Cosè la metrica di rischio?

Msci riskmetrics

Sappiamo tutti che la gestione del rischio nei progetti, nei programmi e nell’intero portafoglio è importante. La gestione del rischio è qualcosa che è incorporato nel modo in cui le aziende sono gestite e nelle metodologie di gestione dei progetti. Tuttavia, al di là del registro dei rischi, che tipo di monitoraggio si fa sul rischio?

In questo articolo condivideremo sette metriche che potete usare per tracciare il modo in cui la gestione del rischio viene gestita nei vostri team di progetto. Prima di tutto, guardiamo perché dovreste preoccuparvi di tracciare il rischio in questo modo.

Tipicamente, gli approcci di gestione del rischio ti permettono di gestire attivamente il rischio all’interno di un’area definita del business, come un progetto. Questo è buono, e necessario, e deve continuare. Tuttavia, questo tipo di gestione del rischio non vi dice quanto l’azienda sia brava a identificare e gestire il rischio in generale. Non evidenzia le aree in cui le persone che gestiscono il rischio potrebbero essere in difficoltà, e non vi aiuta a identificare dove i vostri processi di gestione del rischio potrebbero aver bisogno di un po’ di lavoro.

Per farlo, è necessario osservare e tracciare il modo in cui il rischio viene gestito. È qui che entrano in gioco le metriche di gestione del rischio. Si può capire meglio l’esposizione al rischio per un progetto, un programma o l’azienda nel suo complesso se si ha un’idea del fatto che il rischio nell’azienda sia gestito in modo efficace.

  Come ritirare i soldi da Plus500?

Esempi di metriche di rischio

Questo articolo si basa in gran parte o interamente su una singola fonte. La discussione pertinente può essere trovata sulla pagina di discussione. Si prega di aiutare a migliorare questo articolo introducendo citazioni a fonti aggiuntive.Trova le fonti:  “Risk metric” – notizie – giornali – libri – scholar – JSTOR (luglio 2015)

Nel contesto della misurazione del rischio, una metrica di rischio è il concetto quantificato da una misura di rischio. Quando si sceglie una metrica di rischio, un agente sta scegliendo un aspetto del rischio percepito da indagare, come la volatilità o la probabilità di default.[1]

In senso generale, una misura è una procedura per quantificare qualcosa. Una metrica è ciò che viene quantificato.[2] In altre parole, il metodo o la formula per calcolare una metrica di rischio si chiama misura di rischio.

Limitare il valore a rischio nel trading

Il rischio, al suo livello più elementare, è il potenziale di perdere qualcosa di valore. Diamo valore a molte cose, tra cui la nostra salute fisica ed emotiva, lo status sociale e la ricchezza finanziaria. Quando si tratta di investire, il rischio è generalmente pensato come la possibilità che i nostri investimenti diminuiscano di valore. Tuttavia, gravi oscillazioni nel nostro benessere finanziario possono avere un impatto sulla nostra salute fisica ed emotiva. Quando si tratta di investire, c’è molto di più del solo denaro in gioco.

  Quale piattaforma usare per investire?

Il rischio è un concetto nebuloso, in quanto rientra nel regno delle probabilità e delle statistiche. La finanza moderna ha tentato di misurare e analizzare il rischio in quasi tutti i modi immaginabili, ma i metodi di quantificazione sono ancora lontani dalla perfezione. Di conseguenza, ci sono diversi approcci per misurare e interpretare il rischio. Di seguito esploreremo alcune di queste metriche chiave.

Rischio e ricompensa vanno di pari passo.  Ci sono molti approcci diversi all’investimento, e ognuno ha una relazione diversa tra rischio e ricompensa. Per esempio, una strategia può sovraperformare un’altra, ma se questa strategia comporta un rischio significativamente più alto, è ancora un’alternativa migliore? Combinare rischio e ricompensa per decifrare i rendimenti corretti per il rischio può essere un enorme vantaggio quando si tratta di confrontare una strategia di investimento con un’altra.

Esempio di valore a rischio

Lanciato nel 1994 da J.P. Morgan, RiskMetrics è stato aggiornato dalla società in collaborazione con Reuters nel 1996. Le società si sono unite per rendere i dati usati in RiskMetrics ampiamente disponibili agli investitori individuali. RiskMetrics è ora di proprietà di MSCI.

La metodologia RiskMetrics per il calcolo del VaR presuppone che i rendimenti di un portafoglio o di qualsiasi asset seguano una distribuzione normale nel tempo. In seguito al rilascio da parte di J.P. Morgan e Reuters dei suoi set di dati di volatilità e correlazione, il metodo varianza-covarianza utilizzato per calcolare il VaR è diventato uno standard industriale, come intendeva RiskMetrics.

  Quanto costa produrre il grafene?

Per esempio, la distribuzione dei profitti e delle perdite di un portafoglio d’investimento si presume essere normalmente distribuita. Usando la metodologia RiskMetrics per calcolare il VaR, il gestore del portafoglio deve prima selezionare un livello di confidenza e un periodo di lookback.

Supponiamo che il periodo di lookback selezionato sia un anno di trading, o 252 giorni. Il livello di confidenza selezionato è del 95% e il corrispondente valore di z-score deve essere moltiplicato per la deviazione standard del portafoglio.

Cosè la metrica di rischio?
Torna su