Quali sono le società del Gruppo Enel?

Prodotti Enel

Enel è una società energetica diversificata con sede in Italia. Le operazioni sono concentrate in Italia, Spagna e America Latina. Le attività principali dell’azienda sono la generazione elettrica, le reti elettriche e la commercializzazione di gas ed elettricità. Circa il 50% dell’EBITDA dell’azienda deriva dalle sue reti regolamentate. Tenendo conto dell’energia venduta attraverso accordi di acquisto di energia in America Latina, circa il 70% dell’EBITDA è quasi regolamentato. Enel è un gigante nella generazione di energia globale con 86 gigawatt di capacità, di cui 39 GW sono rinnovabili, compresa una grande quota di idroelettrico.

Enel green power

Il 1° agosto 1988, come stabilito dall’Assemblea straordinaria del 12 aprile 1988, una delle società nate dalla scissione ha cambiato la propria denominazione in Enersis S.A. Con l’Assemblea straordinaria dell’11 aprile 2002 è stato modificato l’oggetto sociale, introducendo l’attività di telecomunicazione e l’investimento e la gestione di società aventi per oggetto attività di telecomunicazione e di information technology, nonché attività di Internet trading.

  Come conviene depositare su eToro?

La società ha attraversato un processo di ristrutturazione aziendale iniziato nell’aprile 2015 e completato nel dicembre 2016. Questo processo è consistito nella divisione delle attività di generazione e distribuzione di energia elettrica sviluppate in Cile, da quelle svolte nel resto dei paesi.    Come tale, la ex Enersis S.A. è stata divisa e sono nate le seguenti società: a) Enel Américas S.A., la società continuatrice di Enersis con attività in Argentina, Brasile, Colombia e Perù e, b) Enel Chile S.A. che possiede gli asset relativi allo sviluppo delle attività in Cile.

Enel energia verde

Il Gruppo ha un EBITDA di 15,7 miliardi di euro e conta quasi 70.000 dipendenti e gestisce un’ampia gamma di impianti idroelettrici, termoelettrici, nucleari, geotermici, eolici, solari e altre energie rinnovabili.

Il 18 dicembre, a Santiago del Cile, durante le assemblee straordinarie delle controllate cilene Enersis, Endesa Chile e Chilectra, è stata approvata la prima fase della ristrutturazione aziendale volta a separare le attività di generazione e distribuzione di elettricità del Cile da quelle di altri paesi dell’America Latina.

  Cosa significa leva 1 5?

Enel romania srl

Nel 1960, un’importante conferenza sulla nazionalizzazione dell’industria elettrica fu organizzata dagli Amici del Mondo (Inglese: Amici del Mondo, un gruppo di riflessione che si era staccato dal Partito Liberale), appoggiato dal Partito Radicale. La relazione introduttiva fu tenuta da Eugenio Scalfari, che sottolineò i probabili effetti benefici sul sistema dei prezzi e dal punto di vista tecnico e citò, come esempio, le esperienze di nazionalizzazione già avvenute in Francia e nel Regno Unito.

Il convegno si trasformò quasi subito in discussioni propedeutiche alla legge, in cui il punto più controverso fu il metodo di indennizzo degli ex azionisti (tra cui un gran numero di piccoli investitori).

Prevalse il parere di Guido Carli, governatore della Banca d’Italia, e l’indennizzo fu subito pagato. Riccardo Lombardi, al contrario, aveva proposto di dilazionare il pagamento del risarcimento in quattro anni, da garantire con obbligazioni. Carli aveva minacciato di dimettersi se il suo piano non fosse stato adottato, il che avrebbe gettato il paese nel caos poiché un tale atto sarebbe stato visto, anche dai commentatori internazionali, come un gravissimo attacco alla credibilità del sistema politico ed economico.

Quali sono le società del Gruppo Enel?
  Che valuta ha la sterlina?
Torna su