Come si pagano le tasse sulle plusvalenze?

Imposta sui guadagni di capitale in Irlanda

È facile farsi prendere dalla scelta degli investimenti e dimenticare le conseguenze fiscali, in particolare l’imposta sui guadagni di capitale. Dopo tutto, scegliere il giusto titolo o fondo comune può essere abbastanza impegnativo senza preoccuparsi dei rendimenti dopo le tasse. Allo stesso modo, vendere una casa può essere un compito arduo, anche prima di considerare il conto delle tasse.

Tuttavia, calcolare le tasse nella vostra strategia generale – e i tempi di acquisto e vendita – è fondamentale per ottenere il massimo dai vostri investimenti. Qui, diamo un’occhiata alla tassa sui guadagni di capitale e a cosa si può fare per minimizzarla.

Ai fini fiscali, è utile capire la differenza tra guadagni non realizzati e guadagni realizzati. Un guadagno non realizzato è un potenziale profitto che esiste sulla carta, un aumento del valore di un bene o di un investimento che possiedi ma che non hai ancora venduto in contanti. Per esempio, diciamo che compri delle azioni di una società e un anno dopo valgono il 15% in più di quanto le hai pagate. Anche se il vostro investimento è aumentato di valore del 15%, quel guadagno non è realizzato, dato che possedete ancora le azioni.

Imposta sulle plusvalenze deutsch

I salari pagati in Germania sono soggetti all’imposta sul salario che viene trattenuta dal datore di lavoro e accreditata sull’imposta annuale finale sul reddito. Si tiene conto della situazione personale mediante l’applicazione di determinate classi fiscali e vengono applicate determinate detrazioni.

  Chi produce il grafene in Italia?

Anche i salari che vengono pagati da un datore di lavoro straniero (che non ha una stabile organizzazione in Germania) ma che vengono riaddebitati all’azienda tedesca sono soggetti alla trattenuta dell’imposta sul salario. Lo stesso vale a partire dal 2020 per i salari che non vengono effettivamente riaddebitati, ma che avrebbero dovuto essere riaddebitati in una prospettiva di libera concorrenza. L’azienda tedesca è considerata il “datore di lavoro economico” e quindi è tenuta a calcolare e trasferire mensilmente all’ufficio delle imposte l’imposta sul salario appropriata.

Gli stipendi pagati da un datore di lavoro straniero e che non vengono addebitati a un’azienda tedesca né avrebbero dovuto essere addebitati a un’azienda tedesca in un’ottica di piena concorrenza, non sono generalmente soggetti alla ritenuta d’imposta sui salari. Come per gli altri redditi, l’imposta per questi dipendenti viene riscossa mediante accertamento generalmente dopo la prima dichiarazione annuale. Anche il reddito pensionistico è tassabile, con ulteriori detrazioni.

Imposta sulle plusvalenze a lungo termine in Germania

Siamo un servizio di confronto indipendente e supportato dalla pubblicità. Il nostro obiettivo è quello di aiutarvi a prendere decisioni finanziarie più intelligenti fornendovi strumenti interattivi e calcolatori finanziari, pubblicando contenuti originali e oggettivi, permettendovi di condurre ricerche e confrontare informazioni gratuitamente – in modo che possiate prendere decisioni finanziarie con fiducia.

  Dove investire a basso rischio?

I nostri articoli, gli strumenti interattivi e gli esempi ipotetici contengono informazioni per aiutarvi a condurre la ricerca, ma non sono destinati a servire come consigli di investimento, e non possiamo garantire che queste informazioni siano applicabili o accurate alle vostre circostanze personali. Tutte le stime basate su performance passate non garantiscono performance future, e prima di fare qualsiasi investimento dovreste discutere le vostre specifiche esigenze di investimento o chiedere consiglio ad un professionista qualificato.

Le offerte che appaiono su questo sito provengono da società che ci compensano. Questo compenso può influire su come e dove i prodotti appaiono su questo sito, incluso, per esempio, l’ordine in cui possono apparire all’interno delle categorie dell’elenco. Ma questo compenso non influenza le informazioni che pubblichiamo, o le recensioni che vedi su questo sito. Non includiamo l’universo delle aziende o delle offerte finanziarie che possono essere disponibili per voi.

Imposta sui guadagni di capitale in Svizzera

Quando le azioni o altri beni d’investimento tassabili sono venduti, i guadagni di capitale, o i profitti, sono definiti come “realizzati”. La tassa non si applica agli investimenti invenduti o alle “plusvalenze non realizzate”. Le azioni non saranno soggette a tasse fino a quando non saranno vendute, non importa per quanto tempo le azioni siano detenute o quanto aumentino di valore.

Secondo l’attuale politica fiscale federale degli Stati Uniti, l’aliquota dell’imposta sulle plusvalenze si applica solo ai profitti derivanti dalla vendita di beni detenuti per più di un anno, denominati “plusvalenze a lungo termine”. I tassi attuali sono 0%, 15% o 20%, a seconda della fascia d’imposta del contribuente per quell’anno.

  Chi è il proprietario di Enel?

L’imposta sulle plusvalenze a breve termine si applica ai beni che sono venduti un anno o meno dalla data in cui sono stati acquistati. Questo profitto è tassato come reddito ordinario. Per tutti, tranne che per i contribuenti più ricchi, si tratta di un’aliquota d’imposta più alta di quella sui guadagni di capitale.

La maggior parte dei contribuenti paga un tasso più alto sul loro reddito che su qualsiasi guadagno di capitale a lungo termine che possono aver realizzato. Questo dà loro un incentivo finanziario a tenere gli investimenti per almeno un anno, dopo di che la tassa sul profitto sarà più bassa.

Come si pagano le tasse sulle plusvalenze?
Torna su