Quali benefici potrebbe produrre la diffusione degli investimenti sostenibili?

Revisione globale degli investimenti sostenibili 2020

I gestori patrimoniali hanno visto un afflusso significativo di fondi dei clienti verso gli investimenti sostenibili. Infatti, questa strategia d’investimento è cresciuta del 107,4% all’anno dal 2012 e attualmente rappresenta il 18% del patrimonio in gestione (AUM) nel settore della gestione patrimoniale.1

La domanda di investimenti sostenibili è guidata, in parte, dai millennial che preferiscono investire in linea con i valori personali. Poiché i millennial sono pronti a ricevere più di 30 miliardi di dollari di ricchezza ereditabile, la domanda di investimenti sostenibili continuerà a crescere. Di conseguenza, i gestori di fondi stanno allocando sempre più risorse per sviluppare prodotti e catturare questo segmento di clientela emergente.

L’investimento sostenibile, noto anche come investimento socialmente responsabile, è il processo di incorporazione dei fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) nelle decisioni di investimento. Gli individui che investono in modo sostenibile scelgono di investire in aziende, organizzazioni e fondi con lo scopo di generare un impatto sociale e ambientale misurabile accanto a un ritorno finanziario. Gli impatti sono distribuiti in vari settori, dall’energia rinnovabile e il cambiamento climatico, alla salute, la sicurezza e lo sviluppo della comunità.

Investimento sostenibile e responsabile

Avvicinandosi a un nuovo decennio, il nostro mondo affronta una proliferazione di sfide, dall’impatto del cambiamento climatico e la crescita dei rifiuti di plastica, alla sempre più scarsa acqua potabile e al peggioramento della malnutrizione in molti paesi in via di sviluppo. I cinici potrebbero dire che questi problemi persistono da molto tempo. Ma questa volta c’è qualcosa di diverso.

  Quanto rende polizza vita?

Lo zeitgeist globale è cambiato, con più persone che abbracciano il principio che ciò che è buono per il pianeta è buono per tutti noi, elevando la sostenibilità a nuovo imperativo per il buon business, la gestione aziendale e la crescita economica.

A tal fine, gli investitori di tutto il mondo stanno suonando una chiamata all’azione. Dal nostro punto di vista alla Morgan Stanley Investment Management, sentiamo i clienti chiedere continuamente come integrare i fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) nei loro portafogli. Oggi, i fattori di sostenibilità hanno preso il centro della scena per gli investitori e i gestori di fondi. Considerate la crescita del denaro gestito professionalmente che incorpora criteri ESG: Il patrimonio negli Stati Uniti ha raggiunto 11,6 trilioni di dollari l’anno scorso, un’impennata del 44% dal 2016, secondo un recente rapporto della fondazione statunitense SIF.

Alleanza globale per gli investimenti sostenibili

Si pensa spesso che le economie emergenti siano ritardatarie dal punto di vista ambientale; si pensa che siano concentrate più sulla lotta alla povertà che sulla protezione del pianeta. Ma quando il Boston Consulting Group e il World Economic Forum sono andati alla ricerca delle migliori pratiche commerciali sostenibili nel mondo in via di sviluppo, i loro ricercatori hanno scoperto molte imprese visionarie che sfidano questo stereotipo. Queste organizzazioni dimostrano che nei mercati dove l’esaurimento delle risorse è più acutamente sentito, gli sforzi di conservazione possono essere una fonte di innovazione – e una fonte di vantaggio competitivo.

  In che cosa investire?

Alcune di queste imprese perseguono la sostenibilità per pragmatismo, altre per idealismo. Ma tutte hanno costantemente generato tassi di crescita e margini di profitto superiori alla media (e in alcuni casi, sorprendenti). Li hanno ottenuti seguendo uno o più di tre approcci generali: (1) adottare una visione a lungo termine e investire in metodi operativi sostenibili inizialmente più costosi che alla fine portano a costi drasticamente più bassi e rendimenti più alti; (2) fare il bootstrapping – piccoli aggiustamenti che generano grandi risparmi, che poi finanziano l’acquisto di tecnologie avanzate; e (3) estendere i loro sforzi di sostenibilità alle operazioni dei loro clienti e fornitori (e nel processo, ideare nuovi modelli di business).

Volume degli investimenti Esg

La bolla del carbonio gioca un ruolo importante per gli investitori Una delle ragioni di questa tendenza, secondo Christoph Groß, è il contesto politico. Nell’accordo ONU sul clima ratificato a Parigi nel 2015, quasi 200 nazioni si sono impegnate a limitare il riscaldamento globale a meno di due gradi Celsius rispetto ai livelli preindustriali. Anche se il presidente americano Donald Trump ha recentemente fatto marcia indietro e ha annunciato che gli Stati Uniti si sarebbero ritirati dall’accordo, il fatto è che la decarbonizzazione – cioè l’abbandono delle fonti di energia contenenti carbonio – sta già avvenendo ora.

Quali benefici potrebbe produrre la diffusione degli investimenti sostenibili?
  Quanto danno di interessi le banche?
Torna su