Cosa succede se un ETF viene liquidato?

Cosa succede quando un etf viene delistato

Dal primo lancio nel 1989, gli exchange traded fund (ETF) sono diventati uno dei veicoli di investimento più popolari. Nel 2020, c’erano più di 7.600 ETF a livello globale. Ma, più di 180 ETF hanno chiuso nel 2020. Cosa succede quando un ETF chiude e perché?

Le ragioni principali per la chiusura o la liquidazione di un ETF includono una mancanza di interesse degli investitori e una quantità limitata di attività. Un investitore potrebbe non scegliere un ETF perché è troppo focalizzato, troppo complesso, o ha un povero ritorno sull’investimento. Quando gli ETF con attività in calo non sono più redditizi, la società può decidere di chiudere il fondo; in generale, gli ETF tendono ad avere bassi margini di profitto e quindi hanno bisogno di diverse attività per fare soldi. A volte, potrebbe semplicemente non valere la pena di tenerlo aperto.

Anche se gli ETF sono generalmente considerati meno rischiosi dei singoli titoli, non sono immuni da alcuni dei problemi tipici come gli errori di tracciamento e la possibilità che certi indici possano rallentare altri segmenti di mercato o gestori attivi.

Gli ETF che chiudono devono seguire una procedura di liquidazione rigorosa e ordinata. La liquidazione di un ETF è simile a quella di una società d’investimento, eccetto che il fondo notifica anche alla borsa su cui opera, che le negoziazioni cesseranno.

Ritiro di denaro da etf

Un ETF o Exchange Traded Fund è un fondo d’investimento che in genere mira a seguire una classe di attività o un paniere di attività. In generale, gli ETF mirano a seguire un indice pubblicato come l’indice NASDAQ-100 negli Stati Uniti o l’indice S&P/ASX 200 in Australia. Gli ETF sono convenienti, flessibili e semplici da usare. Essendo scambiati in borsa, gli ETF sono comprati e venduti proprio come qualsiasi azione in un mercato azionario.

  Quando chiude il mercato delle Criptovalute?

Il primo ETF è stato introdotto in Canada nel 1990, tramite un prodotto che tracciava le 35 maggiori società disponibili alla Borsa di Toronto. Da allora, gli ETF sono cresciuti di forza in forza, esplodendo in numero e varietà.    Sono diventati sempre più sofisticati, pur mantenendo la loro semplicità essenziale e ampliando il loro fascino. Il patrimonio totale in ETF in tutto il mondo è ora superiore a 5 trilioni di dollari, e sta crescendo rapidamente!

ETP è un termine generico che si riferisce a un prodotto di fondi scambiato in borsa (cioè Exchange Traded Product) e che in genere investe in titoli (per esempio azioni o obbligazioni) o altre attività (per esempio materie prime o valute). Un ETF è quindi un tipo di ETP – un ETP che mira specificamente a seguire un indice o una classe di attività, cioè è gestito passivamente e quindi non cerca di sovraperformare il relativo indice.

Un etf può essere chiuso a nuovi investitori

La cosa più importante è che non perdi i tuoi soldi se un ETF viene liquidato. Non ti spazza via come se il prezzo delle azioni precipitasse a zero. Tuttavia, devi sapere cosa succede quando un ETF viene chiuso o fuso perché può causare un evento fiscale e/o lasciarti fuori dal mercato per un breve periodo.

  Che cosa significa gestione rischi?

Quando un ETF viene chiuso, riceverai il valore patrimoniale netto delle tue azioni dell’ETF come somma in contanti (comprese le distribuzioni), se non vendi prima della data finale di scambio. In altre parole, otterrai il valore di mercato delle attività sottostanti quando il fornitore le farà vendere, meno elementi come i costi di transazione.

Entrambi gli scenari contano come una cessione ai fini dell’imposta sulle plusvalenze e possono, quindi, farti pagare le tasse sul guadagno, a meno che il tuo ETF sia al sicuro nel tuo ISA o SIPP, o il profitto sia coperto dalla tua detrazione fiscale sulle plusvalenze o possa essere compensato utilizzando una perdita.

Se il prezzo di ETF simili è salito nel frattempo, allora avrai meno azioni per i tuoi soldi. Questo costo è raramente così drammatico da fare molta differenza per i tuoi risultati a lungo termine, ma occasionalmente grandi movimenti di mercato possono accadere in un paio di giorni – testimonia la volatilità dei prezzi di molti ETF durante il mercato orso del coronavirus e la ripresa.

Etf significato

Gli ETF BetaPro utilizzano una struttura di classe aziendale e sono progettati per fornire agli investitori esperti di mercato un’esposizione con leva, inversa e inversa con leva a vari indici o materie prime su base giornaliera

Registrati per il tuo account gratuito e ottieni l’accesso alla tua watch list “I miei ETF”. Situato nel pannello superiore del sito web di Horizons ETFs, “I miei ETFs” ti permette di visualizzare comodamente le informazioni sui prezzi e sul NAV degli ETF selezionati su tutti i tuoi dispositivi. Tutte le informazioni personali sono sicure e non saranno condivise.

  Come si comprano azioni su DEGIRO?

Anche se raramente, gli ETF (come i normali fondi comuni di investimento) possono essere chiusi, di solito a causa di un interesse estremamente basso da parte degli investitori.    Horizons ETFs è tenuto per legge a rendere pubblica l’intenzione di de-listrare e chiudere un ETF.

Come per tutti gli ETF, ci sono broker designati che assicurano che il prezzo dell’ETF rimanga vicino al NAV (meno un piccolo spread), tuttavia quando un ETF viene chiuso, l’offerta rimarrà strettamente correlata al NAV per unità dell’ETF mentre l’offerta si allargherà poiché non possono essere sottoscritte nuove unità. I market maker in genere comprano solo quote sul mercato, il che significa che gli investitori in genere possono vendere le loro quote solo sul mercato.

Cosa succede se un ETF viene liquidato?
Torna su