Quante commodity esistono?

Mercato delle materie prime – deutsch

Le materie prime sono un aspetto importante della vita quotidiana della maggior parte degli americani. Una merce è un bene di base utilizzato nel commercio che è intercambiabile con altri beni dello stesso tipo.  Esempi tradizionali di commodity sono i cereali, l’oro, la carne di manzo, il petrolio e il gas naturale.

Per gli investitori, le materie prime possono essere un modo importante per diversificare i loro portafogli oltre ai titoli tradizionali. Poiché i prezzi delle materie prime tendono a muoversi in opposizione alle azioni, alcuni investitori si affidano alle materie prime anche durante i periodi di volatilità del mercato.

In passato, il trading di materie prime richiedeva una quantità significativa di tempo, denaro ed esperienza, ed era principalmente limitato ai trader professionisti. Oggi, ci sono più opzioni per partecipare ai mercati delle materie prime.

Il trading di materie prime è una professione antica con una storia più lunga del trading di azioni e obbligazioni. L’ascesa di molti imperi può essere direttamente collegata alla loro capacità di creare complessi sistemi di trading e facilitare lo scambio di materie prime.

Alcune borse merci si sono fuse o sono fallite negli ultimi anni. La maggior parte delle borse trasportano alcune diverse materie prime, anche se alcune si specializzano in un solo gruppo. Negli Stati Uniti ci sono il Chicago Mercantile Exchange (CME), il New York Mercantile Exchange (NYMEX) e l’Intercontinental Exchange (ICE) di Atlanta, Georgia. In Europa, c’è il London Metal Exchange (LME). Come dice il nome, il London Metal Exchange si occupa solo di metalli.

  Dove comprare ETF in Italia?

Borsa merci di Londra

Le materie prime dure e morbide sono scambiate nelle borse. I metalli, il petrolio greggio, ecc. rientrano nella categoria delle hard commodities, mentre le materie prime agricole come il mais, il grano, il cotone, la soia, il guar sono soft commodities in quanto hanno una durata di conservazione limitata. Concentriamoci sui tipi di mercato delle materie prime in India e sulla lista delle materie prime scambiate sul mercato delle materie prime.

Il petrolio greggio, l’oro, il petrolio Brent, l’argento, il mais, il gas naturale, i semi di soia, il cotone, il grano, il caffè sono le materie prime più scambiate a livello globale. Di seguito sono riportate le informazioni dettagliate di alcune materie prime appartenenti alla lista delle materie prime scambiate.

Il petrolio greggio è la merce più ricercata in quanto ci sono diversi prodotti che vengono prodotti come risultato della raffinazione del petrolio greggio come il petrolio, il diesel, ecc. Le tensioni geopolitiche scoppiano in tutto il mondo per il dominio sulle riserve di petrolio greggio. La domanda di petrolio greggio è destinata ad aumentare con la crescente domanda di automobili. L’OPEC è un consorzio di paesi produttori di petrolio e la fornitura di petrolio greggio viene interrotta a causa di guerre, ribellioni armate, ecc. I principali paesi produttori di petrolio nel mondo sono Stati Uniti, Arabia Saudita e Russia.

Trading di materie prime – deutsch

Chuck Kowalski è un esperto di strategie di trading e materie prime per The Balance. Ha più di 20 anni di esperienza nei mercati dei futures come trader, analista e broker, e ha scritto commenti di mercato per SeekingAplha.com, TalkMarkets.com e altri. Si è laureato alla Florida State University.

  Quando comprare e vendere in borsa?

Khadija Khartit è un’esperta di strategia, investimenti e finanziamenti, e un’educatrice di fintech e finanza strategica nelle migliori università. È stata un investitore, imprenditore e consulente per più di 25 anni. È titolare di una licenza FINRA Series 7, 63 e 66.

Il termine “commodity” ha un significato per i commercianti di mercato, ma nella sua forma più elementare, le commodity costituiscono le cose che mangiamo, beviamo e indossiamo nella nostra vita quotidiana, insieme alle materie prime che compongono molti altri prodotti che usiamo. Si tratta di un vasto gruppo che comprende cose come l’avena, il cacao, la lana, il caffè, il bestiame e il cotone, così come il petrolio greggio raffinato per la benzina, il fertilizzante per i raccolti o il rame usato per i cablaggi. Questi sono solo alcuni dei tanti.

Tipi di materie prime

Un mercato delle materie prime è un mercato che commercia nel settore economico primario piuttosto che nei prodotti fabbricati, come il cacao, la frutta e lo zucchero. Le materie prime dure sono estratte, come l’oro e il petrolio.[1] I contratti futures sono il modo più antico di investire in materie prime.[citazione necessaria] I mercati delle materie prime possono includere il commercio fisico e il commercio dei derivati utilizzando i prezzi a pronti, i forward, i futures e le opzioni sui futures.[chiarimento necessario] Gli agricoltori hanno usato una forma semplice di commercio dei derivati nel mercato delle materie prime per secoli per la gestione del rischio di prezzo.[2]

  Come iniziare a investire online?

Un derivato finanziario è uno strumento finanziario il cui valore è derivato da una commodity chiamata underlier.[3] I derivati sono negoziati in borsa o fuori borsa (OTC). Un numero crescente di derivati viene scambiato tramite stanze di compensazione, alcune con compensazione di controparte centrale, che forniscono servizi di compensazione e regolamento in una borsa di futures, così come fuori borsa nel mercato OTC.[4]

Derivati come i contratti futures, Swaps (1970-), Exchange-traded Commodities (ETC) (2003-), contratti a termine sono diventati i principali strumenti di trading nei mercati delle materie prime. I futures sono scambiati nelle borse merci regolamentate. I contratti over-the-counter (OTC) sono “contratti bilaterali negoziati privatamente e stipulati direttamente tra le parti contraenti”.[5][6]

Quante commodity esistono?
Torna su