Cosè eps in finanza?

Buon eps

L’utile per azione (EPS) è calcolato come il profitto di una società diviso per le azioni in circolazione delle sue azioni ordinarie. Il numero risultante serve come indicatore della redditività di un’azienda. È comune per un’azienda riportare l’EPS che è aggiustato per le voci straordinarie e la potenziale diluizione delle azioni.

Il valore dell’utile per azione è calcolato come reddito netto (noto anche come profitti o utili) diviso per le azioni disponibili. Un calcolo più raffinato aggiusta il numeratore e il denominatore per le azioni che potrebbero essere create attraverso opzioni, debito convertibile o warrant. Il numeratore dell’equazione è anche più rilevante se è aggiustato per le operazioni continue.

Per calcolare l’EPS di una società, lo stato patrimoniale e il conto economico sono usati per trovare il numero di fine periodo di azioni ordinarie, i dividendi pagati sulle azioni privilegiate (se ci sono), e il reddito netto o i guadagni. È più accurato usare una media ponderata del numero di azioni ordinarie nel periodo di riferimento perché il numero di azioni può cambiare nel tempo.

Come si calcola l’utile per azione

L’EPS indica la redditività dell’azienda, mostrando quanti soldi un’azienda fa per ogni azione delle sue azioni. La cifra dell’EPS è determinata dividendo il profitto netto dell’azienda per le sue azioni ordinarie in circolazione.

2. L’EPS può anche essere usato per confrontare la situazione finanziaria di un’azienda nel corso degli anni. Le aziende che hanno un aumento costante dell’EPS possono essere un’opzione di investimento affidabile. Al contrario, gli EPS irregolari delle aziende di solito non sono preferiti dagli investitori esperti.

  Quando nasce la finanza sostenibile?

Anche se gli utili per azione sono considerati un potente strumento finanziario, bisogna ricordare che l’EPS ha la sua parte di svantaggi. Ecco alcune limitazioni che sia gli imprenditori che gli investitori dovrebbero ricordare:

1. La maggior parte degli imprenditori tende a manipolare l’EPS per proiettare spesso la loro impresa come redditizia. Tuttavia, la maggior parte di questi tentativi sono fatti per il breve termine, il che spesso ostacola l’immagine e la redditività di un’impresa commerciale nel lungo periodo.

3. Il flusso di cassa è un aspetto importante per misurare la capacità di un’azienda di ripagare il suo debito. Tuttavia, il flusso di cassa non è preso in considerazione nel calcolo dell’EPS, il che significa che un EPS elevato può ancora rivelarsi inefficace per misurare la solvibilità di un’azienda.

Formula dell’utile per azione

Negli Stati Uniti, il Financial Accounting Standards Board (FASB) richiede informazioni EPS per le quattro principali categorie del conto economico: operazioni continue, operazioni interrotte, voci straordinarie e reddito netto.

I diritti delle azioni privilegiate hanno la precedenza sulle azioni ordinarie. Pertanto, i dividendi sulle azioni privilegiate sono sottratti prima di calcolare l’EPS. Quando le azioni privilegiate sono cumulative,[gergo] i dividendi annuali sono dedotti indipendentemente dal fatto che siano stati dichiarati o meno. I dividendi arretrati non sono rilevanti nel calcolo dell’EPS.

L’utile diluito per azione (EPS diluito) è l’utile per azione di una società calcolato usando le azioni in circolazione completamente diluite (cioè includendo l’impatto delle assegnazioni di stock option e delle obbligazioni convertibili). L’EPS diluito indica uno scenario “worst case”, uno che riflette l’emissione di azioni per tutte le opzioni in circolazione, i warrant e i titoli convertibili che ridurrebbero gli utili per azione.[1]

  Quando iniziare ad investire?

I calcoli dell’EPS diluito variano. Morningstar riporta l’EPS diluito “Earnings/Share $”, che è il reddito netto meno i dividendi delle azioni privilegiate diviso per la media ponderata delle azioni ordinarie in circolazione nell’ultimo anno; questo è aggiustato per le azioni diluitive.[2][3] Alcune fonti di dati possono semplificare questo calcolo utilizzando il numero di azioni in circolazione alla fine di un periodo di riferimento. [4] I metodi per semplificare i calcoli dell’EPS ed eliminare le ipotesi inappropriate includono la sostituzione dell’EPS primario con l’EPS di base, l’eliminazione del metodo di contabilizzazione delle azioni proprie dall’EPS completamente diluito, l’eliminazione del test del tre per cento per la doppia presentazione, e la fornitura di informazioni sui singoli titoli diluitivi.[5]

Utile base per azione deutsch

Cos’è l’EPS: L’utile per azione (EPS) è calcolato dividendo l’utile netto disponibile per gli azionisti comuni per il numero di azioni in circolazione. Poiché diverse aziende possono avere un diverso numero di azioni in circolazione, l’EPS permette agli investitori di confrontare diverse aziende (di solito all’interno dello stesso settore) normalizzate su una base per azione. Inoltre, l’andamento dell’EPS di un’azienda che soddisfa o supera costantemente le aspettative può anche segnalare la salute dell’azienda e la qualità del management.

  Come comprare Bitcoin con la Paypal?

Anche i dati EPS hanno i loro limiti. Le aziende hanno la possibilità di riacquistare le proprie azioni, riducendo il numero di azioni in circolazione e quindi aumentando l’EPS senza aumentare il reddito netto. Inoltre, l’EPS non indica il livello di debito dell’azienda.

L’immagine mostrata sopra mostra i grafici EPS di diverse aziende. Il grafico EPS mostra l’EPS effettivo (ciò che l’azienda raggiunge in un particolare trimestre), rispetto all’EPS previsto (ciò che gli analisti si aspettano, derivato dalla media di più stime degli analisti). Nota: gli analisti sono persone che esaminano da vicino un piccolo gruppo di aziende per fornire raccomandazioni di investimento ai loro clienti. Come parte della loro analisi, forniscono anche stime finanziarie per le aziende.

Cosè eps in finanza?
Torna su