Cosa si intende per ESG?

Definizione di investimento ESG

ESG sta per Environmental, Social e Governance, e si riferisce a tre fattori centrali nella misurazione della sostenibilità di un investimento. Deriva dalla “Triple Bottom Line”, conosciuta anche come “People, Planet and Profits” (PPP), un concetto introdotto negli anni ’90. Sosteneva che le imprese dovrebbero concentrarsi su ciascuna delle tre “P” e non solo sui “Profitti”, dato che sono ugualmente importanti per qualsiasi impresa commerciale per essere sostenibile. Questo concetto si è evoluto nel focus dell’ESG, che oggi è il fondamento dell’investimento sostenibile e responsabile (SRI).

I criteri ambientali esaminano il modo in cui un’azienda contribuisce e si comporta rispetto alle sfide ambientali (ad esempio, rifiuti, inquinamento, emissioni di gas serra, deforestazione e cambiamento climatico). I criteri sociali esaminano come l’azienda tratta le persone (ad esempio la gestione del capitale umano, la diversità e le pari opportunità, le condizioni di lavoro, la salute e la sicurezza, e la vendita scorretta dei prodotti), mentre i criteri di governance esaminano come un’azienda è governata (ad esempio la remunerazione dei dirigenti, le pratiche e la strategia fiscale, la corruzione e la concussione, la diversità e la struttura del consiglio di amministrazione).

  Quanto vale la sterlina rispetto alleuro?

Norme Esg

Ambientale, sociale e di governance (ESG) si riferisce a un insieme di criteri di valutazione della performance aziendale che valutano la solidità dei meccanismi di governance di un’azienda e la sua capacità di gestire efficacemente il suo impatto ambientale e sociale. Esempi di dati ESG includono la quantificazione delle emissioni di carbonio di un’azienda, il consumo di acqua o le violazioni della privacy dei clienti. Gli investitori istituzionali, le borse e i consigli di amministrazione utilizzano sempre di più le informazioni di divulgazione della sostenibilità e della responsabilità sociale per esplorare la relazione tra la gestione dei fattori di rischio ESG di un’azienda e la sua performance aziendale.

Quadro ESG

Quali sono gli obiettivi comuni degli investitori? Quando si tratta di investimenti ESG, una taglia non va bene per tutti. Sotto l’ombrello dell’investimento ESG, abbiamo identificato tre obiettivi o motivazioni comuni degli investitori quando considerano una strategia ESG: Per raggiungere questi obiettivi, gli investitori possono perseguire diversi approcci come l’integrazione ESG, lo screening escludente o negativo, o l’investimento tematico, per citarne alcuni. Qui condividiamo le differenze tra l’investimento socialmente responsabile (SRI), l’investimento basato sui valori, l’investimento a impatto e altri termini comunemente usati nel mercato.

  Come funziona la leva nei CFD?

Obiettivo: Investire con un’inclusione sistematica ed esplicita dei rischi e delle opportunità ESG con l’intenzione di migliorare i rendimenti aggiustati per il rischio a lungo termine.    Approcci comuni:Integrazione ESG bottom-upInvestimento con un’inclusione sistematica ed esplicita dei rischi e delle opportunità ESG nell’analisi degli investimenti.Integrazione ESG top-downInvestimento con un’inclusione sistematica ed esplicita dei fattori ESG nella costruzione del portafoglio.Selezione best-in-classPreferendo le aziende con profili ESG migliori o in miglioramento rispetto ai pari del settore.Investimento tematicoInvestimento basato su tendenze o cambiamenti strutturali, come le tendenze sociali, industriali e demografiche.Proprietà attivaInvestire in un dialogo con le aziende sulle questioni ESG ed esercitare sia i diritti di proprietà che la voce per ottenere un cambiamento.

Esg wiki

I fattori ambientali includono il contributo che un’azienda o un governo danno al cambiamento climatico attraverso le emissioni di gas serra, insieme alla gestione dei rifiuti e all’efficienza energetica. Dati i rinnovati sforzi per combattere il riscaldamento globale, tagliare le emissioni e decarbonizzare è diventato più importante.

  Quanto è sicuro eToro?

La governance si riferisce a un insieme di regole o principi che definiscono i diritti, le responsabilità e le aspettative tra i diversi stakeholder nella gestione delle aziende. Un sistema di governance aziendale ben definito può essere usato per bilanciare o allineare gli interessi tra le parti interessate e può funzionare come uno strumento per sostenere la strategia a lungo termine di un’azienda.

Cosa si intende per ESG?
Torna su