Cosa vuol dire investire Bitcoin?

Cos’è il bitcoin

Criptovalute. È la parola d’ordine del mondo degli investimenti in questi giorni. Ma cos’è davvero la criptovaluta? Mai sentito parlare di Bitcoin, Dogecoin, Litecoin, XRP o Ethereum? No, non sono nomi imbarazzanti di gruppi rock degli anni ’90. Sono in realtà tipi di criptovaluta (ovvero denaro digitale). E sono di tendenza ovunque si guardi.

Ma la domanda da un milione di dollari (cripto?) è: dovresti investire in criptovalute? Nonostante ciò che ogni chiacchierone su internet ti urla dal suo palco digitale, comprare criptovalute non è una scommessa sicura per il tuo futuro di investitore. Ma ci arriveremo tra un minuto. Spacchettiamo prima cosa sono le criptovalute nel mondo.

Pensala in questo modo: Le criptovalute sono un po’ come scambiare i tuoi soldi in un nuovo paese. Un Benjamin può comprarti una bella cena negli Stati Uniti, ma se vuoi goderti una bella cena in Italia, avrai bisogno di qualche euro. Diamo valore a dollari ed euro perché sappiamo di poter acquistare beni o servizi con essi. Lo stesso vale per le criptovalute. Scambi i tuoi soldi con le criptovalute e le usi proprio come i soldi veri (nei posti che le accettano come tipo di pagamento).

Il bitcoin è una valuta

Bitcoin (CRYPTO:BTC) è la prima criptovaluta, che è una valuta digitale decentralizzata che non è regolata da un’autorità centrale. Bitcoin dà il pieno controllo agli utenti invece che alle istituzioni finanziarie.

Nel corso degli anni, Bitcoin ha ispirato migliaia di nuovi tipi di criptovalute che hanno costruito sulla sua tecnologia. È anche diventato popolare come classe di attività a causa dei guadagni del suo valore. Ecco uno sguardo più da vicino a come funziona il Bitcoin e come decidere se si dovrebbe investire in esso.

  Dove investire 50 €?

Un libro bianco chiamato “Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System”, rilasciato il 31 ottobre 2008, segna l’inizio ufficiale di Bitcoin. Pubblicato dal suo autore con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, il documento descriveva una moneta digitale che avrebbe permesso pagamenti peer-to-peer senza fare affidamento su istituzioni finanziarie.

Nakamoto è stato determinante nello sviluppo iniziale di Bitcoin, sia estraendo il primo blocco che completando la prima transazione inviando 10 Bitcoin al programmatore Hal Finney. Nel 2010, Nakamoto scomparve e consegnò effettivamente il controllo allo sviluppatore di software Gavin Andresen.

Come comprare criptovalute in Svezia

Non passa quasi mai un ciclo di notizie senza che si parli di Bitcoin. Ma anche per i suoi stessi standard, la criptovaluta stava vivendo un momento intenso nell’autunno del 2020. In primo luogo, i suoi prezzi sulle borse di scambio sono crollati intorno al giorno del Ringraziamento – solo per tornare a ruggire e stabilire un massimo storico di 19.857 dollari il 30 novembre: un aumento del 177% da un anno all’altro che ha fatto vergognare l’aumento del 14% dello S&P 500.  Ma mentre ha certamente attirato un sacco di attenzione, non solo di recente, ma per tutti i suoi 11 anni di vita, Bitcoin rimane ancora un mistero per gli investitori occasionali ed esperti. Questo non dovrebbe essere il caso, dato che le basi di Bitcoin e il suo funzionamento sono relativamente facili da capire.    Ecco una breve biografia di Bitcoin: Una panoramica delle sue origini, operazioni – e come investire in esso.

Una breve storia di BitcoinQuesta indipendenza dalle autorità centrali è la chiave per capire gli inizi di Bitcoin, che è stato formalizzato da una persona identificata solo come “Satoshi Nakamoto” in un whitepaper dell’ottobre 2008. Lavorando con vari membri di una mailing list di crittografia, lo pseudonimo Nakamoto ha lanciato Bitcoin il 3 gennaio 2009.Altri individui avevano tentato di sviluppare forme di denaro elettronico prima (ad esempio e-Cash, DigiCash, Hashcash), ma la maggior parte non era riuscita a risolvere il problema del “doppio spendo”, in cui i cattivi attori possono spendere lo stesso denaro elettronico due volte. La soluzione principale di Nakamoto a questo problema è stata l’introduzione di un libro mastro delle transazioni permanente con l’indicazione del tempo: la blockchain, che rende effettivamente ogni bitcoin tracciabile e unico, nella misura in cui la storia delle transazioni di ogni singolo bitcoin è pubblicamente visibile sulla blockchain di bitcoin.  “Qualsiasi tentativo di alterazione del libro mastro verrebbe respinto dagli altri partecipanti”, dice Peters.La tecnologia blockchain dietro la rete Bitcoin è ciò che entusiasma la maggior parte delle persone sulla valuta digitale. Poiché la tecnologia di registrazione è decentralizzata – quindi nessun singolo gruppo ha il controllo – i sostenitori credono che abbia il potere di trasformare le istituzioni finanziarie del mondo e le transazioni commerciali per il meglio, risultando in transazioni più veloci ma più sicure, insieme a una migliore trasparenza e comunicazione.

  Su cosa investire in questo momento?

Come funziona la criptovaluta

Investire in Bitcoin (BTCUSD) può sembrare complicato, ma è molto più facile quando lo si suddivide in passi. Investire o scambiare Bitcoin richiede solo un conto presso un servizio o uno scambio, anche se ulteriori pratiche di conservazione sicura sono raccomandate.

Ci sono diverse cose di cui gli aspiranti investitori in Bitcoin hanno bisogno: un conto di scambio di criptovalute, documenti di identificazione personale se si utilizza una piattaforma Know Your Customer (KYC), una connessione sicura a Internet e un metodo di pagamento. Si raccomanda anche di avere un proprio portafoglio personale al di fuori del conto di scambio. I metodi di pagamento validi utilizzando questo percorso includono conti bancari, carte di debito e carte di credito. È anche possibile ottenere bitcoin in bancomat specializzati e tramite scambi P2P.

  Quanto costa produrre lidrogeno?

La privacy e la sicurezza sono questioni importanti per gli investitori Bitcoin. Chiunque ottenga la chiave privata di un indirizzo pubblico sulla blockchain di Bitcoin può autorizzare le transazioni. Le chiavi private dovrebbero essere tenute segrete: i criminali potrebbero tentare di rubarle se venissero a conoscenza di grandi possedimenti. Sii consapevole che chiunque può vedere il bilancio di un indirizzo pubblico che usi. Il rovescio della medaglia di questa informazione pubblica è che un individuo può creare più indirizzi pubblici per se stesso. Quindi, può distribuire la sua scorta di Bitcoin su molti indirizzi. Una buona strategia è quella di mantenere investimenti significativi a indirizzi pubblici che non sono direttamente collegati a quelli che vengono utilizzati nelle transazioni.

Cosa vuol dire investire Bitcoin?
Torna su