Quante tasse si pagano sui dividendi azionari?

Quante tasse si pagano sui dividendi azionari?

Dividendi qualificati

I dividendi sono distribuzioni di proprietà che una società può pagarvi se possedete azioni di quella società. Le società pagano la maggior parte dei dividendi in contanti. Tuttavia, possono anche pagarli come azioni di un’altra società o come qualsiasi altra proprietà. Si possono anche ricevere distribuzioni attraverso il proprio interesse in una partnership, un’eredità, un trust, una società subchapter S, o da un’associazione che è tassabile come una società. Un azionista di una società può essere ritenuto di ricevere un dividendo se la società paga il debito del suo azionista, l’azionista riceve servizi dalla società, o l’azionista è permesso l’uso della proprietà della società senza un adeguato rimborso alla società. Inoltre, un azionista che fornisce servizi a una società può essere considerato di ricevere un dividendo se la società paga l’azionista fornitore di servizi in eccesso di quello che avrebbe pagato una terza parte per gli stessi servizi. Un azionista può anche ricevere distribuzioni come azioni aggiuntive o diritti azionari nella società che distribuisce; tali distribuzioni possono o non possono qualificarsi come dividendi.

Paesi con la più bassa tassa sui dividendi

I dividendi più comuni sono le distribuzioni di profitto che una società paga ai suoi azionisti. I dividendi sono più frequentemente distribuiti in contanti, ma possono anche arrivare sotto forma di azioni, stock option, pagamenti di debiti, proprietà o anche servizi. Questo tipo di reddito viene solitamente riportato sul modulo 1099-DIV all’IRS e a voi. Di solito si riceve questo modulo se si ricevono dividendi per un totale di 10 dollari o più durante un anno fiscale. Il modulo riporta i dividendi di una data istituzione finanziaria, qualsiasi distribuzione di guadagni di capitale applicabile, e le tasse trattenute, se presenti.

  Quali sono i titoli a reddito variabile?

Anche i pagamenti da fondi comuni possono essere dividendi. Un fondo comune è una società d’investimento che compra e vende beni per guadagnare profitti per sé e per i suoi investitori. Le porzioni di profitto passate agli investitori sono dividendi, a meno che le attività siano state tenute abbastanza a lungo perché i profitti siano considerati guadagni di capitale.

Quando si investe in una società, fondo comune o partnership, si possono ricevere questi dividendi mensilmente, trimestralmente o annualmente. Tipicamente, la maggior parte di questi pagamenti vengono effettuati trimestralmente. Alla fine di un dato anno, una società riporterà il suo dividend yield, che è un semplice rapporto dei suoi dividendi annuali per azione rispetto al prezzo corrente delle azioni in percentuale. Per esempio, se una società paga un dividendo annuale di 1,25 dollari e il prezzo delle sue azioni è di 120 dollari, allora il suo rendimento è dell’1,04%. Gli investitori possono usarlo per determinare i potenziali rischi e vantaggi di investire in un particolare titolo.

Doppia imposizione dei dividendi

I dividendi più comuni sono le distribuzioni di profitto che una società paga ai suoi azionisti. I dividendi sono più frequentemente distribuiti in contanti, ma possono anche arrivare sotto forma di azioni, stock option, pagamenti di debiti, proprietà o anche servizi. Questo tipo di reddito viene solitamente riportato sul modulo 1099-DIV all’IRS e a voi. Di solito si riceve questo modulo se si ricevono dividendi per un totale di 10 dollari o più durante un anno fiscale. Il modulo riporta i dividendi da una data istituzione finanziaria, qualsiasi distribuzione di guadagni di capitale applicabile, e le tasse trattenute, se presenti.

  Come posso investire mille euro?

Anche i pagamenti da fondi comuni possono essere dividendi. Un fondo comune è una società d’investimento che compra e vende beni per guadagnare profitti per sé e per i suoi investitori. Le porzioni di profitto passate agli investitori sono dividendi, a meno che le attività siano state tenute abbastanza a lungo perché i profitti siano considerati guadagni di capitale.

Quando si investe in una società, fondo comune o partnership, si possono ricevere questi dividendi mensilmente, trimestralmente o annualmente. Tipicamente, la maggior parte di questi pagamenti vengono effettuati trimestralmente. Alla fine di un dato anno, una società riporterà il suo dividend yield, che è un semplice rapporto dei suoi dividendi annuali per azione rispetto al prezzo corrente delle azioni in percentuale. Per esempio, se una società paga un dividendo annuale di 1,25 dollari e il prezzo delle sue azioni è di 120 dollari, allora il suo rendimento è dell’1,04%. Gli investitori possono usarlo per determinare i potenziali rischi e vantaggi di investire in un particolare titolo.

Dividendi qualificati e foglio di lavoro dell’imposta sul guadagno di capitale 2020

Il reddito da dividendi è tassabile, ma è tassato in modi diversi a seconda che i dividendi siano qualificati o non qualificati. Gli investitori trovano tipicamente attraenti le azioni o i fondi comuni che pagano dividendi perché il ritorno sull’investimento (ROI) include il dividendo più qualsiasi apprezzamento del prezzo di mercato.

Un dividendo qualificato è tassato con l’aliquota più bassa dell’imposta sui guadagni di capitale a lungo termine invece che con l’aliquota più alta usata sul reddito regolare di un individuo. Per essere eleggibile per questa speciale aliquota fiscale, un dividendo deve essere pagato da uno dei seguenti soggetti:

Questi dividendi devono anche soddisfare i requisiti del periodo di detenzione. L’azione deve essere stata tenuta per più di 60 giorni durante il periodo di 121 giorni che inizia 60 giorni prima della data di stacco del dividendo. Nel caso di azioni privilegiate, le azioni devono essere state detenute per più di 90 giorni durante il periodo di 181 giorni che inizia 90 giorni prima della data di stacco del dividendo se i dividendi sono dovuti in un periodo di tempo superiore a 366 giorni.

  Come si determina il prezzo delle Criptovalute?

I dividendi qualificati sono esenti da tasse per gli individui nelle fasce fiscali del 10%, 12% e 22% (o quelli che guadagnano meno di 80.000 dollari all’anno). Per gli individui nelle fasce fiscali del 22%, 24%, 32% e 35%, i dividendi sono tassati al 15%. I dividendi sono tassati con un’aliquota del 20% per gli individui il cui reddito supera i 209.425 dollari (quelli che rientrano nella fascia del 35% o del 37%). La ripartizione delle tasse sui dividendi qualificati è la seguente:

Quante tasse si pagano sui dividendi azionari?
Torna su