Quanto rendono le obbligazioni Enel?

Copertura degli analisti di Enel

I membri di Trading Economics possono visualizzare, scaricare e confrontare i dati di quasi 200 paesi, compresi più di 20 milioni di indicatori economici, tassi di cambio, rendimenti dei titoli di stato, indici azionari e prezzi delle materie prime.

L’API (Application Programming Interface) di Trading Economics fornisce un accesso diretto ai nostri dati. Permette ai clienti API di scaricare milioni di righe di dati storici, di interrogare il nostro calendario economico in tempo reale, di iscriversi agli aggiornamenti e di ricevere quotazioni per valute, materie prime, azioni e obbligazioni.

Enel SpA è una multinazionale italiana dell’energia e un operatore integrato nei mercati globali dell’energia, del gas e delle energie rinnovabili. Opera in Europa ed è presente in più di 30 paesi, producendo energia con oltre 86 gigawatt (GW) di capacità installata. Enel distribuisce elettricità attraverso una rete di oltre 2,2 milioni di chilometri, rifornendo 74 milioni di utenti finali aziendali e domestici a livello globale. Il ramo rinnovabili di Enel, Enel Green Power, fornisce energia con più di 46 GW di impianti eolici, solari, geotermici e idroelettrici installati in Europa, America, Africa, Asia e Oceania. Enel X è la linea di business globale di Enel che si concentra su prodotti e servizi legati all’energia, tra cui sistemi di distribuzione e batterie, illuminazione intelligente ed energia e mobilità elettrica.

  Cosa decide il prezzo delle azioni?

Obbligazione Enel legata alla sostenibilità

Contestualmente, come di seguito indicato, EFI ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto volontaria non vincolante (“Tender Offer”) per il riacquisto parziale di tre serie di obbligazioni convenzionali in circolazione denominate in dollari USA, per un ammontare complessivo massimo di 1,5 miliardi di dollari USA, accelerando i target di fonti di finanziamento sostenibile sul debito lordo complessivo del Gruppo.

Il successo della nuova emissione è un chiaro riconoscimento della strategia di sostenibilità del Gruppo e della sua capacità di generare valore contribuendo al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dalle Nazioni Unite. Il valore della sostenibilità si è riflesso ancora una volta nella domanda e nella meccanica di pricing dell’emissione.

I proventi dell’emissione sono destinati a finanziare il fabbisogno finanziario ordinario del Gruppo e il riacquisto parziale delle tre serie di obbligazioni convenzionali in circolazione denominate in dollari USA oggetto dell’Offerta Pubblica di Acquisto.

L’operazione è allineata al Framework, aggiornato a gennaio 2021, che integra pienamente la sostenibilità nel programma di finanziamento globale del Gruppo. Il Framework è allineato ai “Sustainability-Linked Bond Principles” dell’International Capital Market Association (ICMA) e ai “Sustainability-Linked Loan Principles” della Loan Market Association (LMA), come verificato dal Second-Party Provider V.E.

La finanza sostenibile di Enel

Dal 2013 il mercato dei green bond, concepito per destinare i fondi raccolti a progetti e investimenti con uno specifico obiettivo ambientale, è cresciuto in maniera esponenziale. Allo stesso tempo, anche il mercato dei prestiti sostenibili è in forte crescita negli ultimi due anni, in particolare attraverso i “Sustainability-linked loans” in cui il livello del margine è indicizzato al raggiungimento da parte del mutuatario dei propri obiettivi di sviluppo sostenibile.

  Quanto si guadagna a fare il trader?

Come nuovo prodotto sul mercato del “debito verde”, il Sustainability-Linked Bond è un’emissione obbligazionaria standard non vincolata il cui costo di finanziamento può essere aumentato in caso di mancato raggiungimento di un obiettivo di performance sostenibile. Questa struttura offre un’opportunità agli attori, compresi quelli con un’impronta di carbonio elevata, di dedicarsi maggiormente alle loro strategie di sviluppo sostenibile.

Il gruppo energetico italiano Enel ha emesso un’obbligazione quinquennale da 1,5 miliardi di dollari con una cedola del 2,650%. Questo tasso è subordinato alla strategia della società energetica di avere almeno il 55% della sua capacità installata in fonti di energia rinnovabili entro il 2021. Se l’obiettivo del 55% non sarà raggiunto entro il 31 dicembre 2021, la cedola sarà aumentata di +25bps fino alla scadenza del bond.

Quanto rendono le obbligazioni enel? online

Il successo della nuova emissione è un chiaro riconoscimento della strategia di sostenibilità del Gruppo e della sua capacità di generare valore, entrambi riflessi ancora una volta nella domanda e nella meccanica dei prezzi dell’emissione.

L’operazione è allineata con il Framework, aggiornato l’ultima volta nel gennaio 2022, che integra pienamente la sostenibilità nel programma di finanziamento globale del Gruppo attraverso le obbligazioni legate alla sostenibilità, i prestiti legati alla sostenibilità, i programmi di carta commerciale SDG, i derivati di cambio legati alla sostenibilità, i derivati sui tassi legati alla sostenibilità e le garanzie legate alla sostenibilità.

  Cosa vuol dire investire in fondi?

Il Framework è allineato ai “Sustainability-Linked Bond Principles” dell’International Capital Market Association (ICMA) e ai “Sustainability-Linked Loan Principles” della Loan Market Association (LMA), come verificato dal Second-Party Provider V.E.

o in caso di mancato raggiungimento dell’SPT, verrà applicato un meccanismo di step-up, incrementando il tasso di 25 bps a partire dal primo periodo di interessi successivo alla pubblicazione del report emesso da un verificatore esterno in merito al Direct Greenhouse Gas Emissions Amount e alla metodologia di misurazione delle emissioni di CO2eq applicata dal Gruppo;

Quanto rendono le obbligazioni Enel?
Torna su