domanda negli Stati Uniti, ma la domanda dalle crescenti economie di mercato emergenti dovrebbe aumentare man mano che questi paesi si industrializzano.

  Quali sono gli indicatori per calcolare il nostro impatto ambientale?

Alcune economie di mercato emergenti hanno sussidi al carburante per i consumatori. Tuttavia, i sussidi non sono sempre vantaggiosi per l’economia di un paese, perché anche se tendono a stimolare la domanda nel paese, possono anche indurre i produttori di petrolio del paese a vendere in perdita. Come tale, la rimozione dei sussidi può permettere a un paese di aumentare la produzione di petrolio, aumentando così l’offerta e abbassando i prezzi. Inoltre, il taglio dei sussidi può diminuire qualsiasi carenza di prodotti raffinati, poiché prezzi del petrolio più alti danno alle raffinerie un incentivo a produrre prodotti come il diesel e la benzina.

Come si fa a investire sul petrolio?
Torna su