Quanti clienti ha Webank?

Quanti clienti ha Webank?

Webank relazione annuale 2020

WeBank è la prima banca solo online in Cina. È stata fondata da Tencent, conglomerato multinazionale cinese i cui prodotti includono anche WeChat, Tencent QQ, giochi mobili, smartphone, sistemi di pagamento e molto altro. Tencent è una delle società di maggior valore in tutto il mondo. WeBank sta cercando di modernizzare il settore bancario in Cina, che ha creato molti disagi al pubblico. I servizi offerti dalla banca statale sono spesso inefficaci. WeBank, invece, accelera il processo su molti livelli diversi e facilita l’accesso alle banche per gran parte della popolazione.

Una delle risorse di WeBank è l’accesso di cui gode alla base di clienti di WeChat e QQ. Ci sono oltre 1,2 miliardi di utenti registrati su queste piattaforme, i cui dati sono disponibili anche per WeBank. In questo modo, la banca può essere più precisa nella valutazione del rischio di credito dei suoi clienti e offrire prodotti più personalizzati. Sorvolando completamente sul controllo dei precedenti, WeChat offre anche un altro prodotto che potrebbe essere interessante per molti clienti. Si tratta di un prestito rapido che potrebbe raggiungere i 31.000 dollari che viene concesso senza alcun controllo del credito e in pochi minuti. Questo prodotto ha avuto successo nell’attrarre clienti all’azienda.

Relazione annuale di Webank

Tencent sfiora i servizi finanziari in una varietà di modi, ma il gioco più puro è WeBank, lanciato nel dicembre 2014 prima di un programma pilota che concede licenze di prestito online a operatori non bancari in Cina nel 2015. Tencent non è l’unico finanziatore di WeBank – altri includono Baiyeyuan e Liye Group – ma la banca è vista molto come una società del gruppo Tencent.

  Come guadagnare 500 euro al mese?

WeBank e MyBank di Alibaba erano tra i progetti pilota il cui scopo era quello di portare denaro privato nel settore dei servizi finanziari cinesi, con particolare attenzione al credito alle piccole e medie imprese – una debolezza a lungo riconosciuta del settore bancario stabilito e delle quattro grandi banche in particolare.

Tutti e quattro i più grandi attori tecnologici cinesi – Alibaba, Baidu, Tencent e JD.com – hanno fatto incursioni nei servizi finanziari; tra di loro hanno tentacoli nel settore bancario, intermediazione, assicurazioni, pagamenti, finanza al consumo e gestione patrimoniale.

Oltre alle banche internet sostenute da Alibaba e Tencent, Baidu è un sostenitore di aiBank, insieme a China Citic Bank. Ma WeBank è, finora, il leader in attività, prestiti, profitti netti, ritorno sul capitale e prestiti in sofferenza.

Webank caso di studio

WeBank (cinese: 微众银行) è una neobanca privata cinese, fondata da Tencent, Baiyeyuan, Liye Group e altre società. Tencent è il singolo maggiore azionista, con una quota di proprietà stimata al 30%. La valutazione stimata di WeBank è di circa 21 miliardi di dollari.[1] Il suo CEO e presidente è David Ku.[2]

  Quali sono i titoli a reddito variabile?

Con sede a Shenzhen, in Cina, WeBank è stata approvata dalle autorità di regolamentazione nel dicembre 2014, e ha iniziato le sue operazioni nel 2015.[citazione necessaria] Il 4 gennaio 2015, il premier cinese Li Keqiang ha premuto il tasto “Invio” su un terminale di computer presso la Shenzhen Qianhai WeBank, iniziando il primo prestito in assoluto della società, di RMB 35.000 (US $ 5600), a un camionista di nome Xu Jun.[3]

Sfuggendo alle pratiche bancarie tradizionali, la banca WeBank non ha filiali fisiche o punti vendita, e non si basa su garanzie di proprietà. Invece, concede prestiti attraverso la tecnologia di riconoscimento facciale e le valutazioni di credito dei big data. A metà maggio 2015, WeBank ha lanciato Weidilai, la sua suite “micro-prestito” di prodotti di prestito finanziario inclusivo.

Entrate Webank

WeBank (cinese: 微众银行) è una neobanca privata cinese, fondata da Tencent, Baiyeyuan, Liye Group e altre società. Tencent è il singolo maggiore azionista, con una quota di proprietà stimata al 30%. La valutazione stimata di WeBank è di circa 21 miliardi di dollari.[1] Il suo CEO e presidente è David Ku.[2]

Con sede a Shenzhen, in Cina, WeBank è stata approvata dalle autorità di regolamentazione nel dicembre 2014, e ha iniziato le sue operazioni nel 2015.[citazione necessaria] Il 4 gennaio 2015, il premier cinese Li Keqiang ha premuto il tasto “Invio” su un terminale di computer presso la Shenzhen Qianhai WeBank, iniziando il primo prestito in assoluto della società, di RMB 35.000 (US $ 5600), ad un camionista di nome Xu Jun.[3]

  Come si guadagna con le valute?

Sfuggendo alle pratiche bancarie tradizionali, la banca WeBank non ha filiali fisiche o punti vendita, e non si basa su garanzie di proprietà. Invece, concede prestiti attraverso la tecnologia di riconoscimento facciale e le valutazioni di credito dei big data. A metà maggio 2015, WeBank ha lanciato Weidilai, la sua suite “micro-prestito” di prodotti di prestito finanziario inclusivo.

Quanti clienti ha Webank?
Torna su