In quale testo di legge sono elencate le principali tipologie di contratti derivati?

In quale testo di legge sono elencate le principali tipologie di contratti derivati?

Classificazione della controparte emiratina

Alle ore 23:00 del 31 dicembre 2020 (IP Completion Day), il periodo di attuazione della Brexit è scaduto e l’EU EMIR ha cessato di essere applicabile nel Regno Unito. Al suo posto, la versione “onshored” dell’EU EMIR (UK EMIR), come ha effetto nel diritto interno in virtù dell’European Union (Withdrawal) Act 2018 (l’EUWA) si applica ora alle entità britanniche in-scope. Gli obblighi previsti dall’EMIR britannico sono sostanzialmente gli stessi di quelli previsti dall’EMIR dell’UE, ma ci sono alcune differenze degne di nota. Queste sono discusse in dettaglio in questa guida, ma in sintesi:

varie funzioni sono state trasferite dalle autorità dell’UE a quelle del Regno Unito; per esempio, la capacità di effettuare determinazioni di equivalenza nei confronti di paesi terzi è stata trasferita dalla Commissione europea (la Commissione) all’HM Treasury (il Tesoro) nel quadro dell’UK EMIR;

a partire dal 31 marzo 2022, ci saranno alcune divergenze nelle norme sui margini applicabili, anche per quanto riguarda i tipi di attività che costituiranno garanzie idonee e il trattamento delle garanzie idonee; e

Obbligo di segnalazione dell’emiro

In finanza, un derivato è un contratto che deriva il suo valore dalla performance di un’entità sottostante. Questa entità sottostante può essere un’attività, un indice o un tasso di interesse, ed è spesso chiamata semplicemente “sottostante”.[1][2] I derivati possono essere utilizzati per una serie di scopi, tra cui assicurarsi contro i movimenti di prezzo (hedging), aumentare l’esposizione ai movimenti di prezzo per la speculazione, o ottenere l’accesso a beni o mercati altrimenti difficili da negoziare.[3]

  Quanto costa un deposito titoli Intesa San Paolo?

Alcuni dei derivati più comuni includono forward, futures, opzioni, swap e variazioni di questi come le obbligazioni sintetiche di debito collateralizzate e i credit default swap. La maggior parte dei derivati sono scambiati over-the-counter (fuori borsa) o su una borsa come la Chicago Mercantile Exchange, mentre la maggior parte dei contratti assicurativi si sono sviluppati in un’industria separata. Negli Stati Uniti, dopo la crisi finanziaria del 2007-2009, c’è stata una maggiore pressione per spostare i derivati al commercio in borsa.

I derivati sono una delle tre principali categorie di strumenti finanziari, le altre due sono il capitale (cioè le azioni) e il debito (cioè le obbligazioni e i mutui). Il più antico esempio di derivato nella storia, attestato da Aristotele, si pensa sia una transazione contrattuale di olive, stipulata dall’antico filosofo greco Talete, che ottenne un profitto nello scambio.[4] I negozi di secchi, messi fuori legge nel 1936, sono un esempio storico più recente.

Regole di convalida degli emirati

Un derivato è uno strumento finanziario il cui valore si basa su una o più attività sottostanti. In pratica, è un contratto tra due parti che specifica le condizioni – in particolare le date, i valori risultanti delle variabili sottostanti e gli importi nozionali – in base ai quali i pagamenti devono essere effettuati tra le parti.

  Come si guadagna con le valute?

I derivati sono ampiamente classificati in base alla relazione tra l’attività sottostante e il derivato, il tipo di attività sottostante, il mercato in cui vengono scambiati e il loro profilo di pagamento. I tipi più comuni di derivati sono forward, future, opzioni e swap. Le attività sottostanti più comuni includono materie prime, azioni, obbligazioni, tassi di interesse e valute.

Abeti Esma

La seguente lista fornisce una panoramica delle attività di regolamentazione attuali e proposte, compreso l’uso del LEI. Aggiorneremo la lista regolarmente. Se doveste trovare qualche legislazione mancante in arrivo rilevante per l’adozione del LEI, vi preghiamo di fornire un feedback utilizzando la nostra pagina di contatto.

Comitato di Basilea per la supervisione bancariaComitato per i pagamenti e le infrastrutture di mercato Consiglio dell’Organizzazione internazionale delle commissioni dei valori mobiliari Rapporto consultivo Revisione delle pratiche di marginazione

Autorità bancaria europea (EBA) Progetto di norme tecniche di regolamentazione sulla divulgazione della politica di investimento da parte delle imprese di investimento ai sensi dell’articolo 52 del regolamento (UE) 2019/2033 relativo ai requisiti prudenziali delle imprese di investimento

Securities and Exchange Commission (SEC) 17 CFR Parts 200, 240 e 249 Requisiti di registrazione e segnalazione per i commercianti di swap su titoli, i principali partecipanti a swap su titoli e i broker-detective

  Su cosa investire nel trading?

Regolamento di esecuzione (UE) n. 1247/2012 della Commissione, del 19 dicembre 2012, che stabilisce norme tecniche di attuazione per quanto riguarda il formato e la frequenza delle comunicazioni sulle negoziazioni ai repertori di dati sulle negoziazioni conformemente al regolamento (UE) n. 648/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio sugli strumenti derivati OTC, le controparti centrali e i repertori di dati sulle negoziazioni

In quale testo di legge sono elencate le principali tipologie di contratti derivati?
Torna su