Perché il prezzo sale e scende?

Come aumentare il prezzo delle azioni

I prezzi delle azioni sono determinati nel mercato, dove l’offerta del venditore incontra la domanda dell’acquirente. Ma vi siete mai chiesti cosa guida il mercato azionario, cioè quali fattori influenzano il prezzo di un’azione? Sfortunatamente, non esiste un’equazione chiara che ci dica esattamente come si comporterà il prezzo di un’azione. Detto questo, sappiamo alcune cose sulle forze che muovono un’azione in alto o in basso. Queste forze rientrano in tre categorie: fattori fondamentali, fattori tecnici e sentimento del mercato.

Un proprietario di azioni ordinarie ha diritto ai guadagni, e i guadagni per azione (EPS) sono il ritorno del proprietario sul suo investimento. Quando si compra un’azione, si acquista una quota proporzionale di un intero flusso futuro di guadagni. Questa è la ragione del multiplo di valutazione: è il prezzo che siete disposti a pagare per il futuro flusso di guadagni.

Una parte di questi guadagni può essere distribuita come dividendi, mentre il resto sarà trattenuto dall’azienda (a vostro nome) per essere reinvestito. Possiamo pensare al flusso di guadagni futuri come una funzione sia del livello corrente di guadagni che della crescita prevista in questa base di guadagni.

Perdita del prezzo delle azioni

Più gli investitori sono fiduciosi circa le prospettive di una società o il potenziale per sviluppi positivi, più è probabile che vogliano le azioni. Al contrario, una perdita di fiducia può portare gli investitori a vendere, spingendo verso il basso il prezzo delle azioni. I fattori che possono influenzare il sentimento verso un’azione includono rapporti trimestrali sui guadagni che battono o non raggiungono le aspettative, aggiornamenti o declassamenti degli analisti e sviluppi commerciali positivi o negativi.

  Cosa determina il valore delle criptovalute?

La domanda di un’azione può anche essere influenzata dal sentimento verso un particolare settore. Un’azienda di veicoli elettrici, per esempio, può vedere il suo prezzo delle azioni salire alle stelle perché gli investitori sono fiduciosi nel futuro dell’industria EV. Una marea crescente può sollevare tutte le barche.

La fiducia nel mercato azionario può anche far salire la domanda e i prezzi dei singoli titoli. Se gli investitori credono che le azioni siano un buon investimento, o perché le valutazioni sono attraenti o perché il mercato azionario ha avuto una tendenza al rialzo, un aumento della domanda di azioni può spingere i prezzi su tutta la linea.

Come sale il prezzo delle azioni

JeFreda R. Brown è un consulente finanziario, istruttore certificato di educazione finanziaria e ricercatore che ha assistito migliaia di clienti durante una carriera di oltre due decenni. È l’amministratore delegato di Xaris Financial Enterprises e un facilitatore di corsi per la Cornell University.

Kyra Baker è una fact-checker con quasi 10 anni di esperienza di lavoro e assistenza su progetti editoriali nell’ambito della cultura, delle arti e dell’editoria.  Negli ultimi otto anni ha lavorato come fact-checker presso Art Papers Magazine, una rivista d’arte con sede ad Atlanta, Georgia. Sfrutta questa esperienza per The Balance, controllando l’accuratezza dei contenuti su una varietà di argomenti finanziari.

  Che caratteristiche ha unattività sostenibile?

Il mercato azionario è, in sostanza, un’asta, con una parte che vuole vendere la sua proprietà in una particolare azienda, e un’altra parte che vuole comprare la proprietà.  Quando le due parti si accordano su un prezzo, lo scambio viene abbinato e quello diventa la nuova quotazione di mercato per l’azione.

Gli acquirenti e i venditori possono essere individui, società, istituzioni, governi o società di gestione patrimoniale che gestiscono denaro per clienti privati, fondi comuni, fondi indicizzati o piani pensionistici.  In molti casi, non avrete idea di chi sia dall’altra parte dello scambio.

Correlazione tra notizie e prezzi delle azioni

Una volta era una regola empirica a Wall Street che gennaio determinava il tono dell’anno. L’indice S&P 500 ha chiuso il mese con un ribasso del 5,3% lunedì, la sua peggiore performance mensile da marzo 2020, che ha portato a gocce stomachevoli nei primi giorni della pandemia. sarebbe stato ancora peggio se non fosse stato per i forti rally di venerdì e lunedì che hanno recuperato un po’ di terreno perso all’inizio del mese. L’S&P 500 ha guadagnato l’1,9% lunedì, costruendo su un guadagno del 2,4% venerdì. Questo è stato in linea con i movimenti bruschi – alcuni in alto, ma soprattutto in basso – nelle settimane precedenti, quando gli investitori hanno rivalutato le loro ipotesi sui mercati e l’economia.Negli ultimi due anni, il mercato ha sfidato l’incertezza del mondo fuori da Wall Street. Le azioni hanno rapidamente recuperato dai cali nei primi giorni della pandemia e sono ora in crescita di oltre il 90% dal loro minimo del 2020. Molti investitori temevano di perdere i guadagni apparentemente inarrestabili, soprattutto nei titoli tecnologici e in altre società rischiose, e si sono ammassati. Il Nasdaq composite, ricco di tecnologia, è sceso fino al 18,5 per cento dal suo massimo del 19 novembre e al 16,3 per cento per il mese nel trading intraday della scorsa settimana. Lunedì, ha guadagnato il 3,4 per cento, aiutando a ridurre le sue perdite per il mese al 9 per cento.

Perché il prezzo sale e scende?
  Come si guadagna con il trading?
Torna su