Quanto è sicuro investire in bitcoin?

Quanto è sicuro investire in bitcoin?

In quale criptovaluta investire nel 2021

Criptovalute. È la parola d’ordine del mondo degli investimenti in questi giorni. Ma cos’è davvero la criptovaluta? Mai sentito parlare di Bitcoin, Dogecoin, Litecoin, XRP o Ethereum? No, non sono nomi imbarazzanti di gruppi rock degli anni ’90. Sono in realtà tipi di criptovaluta (ovvero denaro digitale). E sono di tendenza ovunque si guardi.

Ma la domanda da un milione di dollari (cripto?) è: dovresti investire in criptovalute? A dispetto di quello che ogni chiacchierone su internet ti urla dal suo palco digitale, comprare criptovalute non è una scommessa sicura per il tuo futuro di investitore. Ma ci arriveremo tra un minuto. Spacchettiamo prima cosa sono le criptovalute nel mondo.

Pensala in questo modo: Le criptovalute sono un po’ come scambiare i tuoi soldi in un nuovo paese. Un Benjamin può comprarti una bella cena negli Stati Uniti, ma se vuoi goderti una bella cena in Italia, avrai bisogno di qualche euro. Diamo valore a dollari ed euro perché sappiamo di poter acquistare beni o servizi con essi. Lo stesso vale per le criptovalute. Scambi i tuoi soldi con le criptovalute e le usi proprio come i soldi veri (nei posti che le accettano come tipo di pagamento).

Investimento a lungo termine in criptovalute

È possibile diventare schifosamente ricchi investendo in criptovalute nel 2021. Ma potresti anche perdere tutti i tuoi soldi. Come possono essere vere entrambe le cose? Investire in criptovalute è rischioso ma anche potenzialmente estremamente redditizio.

  Dove investire i tuoi risparmi?

Le criptovalute sono un buon investimento se si vuole ottenere un’esposizione diretta alla domanda di valuta digitale, mentre un’alternativa più sicura ma potenzialmente meno redditizia è quella di acquistare le azioni di società con esposizione alle criptovalute.

Le borse delle criptovalute, più delle borse valori, sono vulnerabili ad essere violate e a diventare obiettivi di altre attività criminali. Queste violazioni della sicurezza hanno portato a perdite considerevoli per gli investitori che hanno subito il furto delle loro valute digitali.

Conservare in modo sicuro le criptovalute è anche più difficile che possedere azioni o obbligazioni. Gli scambi di criptovalute come Coinbase (NASDAQ:COIN) rendono abbastanza facile comprare e vendere criptovalute come Bitcoin (CRYPTO:BTC) ed Ethereum (CRYPTO:ETH), ma molte persone non amano tenere i loro beni digitali negli scambi a causa del già citato rischio di attacchi informatici e furto.

Quanto in crypto

Simile a qualsiasi investimento speculativo, comprare Bitcoin comporta ovviamente dei rischi. Fin dalla sua nascita, Bitcoin è stato il primo asset digitale a generare l’attuale ecosistema di criptovalute. Per un bel po’ di tempo, è cresciuto un seguito sotterraneo di investitori che vedevano il suo futuro come un possibile sostituto del sistema monetario fisico. Ora Bitcoin è diventato un nome familiare mentre le istituzioni e i governi sviluppano modi per servire la crescente domanda di esposizione dei loro clienti.

  Dove investire i propri risparmi?

Simile a come internet era una volta un investimento speculativo, Bitcoin ha ricevuto critiche simili. In realtà, l’attuale tasso di adozione di Bitcoin supera quello di internet, con una base di utenti di 2021 circa la dimensione di internet nel 1998.

Man mano che il mondo della finanza tradizionale si rende conto del potenziale di interruzione del Bitcoin, deve scegliere se adottare le criptovalute o affrontare l’irrilevanza. La decisione personale di investire in Bitcoin dipende dalla tua propensione al rischio e dalla tua prospettiva sul futuro dell’umanità. Per esempio, la Russia ha dichiarato che sta esaminando le criptovalute per ridurre la sua dipendenza dal dollaro USA. Bitcoin ha il potenziale per sconvolgere il dollaro USA in modo massiccio, ed è semplicemente troppo grande per essere ignorato a questo punto.

Dovrei investire in bitcoin

La criptovaluta, a volte chiamata criptovaluta o crypto, è qualsiasi forma di valuta che esiste digitalmente o virtualmente e utilizza la crittografia per garantire le transazioni. Le criptovalute non hanno un’autorità centrale di emissione o di regolamentazione, ma utilizzano un sistema decentralizzato per registrare le transazioni ed emettere nuove unità.

La criptovaluta è un sistema di pagamento digitale che non si affida alle banche per verificare le transazioni. È un sistema peer-to-peer che può permettere a chiunque, ovunque, di inviare e ricevere pagamenti. Invece di essere denaro fisico portato in giro e scambiato nel mondo reale, i pagamenti in criptovaluta esistono puramente come voci digitali in un database online che descrive specifiche transazioni. Quando si trasferiscono fondi in criptovaluta, le transazioni sono registrate in un libro mastro pubblico. Le criptovalute sono conservate in portafogli digitali.

  Come capire se investire in unazione?

La criptovaluta ha ricevuto il suo nome perché usa la crittografia per verificare le transazioni. Questo significa che una codifica avanzata è coinvolta nella memorizzazione e trasmissione dei dati delle criptovalute tra i portafogli e i libri mastri pubblici. Lo scopo della crittografia è quello di fornire sicurezza e protezione.

Quanto è sicuro investire in bitcoin?
Torna su