Quale attività può essere ricompresa nella categoria Transition?

Insieme coordinato di esempi di attività di transizione

Il mondo guidato dalla tecnologia in cui viviamo è un mondo pieno di promesse ma anche di sfide. Auto che si guidano da sole, macchine che leggono i raggi X e algoritmi che rispondono alle richieste del servizio clienti sono tutte manifestazioni di nuove potenti forme di automazione. Tuttavia, anche se queste tecnologie aumentano la produttività e migliorano le nostre vite, il loro uso sostituirà alcune attività lavorative che gli esseri umani svolgono attualmente – uno sviluppo che ha suscitato molta preoccupazione nell’opinione pubblica.

I risultati rivelano un ricco mosaico di potenziali cambiamenti nelle occupazioni negli anni a venire, con importanti implicazioni per le competenze e i salari della forza lavoro. La nostra scoperta chiave è che mentre ci potrebbe essere abbastanza lavoro per mantenere la piena occupazione fino al 2030 nella maggior parte degli scenari, le transizioni saranno molto impegnative – eguagliando o addirittura superando la scala di spostamenti dall’agricoltura e dalla produzione che abbiamo visto in passato.

In precedenza abbiamo scoperto che circa la metà delle attività che le persone sono pagate per fare a livello globale potrebbero teoricamente essere automatizzate usando le tecnologie attualmente dimostrate. Pochissime occupazioni – meno del 5% – sono costituite da attività che possono essere completamente automatizzate.

Esempi di attività di transizione per bambini in età prescolare

Il cuore del processo di transizione è il piano di transizione. Questo è una parte obbligatoria dell’IEP di uno studente entro il compimento dei 16 anni. Per svilupparlo, il team IEP lavora con lo studente per identificare i punti di forza e gli interessi. Questi, a loro volta, guidano la pianificazione.

  Quanto guadagno se investo 100 euro?

Gli studenti sono incoraggiati ad assumere un ruolo di primo piano nella transizione dell’IEP. Infatti, il team IEP deve invitare lo studente alle riunioni in cui si discute la pianificazione della transizione. Se lo studente non può partecipare, il team deve assicurarsi che gli interessi e i desideri dello studente siano considerati.

Proprio come gli obiettivi annuali dell’IEP, gli obiettivi di transizione devono essere scritti con un risultato in mente. Devono anche essere misurabili. In altre parole, bisogna essere in grado di sapere se gli obiettivi sono stati raggiunti. Gli obiettivi di transizione devono concentrarsi su ciò che accade dopo la scuola superiore.

Tieni presente che gli obiettivi di transizione possono cambiare più volte man mano che gli interessi di uno studente si sviluppano. Non è insolito che gli adolescenti esplorino diverse carriere e percorsi. Gli obiettivi di transizione vengono rivisti e aggiornati ogni anno, insieme al resto dell’IEP.

Esempi di servizi legati alla transizione

Questo è verde? La Commissione europea ha provvisoriamente definito le attività economiche di “transizione” come quelle che non sono verdi in quanto tali, ma che emettono comunque molto meno della media del settore. [Bill Dickinson / Flickr]

La Commissione europea ha tentato di definire le attività economiche “di transizione” e “abilitanti” sulla strada verso le emissioni nette-zero come parte degli sforzi per raggiungere un compromesso su una bozza di tassonomia della finanza verde dell’UE.

  Dove lavorano i trader?

Di fronte alla crescente controversia su una bozza di tassonomia della finanza sostenibile, che mira a incanalare miliardi di euro di investimenti privati nell’economia verde, la Commissione europea ha presentato una proposta di compromesso.

Delle tre, le “attività a bassa emissione di carbonio” sono probabilmente le più facili da definire. Secondo il gruppo di consulenti, queste includono, per esempio, la “produzione di elettricità dall’energia eolica”, così come attività come il restauro e la riabilitazione delle foreste, che contribuiscono al sequestro del carbonio.

Anche le attività abilitanti sono relativamente semplici da identificare, o almeno la loro definizione non è politicamente controversa. Secondo il gruppo di esperti, queste includono la “produzione di turbine eoliche” perché “permette sostanziali riduzioni delle emissioni di gas serra” nella produzione di energia, anche se il processo di produzione stesso emette un po’ di anidride carbonica.

Esempi di attività di transizione

La transizione da un’attività all’altra fa parte della vita a casa, al lavoro, a scuola e nella comunità. Le transizioni comportano l’interruzione di un’attività e l’inizio di un’altra o lo spostamento da un luogo a un altro per iniziare qualcosa di nuovo. Gli studi hanno dimostrato che fino al 25% della giornata scolastica può essere speso in attività di transizione come cambiare classe, uscire per la ricreazione, pranzare, mettere oggetti negli armadietti o prendere materiali per un compito. Ci sono similitudini sul posto di lavoro e a casa, come passare da un compito all’altro, partecipare a riunioni o eventi sociali, consumare i pasti e le pause di svago.

  Quanto guadagna un consulente finanziario Fineco?

Un timer visivo aiuta una persona a vedere quanto tempo rimane prima che un’attività finisca e inizi una transizione. Il tempo è un concetto astratto, quindi rendilo il più concreto possibile. Un timer ha una sezione rossa che scompare man mano che il tempo passa. Per periodi di tempo più brevi che durano solo un minuto o due, considera l’uso di un timer di sabbia. I timer di sabbia sono disponibili in una varietà di dimensioni e durata come 1 minuto, 3 minuti e 5 minuti. Questi possono essere ottimi da usare per compiti veloci come lavarsi i denti, indossare un cappotto o mettere via qualcosa. Quando la sabbia scorre verso l’altro lato, il tempo è finito.

Quale attività può essere ricompresa nella categoria Transition?
Torna su