Cosa si intende per leva fiscale?

Leva operativa

Cos’è la leva finanziaria? La leva finanziaria è l’uso del debito per comprare più attività. La leva è impiegata per aumentare il rendimento del capitale netto. Tuttavia, una quantità eccessiva di leva finanziaria aumenta il rischio di fallimento, poiché diventa più difficile ripagare il debito. La formula della leva finanziaria è misurata come il rapporto tra il debito totale e le attività totali. All’aumentare della proporzione tra debito e attività, aumenta anche la quantità di leva finanziaria. La leva finanziaria è favorevole quando gli usi a cui il debito può essere destinato generano rendimenti maggiori delle spese di interesse associate al debito. Molte aziende usano la leva finanziaria piuttosto che acquisire più capitale azionario, che potrebbe ridurre gli utili per azione degli azionisti esistenti.

Definizione di leva finanziaria

La leva finanziaria può essere giustamente descritta come la misura in cui un’azienda o un investitore utilizza il denaro preso in prestito. Le aziende con un’alta leva finanziaria sono considerate a rischio di bancarotta se, nel caso in cui non siano in grado di ripagare i debiti, ciò potrebbe portare a difficoltà nell’ottenere nuovi finanziatori in futuro. Non è che la leva finanziaria sia sempre negativa. Tuttavia, può portare ad un aumento del rendimento degli azionisti sugli investimenti. Inoltre, molto spesso, ci sono vantaggi fiscali legati al prestito, noto anche come leva finanziaria.

  Come investire nel mercato azionario cinese?

La leva finanziaria indica l’affidabilità di un’impresa sui suoi debiti per operare. Conoscere il metodo e la tecnica di calcolo della leva finanziaria può aiutare a determinare la solvibilità finanziaria di un’azienda e la sua dipendenza dai suoi prestiti. I passi chiave coinvolti nel calcolo della leva finanziaria sono:

Se il rapporto di leva finanziaria di un’azienda è superiore a 2 a 1, indica debolezza finanziaria. Se l’azienda ha un’elevata leva finanziaria, è considerata vicina alla bancarotta. Inoltre, potrebbe non essere in grado di assicurarsi nuovi capitali se non è in grado di soddisfare i suoi obblighi attuali.

Definizione di finanza a leva

La leva finanziaria non è niente di più o di meno che usare denaro preso in prestito per investire. Il leverage può essere usato per finanziare qualsiasi cosa, dall’acquisto di una casa alla speculazione in borsa. Le aziende usano ampiamente la leva per finanziare la loro crescita, le famiglie applicano la leva – sotto forma di debito ipotecario – per acquistare case, e i professionisti della finanza usano la leva per potenziare le loro strategie d’investimento.

La leva ha significati leggermente diversi nella finanza personale, negli investimenti e negli affari. Ma in ogni caso, la leva è l’uso del debito per raggiungere un obiettivo finanziario o commerciale. Ci sono quattro tipi principali di leva finanziaria:

  Perché le Criptovalute hanno valore?

Per molte aziende, prendere in prestito denaro può essere più vantaggioso che usare il capitale o vendere beni per finanziare le transazioni. Quando un’azienda usa la leva finanziaria, emettendo obbligazioni o prendendo prestiti, non c’è bisogno di cedere quote di proprietà nell’azienda, come avviene quando un’azienda assume nuovi investitori o emette più azioni.

La leva finanziaria può essere particolarmente utile per le piccole imprese e le startup che non hanno molto capitale o beni. Usando i prestiti per le piccole imprese o le carte di credito aziendali, è possibile finanziare le operazioni commerciali e far decollare l’azienda fino a quando non si iniziano a guadagnare profitti. Quando si prende un prestito o una linea di credito, i pagamenti degli interessi sono deducibili dalle tasse, rendendo l’uso della leva finanziaria ancora più vantaggioso.

Interpretazione della leva finanziaria

In finanza, il leverage (o gearing nel Regno Unito e in Australia) è qualsiasi tecnica che coinvolge l’uso del debito (fondi presi in prestito) piuttosto che il capitale fresco (valore delle attività possedute meno le passività) nell’acquisto di un’attività, con l’aspettativa che il profitto al netto delle tasse per i possessori di capitale dalla transazione supererà il costo del prestito, spesso di diversi multipli – da qui la provenienza della parola dall’effetto di una leva in fisica, una semplice macchina che amplifica l’applicazione di una forza di ingresso relativamente piccola in una forza di uscita corrispondentemente maggiore. Normalmente, il prestatore porrà un limite a quanto rischio è disposto ad assumersi e porrà un limite a quanto leverage permetterà, e richiederà che il bene acquisito sia fornito come garanzia collaterale per il prestito.

  Quanto rendono 50.000 euro in banca?

Il leverage permette di moltiplicare i guadagni[1]. D’altra parte, anche le perdite sono moltiplicate, e c’è il rischio che il leverage si traduca in una perdita se i costi di finanziamento superano il reddito del bene, o il valore del bene cade.

Cosa si intende per leva fiscale?
Torna su